Vigor Perconti-Tivoli 1919, la cronaca del match e le parole di Bellinati e Paris

Andrea Dirix 11 novembre 2019 Commenti disabilitati su Vigor Perconti-Tivoli 1919, la cronaca del match e le parole di Bellinati e Paris
Vigor Perconti-Tivoli 1919, la cronaca del match e le parole di Bellinati e Paris

A cura di Giorgio Attolico

VIGOR PERCONTI-TIVOLI 1-1

 

 

 

Vigor Perconti: Trinchera, La Posta, Scaglietta (77’Sarmiento), Menicucci, Teti B.M. (84’Pasqualini), Balzani (69’Igliozzi), Iacoponi, Grappasonni (67’Falanga), Leonardi (46’Finucci), Rante, Dovidio. A disp. Giori, Pellutri, Stramenga, Bellardini. All.:Bellinati.

Tivoli: Siccardi, Calcagni, Mantovani (72’Virdis), Piva, Scardala, Morici (59’Di Bari), Mattei (93’La Vecchia), Mastromattei, Tornatore (72’Gentili), Panico (84’De Propris), Teti L. A disp.:D’Angelo, Mancini, Maturi, Viglietta. All.:Paris.

Arbitro: Benestante di Aprilia.

Ass.arb.li: Fabrizi di Frosinone ed Aiossa di Aprilia.

Reti: 62’Tornatore (T), 85’Sarmiento (VP).

Note:  Ammoniti:Teti B. (VP), Balzani (VP), Rante (VP), Piva (T), Morici (T) e Mastromattei (T). Calci d’angolo:6-6. Recupero:1’pt e 5’st. Buona cornice di pubblico con numerosi tifosi ospiti. Giornata di sole, temperatura gradevole.

 

 

 

La Vigor Perconti blocca il Tivoli sull’1-1 al termine di una partita molto combattuta in cui il team  di Bellinati, sotto di un goal, non si è dato mai per vinto.

Nella prima frazione, i padroni di casa giocano con grande intensità ed al 3’, vanno vicino al goal: sul cross dal versante sinistro di Scaglietta, Leonardi conclude al volo sul secondo palo ma Siccardi fa buona guardia e salva la sua porta.

Gli amaranto si fanno vedere per la prima volta al 14’: su angolo dal versante sinistro battuto corto da Panico, Mastromattei, tra i migliori dei tiburtini con Mattei, effettua un cross sul primo palo per Tornatore che tenta l’ eurogoal con un colpo di tacco dall’area piccola che finisce alto di poco.

Gli ospiti insistono ed nove minuti dopo, vanno vicino al goal con Mattei, dopo un’azione convulsa, ma la sua conclusione d’esterno dal limite dell’area termina alta di poco.

E’ un buon momento per la Tivoli che per poco non passa in vantaggio al 28’: Mattei s’invola sulla destra e serve Panico che conclude di prima intenzione da buona posizione ma non inquadra con il pallone che finisce alto di poco creando qualche brivido ai blaugrana.

Nel finale di tempo, la Vigor Perconti chiude bene tutti gli spazi senza concedere niente ai tiburtini e la gara scivola via verso l’intervallo.

Ad inizio ripresa, primo cambio per Bellinati che manda in campo Finucci al posto di Leonardi, reduce da un infortunio, con l’obiettivo di trovare più vivacità in attacco.

La squadra di Paris aumenta la pressione mentre i padroni di casa arretrano un po’ il baricentro.

Al 14’, prima sostituzione per gli ospiti con Di Bari al posto di capitan Morici cercando più freschezza a centrocampo.

Al 17’, la gara si sblocca: Luca Teti ruba palla al suo omonimo che commette un’ingenuità sulla trequarti e serve un assist al bacio dalla destra per Tornatore che infila con un   tap-in a porta vuota sul filo del fuorigioco.

L’arbitro Benestante di Aprilia convalida il goal nonostante le timide proteste dei romani.

Sotto di un goal, i padroni di casa non si abbattono mentre i tiburtini si chiudono molto in difesa.

Bellinati prova a rinforzare il centrocampo inserendo cinque minuti dopo Falanga per Balzani e successivamente Igliozzi per Scaglietta.

