TUTTOJUNIORES: PALESTRINA CENTRA I PLAYOFF, 2-2 SHOW TRA URBE E TOR TRE TESTE

redazione 7 aprile 2013 Commenti disabilitati su TUTTOJUNIORES: PALESTRINA CENTRA I PLAYOFF, 2-2 SHOW TRA URBE E TOR TRE TESTE

Sabato di primavera foriero di gare senza tatticisimi, spettacolari e a tratti folli come il 2-2 di Via della Pisana che regala le emozioni più forti nel gruppo A grazie ad un’altalena di emozioni senza fine, ma la doppietta di un irriducibile Bertoldi permette alla squadra di Di Nunno di restare seconda mantenendo il Futbolclub a distanza di sicurezza e rinviare la festa per la vittoria del campionato dei ragazzi di Davide Guida al prossimo turno infrasettimanale del 10 aprile. Nel campionato Nazionale il colpo lo fa il San Basilio Palestrina che scavalca all’ultimo tuffo nello scontro diretto il San Cesareo di Coscia nell’ultimo turno del campionato Nazionale con un 3-0 senza appelli.

A cura di Giovanni Crocè

GRUPPO A: URBETEVERE, CARATTERE DI ACCIAIO, MA BERTOLDI E’ SUPER: 2-2

Molto di questo 26esimo turno ruotava sulla possibilità dell’Urbetevere di Davide Guida di vincere il proprio girone già questo sabato riuscendo a coronare un campionato leggendario: lo scontro diretto vedeva 10 punti di vantaggio sulla seconda, proprio la Tor Tre Teste di Di Nunno che andava a lottare per la seconda piazza nella tana dei “canarini”, dopo aver già perso 2-1 allo Ielasi la sfida di Andata contro Troccoli (fresco campione con il Cr Lazio juniores di Giannichedda).

Primo tempo sicuramente meglio l’Urbetevere che già al minuto 5′ trovava il gol dell’1-0 provvisorio grazie alla 24esima zampata dell’ex Simone Salini, che fredda piacentino e Santilli incerti uno nell’uscita l’altro nella copertura, dopo un corner: tap in sottomisura e gol alla Filippo Inzaghi facile solo se ti trovi in quella zona dell’area in quel momento. L’Urbetevere potrebbe con De Girolamo trovare anche il 2-0 in una gara divertente soprattutto nel secondo tempo ma un salvataggio sulla riga nega il doppio vantaggio e così al 43′ anche la Tor Tre Teste, così come del resto aveva fatto l’Urbetevere, alla prima vera occasione da gol, pareggia il conto con il primo gol nella partita di Matteo Bertoldi, un ala classe 1995 da applausi, ma non lo scopriamo certo stavolta: gran botta forte e tesa da dentro l’area di collo pieno a chiudere in rete di prepotenza un’azione in velocità e si ritorna negli spogliatoi con la sensazione che le due squadre potessero dare di più ed infatti per fortuna dei presenti così è stato anche se in maniera a volte confusa, più di cuore che con la razionalità. Di fatto la partita ritorna a sorridere nella ripresa all’Urbetevere che trova il gol di pura potenza fisica con lo stopper Gregori che anticipa netto ancora una volta un Piacentino difettoso nell’uscita alta e schiaccia in rete di testa sul primo palo saltando altissimo ancora a seguito di calcio d’angolo al minuto 33. Mancherebbe una manciata di minuti al trionfo del “sottomarino giallo”, ma i reds prenestini non ci stanno e riequilibrano tutto col 2-2 e la doppietta personale di Bertoldi e la decisiva scelta arbitrale di convalidare il suo gol: a detta del signor Tartarone di Frosinone il pallone ha infatti varcato, al 36′, per intero la linea di porta nonostante il doppio intervento di Ulisse, che però nel primo intervento sul rasoterra del numero 7 ospite ha più di qualche colpa e poi, tentando di recuperare il pallone, non riesce a fermarlo in tempo. Gol rocambolesco che chiude questo big match e lascia ancora qualche alito di suspence per il 10 aprile e l’impressione di un risultato giusto nella forma e nella sostanza, avendo le due squadre di fatto giocato meglio un tempo a testa, con una Tor Tre teste di qualità nel secondo tempo che è venuta fuori alla distanza. Da seguire in chiave playoff per il titolo regionale il talentuoso colored classe 1994 Othaniel Bouagba, numero 7 dell’Urbetevere in campo solo da poche partite per problemi di tesseramento ma sempre tra i migliori: poliedrico, potente, veloce, una vera copia conforme di Clarence Seedorf, anche nei tratti somatici, che potrà tornare utile al tecnico dell’Urbetevere Guida.

