Tris dell’Ostiamare al San Donato Tavarnelle: lidensi convincenti e a -2 dai play-off

Riccardo Selvi 10 Gennaio 2021 Commenti disabilitati su Tris dell’Ostiamare al San Donato Tavarnelle: lidensi convincenti e a -2 dai play-off
Tris dell’Ostiamare al San Donato Tavarnelle: lidensi convincenti e a -2 dai play-off

OSTIAMARE-SAN
DONATO TAVARNELLE 3-0

Marcatori: 30’ Mastropietro, 45’ De Sousa,
59’ Carta

OSTIAMARE: Giannini, Carta, Cabella, Nanni
(dall’86’ Verdirosi), D’Astolfo, De Sousa (dall’86’ Licciardello), Mastropietro
(dal 77’ Pedone), Lazzeri, Ippoliti (dal 90’+1’ Zoppellari), Moi, Esposito (dal
90’+3’ Gabriele).

A disp.: Giori,
Pattelli, Menegat, De Martino.

All.: Stefano De Angelis.

SAN DONATO TAVARNELLE: Balli (dal 46’ Signorini), Montini, Pisaneschi, Videtta (dal 42’ Ciurli),
Brenna, Frosali, Regoli (dal 46’ Gomes), Caciagli (dal 69’ Viligiardi), Pino
(dal 69’ Noccioli), Disanto, Calonaci.

A disp.: Monticelli,
Poli, Polvani, Tartaglione.

All.: Paolo Indiani.

Arbitro: Stefano Striamo
(sez. di Salerno)

Assistenti: Martino Fadda
(sez. di Carbonia) e Valeria Spizuoco (sez. di Cagliari)

NOTE: Ammoniti: 17’ Caciagli
(S), 22’ Videtta (S), 37’ Esposito (O), 58’ Nanni (O), 61’ Gomes (S), 67’ Brenna
(S).

Angoli: 3-2.

Recupero: 1′ pt, 4’st

Serie D (Girone E)
– 11ª giornata

Domenica 10 gennaio
2021, ore 14:30

Stadio ‘Anco Marzo’
di Ostia

L’Ostiamare batte 3-0 il San Donato Tavarnelle e conquista la terza vittoria in quattro gare che rilancia i lidensi a ridosso della zona play-off, distante ora soltanto due punti.

In avvio la gara è piuttosto equilibrata, con i laziali che fanno la partita senza creare particolari pericoli e i toscani che difendono ordinatamente cercando di ripartire in contropiede. Dopo 3’ Mastropietro calcia di poco alto dal limite, mentre 8’ più tardi è Lazzeri a sfiorare il palo con un’insidiosa conclusione dalla distanza.

Gli ospiti si vedono soltanto al 26’ con Disanto che approfitta di una leggerezza di Giannini e dai 25 metri colpisce una clamorosa traversa a porta sguarnita, poi l’Ostiamare passa: dopo un tiro centrale di Nanni al 29’, Mastropietro allo scoccare della mezz’ora si mette in proprio e dopo un’azione caparbia calcia col sinistro da fuori e, complice una deviazione di un difensore gialloblù, trova la traiettoria che beffa Balli, nella circostanza non esente da colpe.

A questo punto la gara è in discesa per i lidensi che a una manciata di secondi dal duplice fischio trovano anche il raddoppio con De Sousa, che approfitta di una perfetta imbucata di Ippoliti e batte Balli sul primo palo per il 2-0 biancoviola al riposo.

La ripresa si apre con Signorini e Gomes per Balli e Regoli nei toscani e con l’Ostiamare che abbassa i ritmi per difendere il doppio vantaggio dagli sterili attacchi toscani. Al 52’ Nanni prova il sinistro a giro, ma Signorini è attento.

L’unica occasione da segnalare nel secondo tempo per gli ospiti è un tiro insidioso di Disanto dal limite, deviato dal compagno Pino, prima del terzo gol realizzato al 59’ da Carta, che dopo una bella azione in velocità con Cabella trafigge Signorini in diagonale e fa scorrere i titoli di coda sul match.

Terzo successo e quarto risultato utile in quattro gare per gli uomini di De Angelis, in ottima salute nell’ultimo periodo e ora a -2 dalla Flaminia quinta. Da rivedere invece la squadra di Indiani, in partita soltanto per mezz’ora e ovviamente condizionata dalla lunga inattività. Nel nuovo anno servirà un grande lavoro ai toscani per recuperare una buona condizione fisica e fronteggiare al meglio le tante gare ravvicinate, con 6 match in meno rispetto alle altre da giocare.