Colpaccio Turris: battuta l’Ostiamare all’Anco Marzio dopo sei vittorie e primato riconquistato

Riccardo Selvi 10 novembre 2019 0
Colpaccio Turris: battuta l’Ostiamare all’Anco Marzio dopo sei vittorie e primato riconquistato

Ostiamare-Turris 1-3

Marcatori: 8′, 83′ Longo (T), 52′ Esposito (O), 59′ Alma (T)

 

OSTIAMARE: Giannini, Cerroni (dal 66′ Pedone), Pompei (dal 67′ Donnarumma), Vasco (dal 65′ Petrini), Cabella (dal 46′ Facchini), Giovanni Esposito, Mastropietro, D’Astolfo, De Sousa, Tortolano, Scaccia (dal 60′ Lazzeri).

A disp.: Marchini, De Martino, Renzetti, Ferrari.

All.: Raffaele Scudieri.

 

TURRIS: Lonoce, Giofrè, Franco (dal 90’+6′ Prevete), Longo (dal 90′ Di Dato), Di Nunzio, Riccio, Alma (dal 75′ Sowe) , Da Dalt (dal 90’+1′ Simonetti), Raffaele Fabiano, Forte (dal 72′ Aliperta), Esempio.

A disp.: Piazza, Giuseppe Esposito, Varchetta, Del Prete.

All.: Franco Fabiano. 

 

Arbitro: Stefano Milone (sez. di Taurianova)

Ass.: Giacomo Bianchi (sez. di Pistoia) e Antonino Junior Palla (sez. di Catania)

 

NOTE. Ammoniti: 11′ Mastropietro (O), 79′ Esposito (O), 80′ Da Dalt (T) e Petrini (O).

Angoli: 3-10.

Recupero: 1′ pt, 6′ st.

 

Serie D (Girone G), 11ª giornata

Domenica 10 novembre 2019, ore 14:30

Stadio ‘Anco Marzio’ di Ostia 

 

La Turris torna alla vittoria dopo due pareggi, battendo all’ ‘Anco Marzio’ l’Ostiamare che veniva da sei vittorie consecutive, e aggancia il Sassari Latte Dolce a quota 25 al primo posto in classifica.

Scudieri squalificato conferma il 3-4-3 con Tortolano, De Sousa Mastropietro a comporre il pesantissimo tridente offensivo, mentre Fabiano risponde con il 4-3-3 con Alma, Longo Da Dalt in avanti.

Pronti, via, dopo 8′ il match si sblocca subito: angolo di Franco dalla sinistra, Longo è tutto solo in area piccola e di testa batte Giannini per lo 0-1, che fa letteralmente esplodere il settore occupato dagli oltre 200 tifosi campani.

La risposta dei padroni di casa arriva al 16′, con la punizione dal limite di Vasco parata da Lonoce, poi 5′ più tardi è il turno di Franco che dalla distanza chiama Giannini a un intervento goffo in due tempi.

Passano altri due minuti ed è ancora Longo a tentare la volé di prima intenzione, ma anche in questo caso il portiere di casa è attento e blocca.

La gara è frizzante, con le due squadre che ribattono colpo su colpo ai rispettivi attacchi. Al 26′ prova a svegliarsi De Sousa, che gira col destro al volo sugli sviluppi di una punizione battuta dalla destra, ma Lonoce non ha problemi e il primo tempo termina così con gli ospiti in vantaggio.

La ripresa si apre con Facchini al posto di Cabella nell’Ostiamare e con i padroni casa che dopo 7′ trovano il pareggio: punizione morbida di TortolanoEsposito svetta più in alto di tutti e di testa infila Lonoce per l’1-1.

La gioia del pareggio dura però una manciata di minuti, perché pochi istanti prima del 60′ la Turris si riporta in vantaggio con la rete di Alma, il quale raccoglie una difettosa respinta di Giannini sul tiro di Riccio e da due passi realizza l’1-2.

La gara prosegue sul filo dell’equilibrio fino all’83’, quando dopo un po’ di nervosismo tra le due squadre e le ammonizioni a Da Dalt Petrini, la Turris chiude il conto: Sowe fugge in contropiede e mette in mezzo per Longo che anticipa Esposito e a porta vuota realizza il suo nono gol in campionato che fa scorrere i titoli di coda sulla partita.

L’Ostiamare accusa il colpo e nel finale rischia per due volte di subire il quarto gol prima con Sowe, che in diagonale sfiora il palo, e poi con Fabiano, che calcia dalla distanza e chiama Giannini a una parata da urlo per togliere il pallone dall’incrocio.

E’ questa l’ultima occasione di una gara vinta meritatamente dalla Turris, che riconquista il primo posto in coabitazione con il Latte Dolce e condanna l’Ostiamare al secondo ko in campionato dopo sei vittorie consecutive.

La differita integrale della gara andrà in onda mercoledì 13 novembre, alle ore 20:30 su Rete Oro News (canale 210 del digitale terrestre nel Lazio). 

 

banner tdr

banner 6.0 orizz