Nelle altre gare rimane al terzo posto con merito il Futbolclub di Gaetano Magro che del resto è da tante partite in quella prestigiosa posizione e lo fa vincendo 3-0 in trasferta a Tarquinia con i centri di Boi, Vladovich e Fruscella, tanto per chiarire che gli Oranje di Roma Nord di stanza a Viale degli Olimpionici (sede sociale) non abdicano per la terza piazza e anzi, pensano sempre più intensamente a fare lo sgambetto alla Tor Tre Teste. Termina 2-0 la sfida tra Pisoniano e Ladispoli mentre il testacoda tra Maccarese e Villanova al Darra sorride al Villanova di Volpe che è quarta a 56 punti e va tenuta in considerazione tanto per la seconda quanto per la terza piazza perchè ha ripreso a giocare e segnare come a inizio campionato, ovvero con continuità spaventosa: gol odierni di Neroni che apre al 3′, e sigilli del Villanova su rigore di Vittorio Marini e ancora su azione di Giampaolo al minuto 65′, inframmezzato dalla rete maccaresana di Benedetti che aveva riaperto le speranze salvezza dei Firotto Boys col 2-1 al 16′ del primo tempo, invano. Negli altri incontri il Montecelio dopo aver vinto il recupero col Ciampino riesce a vincere ancora per 4-1 sulla Spes Montesacro che perde per la prima volta in modo netto da quando da 2 mesi a questa parte c’è alla guida Marco Chirico e questo è un ulteriore merito dei ragazzi del Montecelio, mentre il Fiumicino vince 2-1 la sfida salvezza contro un Aces Casalbarriera ormai relativamente tranquillo e soprattutto, ve ne daremo notizia certa, pare che a data da destinarsi la federazione abbia deciso di accordare al Fiumicino Calcio, come ci dicono fonti relative alla società aeroportuale, di rigiocare l’incontro col settebagni che inizialmente era stato sospeso per rissa nel febbraio scorso sull’1-1 e poi era stato dato vinto a tavolino 3-0 al Settebagni. Terminano infine  3-0 per il Settebagni sulla Tuscia Foglianese e con la vittoria 3-1 sul Rieti del Canale Monterano che due gare importanti per Settebagni e Canale monterano in chiave salvezza mentre nel prossimo turno il Rieti, apparso scarico, ospiterà nel turno infrasettimanale al Ciccaglioni proprio l’Urbetevere che cerca i punti scudetto e non perde da 17 partite, miglior serie positiva di tutti e due i gironi Elite.

6 aprile 2013 15:00 Nicolino Usai
ACES CASAL BARRIERA – FIUMICINO CALCIO
1 – 2
6 aprile 2013 15:00
CANALE MONTERANO – RIETI
3 – 1
6 aprile 2013 15:00
CORNETO TARQUINIA – FUTBOLCLUB
0 – 3
6 aprile 2013 15:00 Emilio Darra
GIA.DA. MACCARESE – VILLANOVA
1 – 3
6 aprile 2013 15:00
MONTECELIO – SPES MONTESACRO
4 – 1
6 aprile 2013 15:00
PISONIANO – LADISPOLI
2 – 0
6 aprile 2013 15:00 Vittorio Angelucci
SETTEBAGNI CALCIO SALARIO – TUSCIA FOGLIANESE
3 – 0
6 aprile 2013 15:00 Urbetevere
URBETEVERE – NUOVA TOR TRE TESTE
2 – 2

 

Pos Squadra G. V. T S. Goals Diff Pti
1 URBETEVERE 26 22 2 2 72 51 68
2 NUOVA TOR TRE TESTE 26 18 4 4 79 52 58
3 FUTBOLCLUB 26 18 3 5 60 40 57
4 VILLANOVA 26 17 5 4 46 22 56
5 PISONIANO 26 14 3 9 42 6 45
6 RIETI 26 13 3 10 43 7 42
7 CORNETO TARQUINIA 26 10 4 12 37 -19 34
8 SPES MONTESACRO 26 9 6 11 45 4 33
9 ACES CASAL BARRIERA 26 9 6 11 39 -4 33
10 SETTEBAGNI CALCIO SALARIO 26 8 4 14 34 -18 28
11 ? MONTECELIO 26 7 6 13 34 -28 27
12 ? TUSCIA FOGLIANESE 26 7 5 14 30 -16 26
13 ? LADISPOLI 26 7 4 15 27 -2 25
14 GIA.DA. MACCARESE 26 7 2 17 21 -34 23
15 CANALE MONTERANO 26 6 3 17 26 -28 21
16 FIUMICINO CALCIO 26 3 6 17 23 -33 15

