UNDER 14-DABLIU NEW TEAM, VOCE A BARBA:”OGNI RAGAZZO DIVENTA OGNI GIORNO SEMPRE PIU’ FORTE”

Edoardo D'Angelo 30 Novembre 2022 Commenti disabilitati su UNDER 14-DABLIU NEW TEAM, VOCE A BARBA:”OGNI RAGAZZO DIVENTA OGNI GIORNO SEMPRE PIU’ FORTE”
UNDER 14-DABLIU NEW TEAM, VOCE A BARBA:”OGNI RAGAZZO DIVENTA OGNI GIORNO SEMPRE PIU’ FORTE”

A cura di Edoardo D’Angelo.

Oggi abbiamo il piacere di leggere le parole di Pasquale Barba, tecnico della Dabliu New Team.

Il suo Dabliu è la più bella sorpresa riguardante la categoria.

Numeri alla mano, la Dabliu è la miglior difesa (insieme al Grifone) con sole 3 reti subite, ed il 2° miglior attacco con 14 reti realizzate, alle spalle della Lazio che detiene il primato.

Lazio però che si è chinata solo una volta in campionato, e lo ha fatto proprio contro Barba, partita persa dai biancocelesti 3-2.

La Dabliu, finora, è l’unica squadra della categoria a fermare una professionistica, non accontentandosi di un solo punto, bensì di stirpare il bottino per intero.

La mano di mister Barba c’è e si vede. Tecnico che non ha bisogno di presentazioni, la sua Urbetevere è entrata di diritto nelle grandi squadre della storia del calcio regionale. Con Pasquale Barba alla guida, l’Urbe ha collezionato tre titoli regionali. Il primo il 21 Maggio 2016 battendo la Lazio ai rigori, il secondo nel 2017, fino ad arrivare il 28 Giugno del 2019 allo scudetto.

19 anni ricchi di amore, ma adesso tutte le forze di Barba sono per la Dabliu New Team e classifica alla mano, hanno tutti i requisiti per arrivare fino in fondo.

 

  • Siete senza dubbio la più bella rivelazione della categoria, se lo aspettava?

“Di solito non amo il confronto con le altre squadre, però sinceramente si vedeva che potevamo fare bene. I ragazzi si impegnano giorno dopo giorno e questo non mi può far altro che piacere, nonostante l’età sanno già quello che vogliono”

 

  • Dabliu che ha la miglior difesa del campionato insieme al Grifone, ed il secondo miglior attacco. Lei preferisce realizzare di più o incassare di meno?

“Non bado troppo ai numeri. Non c’è una vera e propria scelta, la cosa che cerco da sempre e che chiedo ai ragazzi è un equilibrio.

Raggiungendo tale equilibrio mi posso ritenere soddisfatto.”

 

  • Lei è subentrato a Settembre, quindi immagino a rosa fatta. Si ritiene soddisfatto delle risorse umane a sua disposizione?

“Assolutamente si. Ogni ragazzo diventa ogni giorno sempre più forte, il nostro obbiettivo è quello di renderli più forti degli altri, per arrivare alla vittoria.

La cosa più importante è mantenere l’umiltà, che deve partire prima di tutto dai genitori.”

 

  • Mister, quest’anno è tornata l’accoppiata Fabrizio Stazi – Pasquale Barba. Quanto è importante, per lei, lavorare in sinergia con tutto lo staff?

“Lo staff è una componente fondamentale per il raggiungimento degli obbiettivi, con il mio ci conosciamo e lavoriamo insieme da dieci anni. Con Fabrizio si è creato un giusto equilibrio, poi lui è un grande intenditore di calcio quindi mi ci trovo molto bene.”

 

  • Dabliu – Lazio, che partita è stata e quanto è bello vincere contro una professionistica? Soprattutto se siete gli unici ad averlo fatto fino adesso.

“Battere le professionistiche è sempre un piacere. Vai a giocare contro squadre che vedi in televisione, quindi quando ci giochi contro hai quella spinta in più.

Però la vittoria contro l’Accademia di Sabato scorso, e quella contro la Lazio hanno lo stesso sapore. Una è una vittoria “dolce”, l’altra è zucchero vero e proprio.”

 

  • Cosa può darle la Dabliu, e cosa Pasquale Barba può dare alla Dabliu?

“Alla Dabliu posso dare quello che ho sempre fatto fino adesso. Tanta esperienza per far crescere i ragazzi, e farli diventare sempre più forti.

Loro mi danno la grande possibilità di fare ciò che mi piace, ovvero stare in mezzo al campo con i ragazzi.”