Under 17 Elite: Savio esagerato, Accademia al tappeto per 6 a 2

Simone Capone 11 Ottobre 2021 Commenti disabilitati su Under 17 Elite: Savio esagerato, Accademia al tappeto per 6 a 2
Under 17 Elite: Savio esagerato, Accademia al tappeto per 6 a 2

A cura di Francesco Mancini

UNDER 17 ELITE

SAVIO-ACCADEMIA CR 6-2

Savio: Brusca (64’ Montaruli), De Montis (56’ Torquati), Savi, Bonomo, Falcioni (59’ Calzone), Polanco (54’ Di Stefano), Galati (54’ Sarnella), Roberti, Suffer (60’ Pasqualini), Giuliani (58’ Di Marino), Pagliarini  A disp: Montebove, Bellomo All:Bolic

Accademia C. Roma: Procesi, Paci (45’ Leoni), Sciurpa, Cherubini (56’ Alaimo), Rasi (45’ Costantini), Neri, Cialini (56’ Mastromattei), D. Buono (45’ Giannini), Madueke, Tosti (45’ L. Buono), Fatu (45’ Ballerini)  A disp: Ciardulli  All: Bernardini

Arbitro: Francesco Destino di Roma 2

Marcatori: 2′, 23’, 45’ Suffer, 9’ Polanco, 40’ Giuliani (S), 62’ Alaimo (A), 69’Neri (A), 87’ Pagliarini (S)

Note: Ammoniti Neri e Leoni; Recupero 0’ pt, 4’ st

Al Raimondo Vianello, l’Under 17 Elite del Savio doma i pari categoria dell’Accademia Calcio Roma con il risultato finale di 6-2.

I “blues”, guidati da Alessandro Bolic, dominano il primo tempo, per poi rifiatare in un secondo tempo decisamente più equilibrato.

Inizio arrembante del Savio che inizia a macinare gioco e creare occasioni da gol sin dai primissimi minuti dell’incontro. Dopo una prima opportunità costruita da Pagliarini, si sblocca il match: l’errore di Rasi spiana la strada per Suffer, il man of the match, che timbra il vantaggio degli uomini di casa. L’Accademia appare disorganizzata nei primi minuti e al 9’ viene nuovamente punita: Giuliani serve Polanco che, con un facile tap-in, segna il 2-0. Al 17’ prova a svegliarsi la formazione ospite, con una timida conclusione di Fatu. Poco dopo, tuttavia, la squadra di Bernardini si addormenta nuovamente: Pagliarini, tra i migliori in campo, semina il panico sulla trequarti, per poi premiare l’imbucata centrale di Suffer, nuovamente in rete per il tris del Savio. Il reparto offensivo dei “blues” continua ad incantare, impegnando l’estremo difensore avversario Procesi in più situazioni. Al 32’ arriva l’unica vera occasione creata dall’Accademia nel primo tempo, con l’incursione di Neri, che impegna Brusca con una violenta conclusione centrale. Nel finale di tempo, però, c’è ancora spazio per lo show del Savio: prima Giuliani segna il 4-0, dopo un bel pallone recuperato a centrocampo, poi Suffer si fa largo, per l’ennesima volta, nella difesa avversaria e, dopo uno scatto bruciante, supera il portiere con un bellissimo pallonetto per la tripletta personale e il 5-0.

Dopo gli altissimi ritmi della prima frazione di gioco, l’intensità agonistica si abbassa e l’Accademia finalmente riesce a trovare spazi e occasioni per provare a riaprire la partita. Al 62’, l’ex della partita, Madueke, trova il neo-entrato Alaimo che sigla il 5-1. Dopo pochi minuti, arriva il bis della formazione ospite, con Neri, tra i migliori dei suoi, che si inserisce perfettamente su un traversone dalla sinistra e batte l’estremo difensore avversario. Dopo la traversa di Madueke sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si spengono definitivamente le speranze di rimonta dell’Accademia, con il sesto gol del Savio: Pagliarini corona una prestazione sontuosa, siglando il 6-2 finale.

La squadra di casa rimane a punteggio pieno in classifica. Per i nerazzurri di via di Settebagni arriva, invece, la prima sconfitta stagionale, dopo la vittoria della prima giornata.