GRUPPO B: L’UNICA COSTANTE E’ LA VITTORIA DELLA VIGOR PERCONTI, 1-1 L’ALTRO BIG MATCH TRA ATLETICO 2000 E TOR DI QUINTO

Non segna “El Tanque” Mastrosanti ma non scricchiola neppure stavolta l’Atletico di Boncori che resta primo, 1-1 col Tor di Quinto che va in gol con il superbo fuoriquota Ulisse, un 1993 che è tra i veterani della categoria, ma Ceteroni da gran mediano trova la staffilata giusta che mantiene a distanza entrambe le concorrenti per la prima piazza a 4 turni dalla fine. 2 punti a dire il vero la Vigor Perconti dei miracoli di Bellinati li rosicchia alla corazzata in maglia gialla perchè vince e convince ancora strapazzando in trasferta al “Danilo Vittiglio” di Via Verrio Flacco il Pro Roma di Latini, annichilito da una doppietta superba di Francesco Di Bari (toglietelo da questa categoria e dategli altre e migliori platee, per favore!) e dalla terza rete al 91′ di Ceci, come a dire che se ci sarà un crollo verticale dell’Atletico, il campionato potrebbe tranquillamente vincerlo la Vigor Perconti. Per il resto Almas-San Lorenzo non è stata disputata per impraticabilità di campo, una triste costante al campo “Sant’Anna” quando cade appena appena un po’ più d’acqua del solito, ma tant’è, mentre la supersfida salvezza tra Pro Cisterna ed il nuovo Ciampino di Migani viene vinta 2-3 dal Pro Cisterna battagliero all’Arnaldo Fuso, mentre al Ferraris vince 2-0 ed è molto più sereno per la sua permanenza in categoria la Nuova Santa Maria delle Mole che supera il Falasche all’inglese con reti di Cianfanelli e Rizzieri e la classifica ad oggi fa molto ma molto meno paura di un mese fa, sembrano davvero altri tempi. Finisce 1-1 il derby di zona tra Tor Sapienza e Savio, stesso risultato, 1-1, anche per Ceccano-Albalonga e Rocca di Papa-Vis Artena, dove vince in buona sostanza la paura delle pericolanti e la volontà di accontentarsi di un punto a testa.

6 aprile 2013 15:00 Sant\’Anna A
ALMAS ROMA – SAN LORENZO CALCIO
-:-
6 aprile 2013 15:00 Dante Popolla
CECCANO – ALBALONGA
1 – 1
6 aprile 2013 15:00 Arnaldo Fuso
CIAMPINO – PRO CISTERNA
2 – 3
6 aprile 2013 15:00
NUOVA SANTA MARIA DELLE MOLE – DILETTANTI FALASCHE
2 – 0
6 aprile 2013 15:00 Danilo Vittiglio
PRO ROMA – VIGOR PERCONTI
0 – 3
6 aprile 2013 15:00
ROCCA DI PAPA NEMI – VIS ARTENA
1 – 1
6 aprile 2013 15:00 Raimondo Vianello
SAVIO – TOR SAPIENZA
1 – 1
6 aprile 2013 15:00 Vittorio Testa A
TOR DI QUINTO – ATLETICO 2000
1 – 1
Pos Squadra G. V. T S. Goals Diff Pti
1 ATLETICO 2000 26 18 6 2 71 34 60
2 VIGOR PERCONTI 26 18 2 6 73 44 56
3 TOR DI QUINTO 26 15 6 5 39 19 51
4 ? ALMAS ROMA 25 13 6 6 45 16 45
5 ? PRO ROMA 26 13 4 9 49 7 43
6 NUOVA SANTA MARIA DELLE MOLE 26 10 8 8 35 -8 38
7 ALBALONGA 26 9 8 9 41 -1 35
8 SAVIO 26 8 8 10 37 -3 32
8 TOR SAPIENZA 26 9 5 12 37 -3 32
10 DILETTANTI FALASCHE 26 7 11 8 35 -3 32
11 CECCANO 26 7 8 11 36 -17 29
12 SAN LORENZO CALCIO 25 6 7 12 34 -7 25
13 ROCCA DI PAPA NEMI 26 5 9 12 26 -17 24
14 PRO CISTERNA 26 7 3 16 53 -17 23
15 VIS ARTENA 26 5 7 14 30 -26 22
16 CIAMPINO 26 3 10 13 31 -18 19

