E’ un Villalba da incorniciare: Fagioli e Zanoletti firmano l’impresa a Montespaccato, Nasti è super

Andrea Dirix 5 novembre 2018 Commenti disabilitati su E’ un Villalba da incorniciare: Fagioli e Zanoletti firmano l’impresa a Montespaccato, Nasti è super
E’ un Villalba da incorniciare: Fagioli e Zanoletti firmano l’impresa a Montespaccato, Nasti è super

Da stropicciarsi gli occhi.

Il Villalba Ocres Moca 1952, la squadra dei giovani talenti, va ad espugnare il campo della squadra prima in classifica, il Montespaccato.

Una vittoria meritata, figlia di una “gran bella prestazione”, come viene detto da chi ha avuto la fortuna di assistere alla partita, una gara piacevole da vedere, dal primo all’ultimo minuto.

Su entrambi i gol c’è lo zampino d’autore di Flavio Prioteasa, ormai attaccante di razza irrinunciabile nello scacchiere di mister Mauro Ferranti.

Il giocatore canta e porta la croce, si batte come un guerriero su ogni pallone, quasi imbattibile nel gioco aereo e spesso, molto spesso, decisivo con i suoi inserimenti in campo aperto e i suoi assist perfetti.

Nel primo gol di Fagioli, infatti, salta un uomo sulla fascia e dal limite mette dentro per l’accorrente compagno di reparto, che non si fa pregare e dall’altezza del dischetto del rigore infila il portiere avversario con un tiro preciso, dando continuità di gol alle sue prestazioni dopo la rete segnata domenica scorsa in casa contro il Campus Eur.

Primo tempo chiuso meritatamente in vantaggio per i tiburtini, autori di una prestazione convincente dopo aver creato diverse situazioni importanti, anche prima della rete dell’1-0.

Nella ripresa approccio buono degli ospiti, ma come era pronosticabile il Montespaccato si e’ buttato in avanti, a tratti costringendo il Villalba a difendersi, anche se in maniera ordinata.

Discutibile l’episodio del calcio di rigore concesso ai padroni di casa, ma come al solito ci ha pensato Federico Nasti il “para rigori” a rimettere le cose a posto parando il terzo tiro dal dischetto di questo campionato: altra prestazione maiuscola dell’estremo difensore biancorossoblu.

La gara prosegue sul filo dell’incertezza fino a quando lo spostamento dei laterali del Montespaccato non produce l’occasione buona per il capocannoniere del campionato, Cali‘, che in piena area non perdona e marca il momentaneo pareggio.

Da quel momento inizia un’altra partita, bella, avvincente, piena di capovolgimenti di fronte, con i ragazzini terribili del Villalba che non mollano un centimetro e ribattono colpo su colpo ai sorpresi avversari.

Le occasioni da gol arrivano da entrambe le compagini, ma il Villalba c’è: grande rammarico prima per il palo di Fagioli, poi per l’occasione non sfruttata dal giovanissimo Raho.

Fino a quando Prioteasa non decide di risolverla a modo suo: scatto sul fondo dopo aver dribblato due difensori, palla in mezzo per Zanoletti, classe 2000, che di prepotenza la infila sotto la traversa per il gol vittoria.

Il ragazzino e’ al secondo gol in campionato, autore di una prestazione importante da trequartista (una intuizione di mister Ferranti), ma si registrano passi avanti anche di Libertini, da intermedio di centrocampo e di Bartucca da terzino.

Fagioli e Prioteasa hanno giocato da punte vere, supportate da un’intera squadra, che dietro ha finalmente marcato e impostato il gioco, con Pomposelli e Tassoni centrali e Bartucca e Langiotti sulle fasce.

A centrocampo bene il trio Centanni, Bari (altra bella gara, la sua) e, come detto, Libertini.

Prima della gara di domenica prossima all’Ocres Moca contro il Cyntia 1920, vero test match per dare valore alla vittoria di prestigio contro il Montespaccato primo in classifica, mercoledì 7 ci sarà da onorare la gara di ritorno di Coppa Italia contro l’Arce, a Ceprano.

I tifosi della Brigata biancorossoblu scaldano la voce, i cuori sono già in fiamme.

 

(Ufficio Stampa Villalba Ocres Moca)

 

 

 

sport in oro 2018-2019 banner