Al 27’, doppio cambio per Paris che manda in campo Virdis e Gentili rispettivamente al posto di Mantovani e Tornatore nell’intento di trovare più copertura nella fase difensiva.

Poco dopo, la Vigor Perconti va vicino al goal: Iacoponi, tra i migliori dei romani con Scaglietta e Dovidio, effettua un cross dalla destra per il colpo di testa in torsione di Dovidio, che ha giocato con una maschera protettiva, ma il pallone finisce alto di poco.

Alla mezz’ora, i padroni di casa sono molto insidiosi: sul calcio di punizione dalla trequarti di Rante, Dovidio svetta di testa da corta distanza e colpisce la traversa ma l’arbitro Benestante ferma l’azione per fuorigioco segnalato dal secondo assistente Aiossa di Aprilia.

I romani premono mentre i tiburtini sono molto arroccati in difesa.

Al 32’, il tecnico della Vigor Perconti tenta il tutto per tutto con l’ingresso in campo di Sarmiento al posto di Scaglietta con l’obiettivo di trovare più intensità in fase offensiva.

I romani premono lasciando inevitabilmente degli spazi agli amaranto.

Sette minuti dopo, ultimo cambio per Bellinati che manda in campo Pasqualini al posto di Menicucci con l’obiettivo di trovare vivacità in attacco ma risponde Paris con De Propris al posto di Panico nell’intento di difendere il risultato.

Al 40’, i padroni di casa ottengono il meritato pareggio: sul cross di Dovidio dalla sinistra, Sarmiento, indisturbato, realizza con un bel colpo di testa da corta distanza che non lascia scampo a Siccardi.

E’ il goal dell’ 1-1 ed è una grande gioia per l’attaccante dei blaugrana che si fa un bel regalo nel giorno del suo compleanno.

La gara non offre altre emozioni fino al triplice fischio di Benestante di Aprilia, buona la sua direzione, dopo cinque minuti di recupero.

Per la Vigor Perconti, dopo l’amaro ko del   Di Marco contro l’Ottavia, è un risultato importante dato che si tratta dell’ottavo risultato utile in nove partite mentre per i tiburtini, si allunga la serie positiva che dura oramai da cinque partite nonostante un pizzico di  amarezza   a fine partita.

La squadra di Paris, specialmente nel finale, ha risentito probabilmente di un po’ di stanchezza a causa dell’impegno di Coppa Italia che ha giocato in trasferta mercoledì scorso ad Arce ma la corsa verso la serie D continua e la strada è ancora molto lunga…

 

 

 

IL  DOPO-PARTITA DEL VIGOR SPORTING CENTER CON I DUE ALLENATORI

 

 

 

Francesco Bellinati (all.Vigor Perconti): “Abbiamo fatto una grande partita contro un’ottima squadra per il Tivoli che è una delle squadre più attrezzate del raggruppamento.

Era una partita da zero a zero che si è sbloccata grazie ad un episodio, ma al di là del risultato che è molto importante, dobbiamo migliorare sul piano del gioco soprattutto in fase offensiva mentre anche nella sfida odierna, abbiamo difeso molto bene.

Abbiamo una squadra molto giovane e faccio i complimenti ai ragazzi che sono entrati nella ripresa ed alla fine, abbiamo concluso la gara con tre ’99, un 2000, un 2001 ed un 2002.

Voglio sottolineare il fatto che questo dato rappresenta una grande soddisfazione per la società.

Domenica prossima affronteremo in trasferta l’Aranova alle Muracciole   e vogliamo ottenere il massimo.

La mia squadra oggi merita un 6,5 ma senza quella disattenzione, chissà come sarebbe finita la partita dato che loro avevano giocato in Coppa mercoledì ad Arce ma questo pareggio vale come una vittoria…”.

Fabrizio Paris (all.Tivoli): “Nel primo tempo, abbiamo giocato male mentre nella ripresa ci siamo espressi bene per mezz’ora ma nel finale siamo un po’ calati ed in occasione del loro goal, siamo stati un po’ ingenui.

Abbiamo conquistato un pari su un campo difficile ma ora dobbiamo pensare solo alla gara casalinga di domenica prossima al Galli  contro la Virtus Nettuno dove dobbiamo conquistare i tre punti.

Non facciamo né calcoli, né tabelle perché dobbiamo guardare solo a noi stessi senza preoccuparci degli altri…”.