JUNIORES NAZIONALE GRUPPO I: LA LUPA VINCE CONTRO L’ASTREA ANCHE A CAMPIONATO CHIUSO, UMILIANTE 6-1 DEL MARINO ALL’OSTIAMAREIL SAN BASILIO BATTE IL SAN CESAREO ED E’ NEI PLAYOFF

Non erano poi molti i verdetti che nell’ultimo turno di campionato di regular season doveva emettere il gruppo I della Juniores Nazionale, eppure la doppietta di Salatiello spicca nel 3-0 del San Basilio Palestrina che chiude quinta in campionato e si aggiudica ai danni della sfidante San Cesareo, mai in partita la squadra di Coscia, l’ultima piazza per lottare per i playoff che verranno giocati con il classico accoppiamento iniziale: seconda contro quinta e terza contro quarta classificata, dunque saranno Astrea-San Basilio e Fidene Città di Marino le gare che ci diranno quale altra squadra guadagnerà il passi per le fasi finali nazionali al pari della Lupa Frascati vincitrice del campionato. Tanto per non perdere le buone abitudini la Lupa Frascati di mister Citernesi vince anche stavolta con il 2-1  grazie al quale supera 2-1 l’Astrea di Ciambella. Per la lupa reti vincenti di Contino e gol vittoria del numero 11 Viciani che ribaltano il vantaggio iniziale dei ministreriali ottenuto con il gol di Nicolai. Nelle altre gare chiude male al settimo posto in campionato l’Ostiamare allenata per l’occasione ancora da Mauro Cesaroni al posto di Paolo Cesaroni, che perde l’ultima per 6-1 contro il Città di Marino di Rinaldi in virtù di una prova questa volta tutt’altro che esente da colpe del portiere ostiense Marongiu. Il gol biancoviola è una autorete marinese ad opera di Leone, mentre la valanga marinese si concretizza con le sei reti in sequenza di Cardaci, Mirante, Sartini, Raparelli, Arcobelli e del Bulgaro Ryustenov, certificando la ritrovata verve del marino in vista dei playoff. Nelle altre gare, con nulla in ballo se non l’onore e la voglia di divertirsi in campo, il Civitavecchia chiude in casa con una vittoria 1-0 al Fattori sulla Cynthia Genzano mentre il Sora crolla 5-1 a Viterbo, il Fidene vince addirittura 6-0 contro  una dimessa Flaminia Civitacastellana e l’Isola Liri supera 1-0 l’Anziolavinio al “Nazareth”.

6 aprile 2013 15:00 Domenico Fiore
CITTA’ DI MARINO – OSTIAMARE
6 – 1
6 aprile 2013 15:00 Fattori
CIVITAVECCHIA – CYNTHIA GENZANO
1 – 0
6 aprile 2013 15:00 Salaria Sport Village
FIDENE – FLAMINIA CIVITACASTELLANA
6 – 0
6 aprile 2013 15:00 Nazareth
ISOLA LIRI – ANZIOLAVINIO
1 – 0
6 aprile 2013 15:00 VIII Settembre
LUPA FRASCATI – ASTREA
2 – 1
6 aprile 2013 15:00 Francesca Gianni
SAN BASILIO PALESTRINA – SAN CESAREO
3 – 0
6 aprile 2013 15:00 Rocchi
VITERBESE – GINNASTICA E CALCIO SORA
5 – 1
Pos Squadra G. V. T S. Goals Diff Pti
1 LUPA FRASCATI 26 20 1 5 65 47 61
2 ASTREA 26 16 5 5 49 22 53
3 FIDENE 26 15 7 4 72 44 52
4 CITTA’ DI MARINO 26 15 6 5 44 22 51
5 ? SAN BASILIO PALESTRINA 26 13 4 9 44 16 43
6 ? SAN CESAREO 26 13 3 10 53 17 42
7 OSTIAMARE 26 10 7 9 32 2 37
8 VITERBESE 26 10 6 10 44 -1 36
9 ? ISOLA LIRI 26 9 6 11 32 -22 33
10 ? ANZIOLAVINIO 26 9 4 13 35 3 31
11 CYNTHIA GENZANO 26 9 2 15 26 -15 29
12 FLAMINIA CIVITACASTELLANA 26 8 2 16 26 -34 26
13 CIVITAVECCHIA 26 3 4 19 15 -48 13
14 ? GINNASTICA E CALCIO SORA 26 3 1 22 15 -53 9