Under 14 Elite, la cronaca di N.Tor Tre teste – Roma

Simone Capone 16 gennaio 2020 Commenti disabilitati su Under 14 Elite, la cronaca di N.Tor Tre teste – Roma
Under 14 Elite, la cronaca di N.Tor Tre teste – Roma

A cura di Giorgio Attolico

UNDER 14 ELITE

N.T.T.TESTE – ROMA 5 – 1

N.Tor Tre Teste: Costantini, Volpe, Milone, Carmellini (57’Campagnano), Guccione (58’Tiberti), Porziani, Cornacchia (44’Cardinali), Dato (36’Bianchi), Gulisano (55’Corrado), Metawie (61’Zitelli), Frangella (64’Carucci). A disp.:Magri, Milano. All.:Di Renzo.

Roma: Civello, Marchetti (64’Buonpane), Cama (57’Scipioni), Nardin, Di Nunzio, Terlizzi (57’Coticoni), Arduini (36’Sugamele), Coletta, Cinti, Scacchi (52’Malafronte), Morucci. A disp.:De Marzi, De Witt. All.:Rizzo.

Arbitro: Mastracchio di Roma 1.

Reti: 9’Milone (NTT) su rigore, 13’ e 47’Gulisano (NTT), 43’Volpe (NTT),52’Di Nunzio (R), 55’Metawie (NTT).

Note:  Ammoniti:Carmellini (NTT) e Guccione (NTT). Calci d’angolo:6-1 per la N.Tor Tre Teste. Recupero:2’pt e 2’st. Giornata di sole, temperatura gradevole.

Pokerissimo della N.Tor Tre Teste contro la Roma che proietta i rossoblù in testa alla classifica ad una giornata dal termine del girone d’andata. Al Candiani, i rossoblù di Di Renzo hanno sconfitto per 5-1 i giallorossi sotto età di Rizzo al termine di una gara a senso unico. Nella prima frazione di gioco, i padroni di casa premono fin dall’inizio. All’8’, il direttore di gara Mastracchio di Roma 1 concede un calcio di rigore alla N.Tor Tre Teste: sul cross di Volpe dal versante destro, dopo la respinta di Civello, Nardin tocca il pallone con la mano ed il direttore di gara non ha dubbi indicando il dischetto. S’incarica del tiro dagli undici metri Milone che realizza con un rasoterra molto forte che finisce in rete all’angolino alla destra del portiere della Roma che intuisce la traiettoria senza toccare il pallone. In vantaggio di un goal, i padroni di casa sono galvanizzati e trovano il raddoppio cinque minuti dopo: su angolo di Carmellini dalla sinistra, Gulisano colpisce di testa all’altezza dell’area piccola ed infila con il pallone che termina in rete alla sua sinistra. Sul 2-0, la N.Tor Tre Teste è padrona del campo ed al 24’, va vicino al terzo goal: Capitan Dato ruba palla sulla trequarti e serve Metawie che conclude dalla destra ma Civello fa buona guardia bloccando il pallone. Nella ripresa, il copione della partita non cambia. Al 4’, i rossoblù sono molto pericolosi: su angolo dalla destra di Carmellini, tra i migliori in campo con Volpe, Gulisano, Guccione, Metawie e Bianchi, Porziani manda alto con un tiro al volo dall’area piccola. Passano quattro minuti ed arriva il tris della N.Tor Tre Teste: su angolo dal versante destro di Carmellini, Volpe, il man of the match, svetta molto bene di testa a centro area ed insacca con il pallone che finisce in rete nel sette alla destra dell’incolpevole Civello. Al 12’, arriva il poker dei rossoblù: Bianchi ruba palla sulla trequarti a Coletta e serve un ottimo assist a Gulisano, doppietta per lui, che realizza con un gran tiro che finisce in rete alla sinistra di Civello. Nonostante il pesante passivo, la Roma reagisce ed accorcia le distanze al 17’ con Capitan Di Nunzio, tra i migliori dei giallorossi con Nardin, che realizza con un bellissimo calcio punizione con un gran tiro che non lascia scampo al’incolpevole Costantini con il pallone che termina in rete all’incrocio dei pali alla sua destra. Tre minuti dopo, la squadra di Renzo fa cinquina: Guccione s’invola sulla sinistra e serve un assist al bacio per Metawie che infila con un tap-in da ottima posizione spiazzando Civello con il pallone che finisce in rete alla sua destra. E’ il goal del definitivo 5-1 per la N.Tor Tre Teste ma prima dell’epilogo, gli ospiti vanno vicino al secondo goal con la conclusione insidiosa di Cinti dal limite dell’area ma Costantini è attento e blocca il pallone. Al triplice fischio di Mastracchio di Roma 1, buona la sua direzione, grande soddisfazione per la N.Tor Tre Teste che grazie a questo successo torna in testa alla classifica rimanendo imbattuta dall’inizio della stagione mentre per la Roma, ricordando il fatto che gioca sotto età, è il secondo ko in quattro giorni che lascia comunque i giallorossi a tre punti dalla vetta.

APP