Under 17: verso Vigor Perconti-N.Tor Tre Teste, l’intervista doppia ai tecnici Mosciatti e Greco

Simone Capone 13 Ottobre 2021 Commenti disabilitati su Under 17: verso Vigor Perconti-N.Tor Tre Teste, l’intervista doppia ai tecnici Mosciatti e Greco
Under 17: verso Vigor Perconti-N.Tor Tre Teste, l’intervista doppia ai tecnici Mosciatti e Greco

Il piatto forte di domenica del campionato Under 17 Elite è sicuramente Vigor Perconti-N.Tor Tre Teste.

Abbiamo intercettato i due tecnici, Riccardo Mosciatti e Giovanni Greco, per presentare la super-sfida del Vigor Sporting Center.

Queste le loro parole.

Dopo due giornate siete a punteggio pieno, vi aspettavate questa partenza sprint?

Mosciatti: “Non abbiamo mai fatto calcoli o previsioni rispetto al calendario e alle partite da affrontare, quindi nn ci pensiamo.

Sappiamo che dobbiamo affrontare una partita alla volta e cercare di presentarci ad ogni appuntamento settimanale con più giocatori disponibili e in buona condizione”.

Greco: “Si, ce lo aspettavamo. Ci siamo preparati bene per il campionato, un mese di lavoro intenso per amalgamare una squadra con 9/10 elementi nuovi. Per me è una nuova categoria, nel Memorial Porcelli abbiamo potuto testare il nostro lavoro di preparazione

Sono proprio Vigor Perconti e Tor Tre Teste le squadre da battere in questo girone?

Mosciatti: In questo girone le squadre da battere sono diverse: non solo le due che hai menzionato, ma Lodigiani e Romulea per blasone e tante altre come Atletico 2000 Giardinetti, che nelle ultime stagione hanno raggiunto risultati in maniera costante, possono puntare in alto”.

Greco: Non conosco bene i valori di tutti, per quel che ho visto ti dico Tor Tre Teste, Vigor Perconti, Romulea, Lodigiani e Giardinetti“.

Andiamo a domenica. Cosa sai e cosa temi di più dei tuoi avversari?

Mosciatti: Ho avuto il piacere di far parte della Tor Tre Teste per una stagione e so che lavoro c’è dietro la preparazione di ogni partita e di un’intera stagione… Si curano tutti i dettagli grazie anche all’ottimo staff di ragazzi che lavorano all’interno della società, tra l’altro alcuni sono dei miei amici e delle persone che stimo anche al di là delle loro abilità nell’ambito calcistico che sono elevate. Detto ciò, temo l’organizzazione dettagliata, l’esperienza e l’abilità di questo club.

Il mister ed il suo staff sono di assoluto valore così come la rosa, composta di calciatori di altissimo livello.

Greco: Ci siamo affrontati nel Memorial Porcelli: è un’ottima squadra, ben allenata e con tante individualità importanti“.

Dove o come si deciderà la partita?

Mosciatti: Il calcio è un sport imprevedibile e situazionale, difficile capire cosa accadrà e quali saranno le zone di campo determinanti.

Sicuramente i goal nascono da errori o da estrema bravura di un giocatore.

Chi sbaglierà di meno e chi oserà di più avrà la possibilità di portare a casa l’intera posta in palio, senza tralasciare le palle inattive che a volte rompono situazioni di equilibrio e indirizzano i match“.

Greco: Siamo all’inizio del campionato, le squadre non sono ancora al 100% della condizione. Sarà una gara combattuta, loro hanno un ottimo tridente offensivo, un grandissimo play in mezzo al campo e due terzini che spingono molto. Chi sbaglierà per primo farà fatica a recuperare, non escludo che saranno decisivi i calci piazzati“.

Cosa pensi del tuo collega sulla panchina avversaria?

Mosciatti: Ci siamo incontrati nel Memorial Porcelli e ho avuto conferma di quello che pensavo: un allenatore preparato con esperienza e dall’atteggiamento positivo”.

Greco: Ho sentito tanto parlare di lui, è un allenatore molto preparato, forse tra i più preparati del settore giovanile. E’ un ex, sono certo che farà di tutto per fare bene. Nutro stima e rispetto“.

Chi vince?

Mosciatti:Vincerà chi non sbaglierà e chi oserà!

Greco: Vincerà la Tor Tre Teste perchè odio perdere (ride, ndr)“.