Un rigore di Luca Di Giovanni basta alla Tivoli per piegare la Vis Subiaco: 1-0 e +6 sul Fiano Romano

Riccardo Selvi 10 marzo 2019 Commenti disabilitati su Un rigore di Luca Di Giovanni basta alla Tivoli per piegare la Vis Subiaco: 1-0 e +6 sul Fiano Romano
Un rigore di Luca Di Giovanni basta alla Tivoli per piegare la Vis Subiaco: 1-0 e +6 sul Fiano Romano

Tivoli-Vis Subiaco 1-0

Marcatori: 81′ rig. Luca Di Giovanni (T)

 

TIVOLI: Perri, Morini, Virdis, Gentili, Piva, Mancini (dal 51′ Proietti), Daniele Di Giovanni (dal 92′ De Santis), Morici (dal 70′ Laurenti), Salvati (dal 51′ Dominici), Luca Di Giovanni, Calcagni.

A disp.: Massimei, Maturi, Mantovani, Teti, Lavecchia.

All.: Andrea Di Giovanni.

 

VIS SUBIACO: Mastromattei, Molinari, Proietti (dal 46′ D’Antoni), Ciaffi (dall’86’ Tocca), Di Marco, Faye, Dal Monte, Fabiani (Di Feo), Basilico, Pizzelli, Neri (dal 79′ Stazi).

A disp.: Gigli, Scorpio, Stante, Pasqualoni, Trombetta.

All.: Luciano Orati.

 

Arbitro: Giovanni D’anelli (Ciampino).

Ass.: Daniele Angelico (Aprilia) e Francesco Salvetti (Ostia Lido).

 

 

NOTE. Ammoniti: 39′ Ciaffi (V), 71′ Faye (V), 75′ Calcagni (T), 86′ Molinari (V), 90’+3′ Virdis (T).

Angoli:6-2.

Recupero: 1′ pt, 5′ st.

 

All’ ‘Olindo Galli’ la capolista Tivoli cerca il secondo successo di fila dopo il 5-1 di Magliano e ospita una Vis Subiaco tranquilla in classifica e rinfrancata dalla vittoria interna sull’Atletico Zagarolo.

Andrea Di Giovanni lascia a sorpresa in panchina Proietti Teti e lancia Salvati in attacco sostenuto da Luca Daniele Di Giovanni, mentre Orati sceglie un abbottonato 4-5-1 con Basilico a fare reparto da solo in avanti.

In avvio gara bloccata, con la Tivoli che fa la partita ma non sfonda, complice l’atteggiamento compatto e ordinato degli ospiti. All’11’ Salvati testa i riflessi di Mastromattei con un gran colpo di testa, ma il numero uno biancoblu è attento. Passano 10′ e il numero nove amaranto ci riprova da fuori, ma questa volta la mira non è precisa.

I padroni di casa fanno fatica ad entrare nell’area avversaria, e l’unica soluzione sono pertanto i tiri dalla distanza.  Virdis Piva ci provano al 25′ e al 32′, ma non fanno però paura all’attento Mastromattei.

Gli ospiti si difendono perfettamente, senza far male in ripartenza e l’unico tiro degno di nota della prima frazione è quello di Neri al 38′, poi D’Anelli fischia due volte e manda le squadre al riposo al termine di un primo tempo avaro di emozioni.

La ripresa si apre sulla falsa riga della prima frazione, con la Tivoli che non sfonda e la Vis Subiaco che continua a difendersi senza rischiare. Al 53’ci prova Pizzelli da fuori per gli ospiti, ma anche in questo caso Perri è attento.

I padroni di casa tentano di alzare i ritmi e hanno la più ghiotta opportunità della partita al 64′, con Morici che tutto solo in area davanti a Mastromattei centra in pieno il portiere avversario e fallisce il gol del possibile 1-0. Passa un minuto e i blu-amaranto si vedono annullare la rete del vantaggio siglato da Calcagni, forse per un sospetto fuorigioco di Luca Di Giovanni, ma anche dalle immagini si capisce poco.

La gara vive di fiammate e dopo un botta e risposta tra Basilico, che chiama a un facile intervento Perri da fuori, e Luca Di Giovanni, che spaventa Mastromattei con un insidioso tiro-cross, all’80’ arriva l’episodio che decide la gara: Daniele Di Giovanni sfonda sulla destra e viene steso in area nei pressi della linea di fondo; per D’Anelli è calcio di rigore e dal dischetto Luca Di Giovanni incrocia il destro che vale l’1-0 e il suo tredicesimo gol in campionato con dedica speciale alla sua piccola Carlotta, nata appena tre giorni fa.

Nel finale la Vis Subiaco non riesce a creare particolari pericoli, ma al 95′ si divora il clamoroso gol del pareggio con Pizzelli che tutto solo in area spara alle stelle il pallone del pareggio.

Vittoria sofferta ma pesantissima per la Tivoli, che piega 1-0 nel finale una stoica Vis Subiaco e vola a +6 sul Fiano Romano secondo che ha impattato 1-1 a Passo Corese. Sconfitta amara nel finale per la squadra di Orati, che gioca la partita della vita ma esce a mani vuote da un match in cui avrebbe forse meritato di portare a casa lo 0-0.

 

La telecronaca integrale della gara andrà in onda martedì 12 marzo, alle ore 22:20 su Rete Oro News (canale 210 del Digitale Terrestre). 

 

Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19

banner apple