U16: Palazzino stende il Savio, la Nuova Tor Tre Teste cala il tris nella corsa alla vetta

Simone Capone 10 marzo 2019 Commenti disabilitati su U16: Palazzino stende il Savio, la Nuova Tor Tre Teste cala il tris nella corsa alla vetta
U16: Palazzino stende il Savio, la Nuova Tor Tre Teste cala il tris nella corsa alla vetta

A cura di Valerio Bertolelli

Nuova Tor Tre Teste – Savio 3-0

Nuova Tor Tre Teste: Peppoloni; Di Mino, Falcioni, Bianchino, Bellardinelli(38’st Zucchelli); Calderoni, Ferro(34’st Pucci); Palazzino, Del Grande(36’st Verrengia), Chimenti(34’st Scialanga); Lara Marconi(6’st Roscilli). A disposizione: Pereira, Cetroni, Granieri, Felici. Allenatore: M. Mei

Savio: Moretti(43’st Morra); Palombi, Attilia(4’st Conti), Simeoni; Marinangeli, Carloni(23’st Cupellini), Bonino(18’st Squarcia), De Sanctis(11’st Fabbri); Rombola, Cataldi(38’st Giardina Grifo), Rodofili. A disposizione: Zara Allenatore: F. Scaringella.

Arbitro: Andrea Ruffelli di Roma 2.

Marcatori: 26’pt 32’pt Palazzino, 33’st Squarcia AUT.

Note: Ammoniti: 42’pt Bellardinelli, 5’st Lara, 9’st Roscilli, 2’st Carloni, 20’st Palombi. Angoli: 5-7

Partita importantissima per determinare la vetta del campionato. La Nuova Tor Tre Teste, prima a 57 punti, ospita il Savio, secondo a 53, in una sfida che promette tanto divertimento. I rossoblù scendono in campo con un 4-2-3-1, con un canovaccio composto da una sola parola: attacco. Mister Scaringella invece, schiera i suoi per cercare l’arrembaggio con l’intenzione però, di dare un gioco più equilibrato.

La partita comincia con il Tor Tre Teste in avanti e che si rende subito pericoloso in area avversaria grazie a Lara che stacca di testa su calcio di punizione, ma tira centrale per il portiere. Al 14’ il Savio mostra gli artigli con Ferro che raccoglie un pallone vagante fuori area ed esplode una bordata da fuori area che finisce poco sopra la traversa. Al 25’ i ragazzi di mister Mei tornano in avanti sempre con Lara che va vicino alla rete, ma trova Moretti che è bravo mandare in angolo. Nell’aria c’è profumo di gol che arriva sugli sviluppi del corner con Palazzino che riesce a segnare in mezzo alla folla. Al 32’, arriva il raddoppio della Nuova Tor Tre Teste sempre con Palazzino che, dopo aver rubato palla sulla trequarti, si accentra pericolosamente e tira sul primo palo siglando la doppietta. La carica per le reti segnate è tanta e sempre Palazzino, più indiavolato che mai, torna in avanti al 36’ sfiorando la tripletta con un tiro a giro sul secondo palo che, però, si spegne sul fondo.

Alla ripresa, arriva la prevedibile reazione del Savio che tenta di far male agli avversari al 14’ con Palombi che arriva sul fondo e crossa dentro per Fabbri che cerca il tocco morbido, ma Peppoloni è bravo a deviare in corner. Da questo momento in poi, gli ospiti si caricano e mettono in difficoltà Falcioni e compagni in molte occasioni, con diverse scorribande sulla fascia e verticalizzazioni improvvise. Gli attacchi del Savio si fanno più importanti al 26’ quando, su calcio d’angolo, Conti crossa e pesca in area Fabbri che però, non riesce ad indirizzare bene verso la porta. Al 33’, c’è il clamoroso autogol di Squarcia che insacca fortuitamente nella sua porta il cross basso di Chimenti.

Partita che finisce sul risultato tondo di 3-0 per la Nuova Tor Tre Teste che, in una partita difficile, riesce a conquistare 3 punti ottimi per allungare le distanze proprio dal Savio, che seguiva a ruota la capolista.

La buona prestazione dei ragazzi di mister Mei ha permesso alla squadra di allontanare le inseguitrici, ma proprio secondo l’allenatore della Nuova Tor Tre Teste, non c’è niente di sicuro: “Credo abbiamo fatto una grande prestazione dal punto di vista caratteriale, anche con le qualità che ci contraddistinguono, ma soprattutto a livello di gruppo abbiamo voluto fortemente questa vittoria, siamo sicuramente molto contenti di quello che abbiamo costruito durante la gara. Ho già parlato con i ragazzi negli spogliatoi e lunedì dobbiamo ricominciare a spingere come abbiamo fatto fino ad adesso perché appena ci fermiamo un attimo rischiamo di perdere tutto quello che abbiamo costruito. Per quello che mi riguarda, ancora non c’è niente di sicuro, anzi dobbiamo lavorare, tanto e non fermarci mai”. C’è molto rammarico invece, nelle parole di mister Scaringella, allenatore del Savio: “Oggi è arrivata la sconfitta contro una squadra importante, con grande individualità e con una fisicità unica. Hanno mostrato di essere più bravi nel corso del campionato ed è giusto che abbiano qualche punto in più. Lo hanno dimostrato col Giardinetti, qualche giorno fa, dove anche in difficoltà hanno recuperato la partita, quello forse è ciò che un po’ ci manca. Oggi però, siamo mancati proprio a livello di attenzione e di agonismo, ma ci è mancato anche il capitano lì dietro ed è stata un’assenza importate. Si è sentita molto la sua mancanza, ma la rosa non può dipendere da un solo giocatore. Stiamo facendo comunque abbastanza bene, abbiamo sempre dimostrato di essere una squadra importante con tutti, anche con loro, all’andata con loro abbiamo fatto bene, al ritorno meno bene, però ci stiamo divertendo quindi vediamo che succede”.