Trastevere U16 vicina all’Elite, Vitale e D’Orazio: “Il nostro segreto è il gruppo”

Simone Capone 1 marzo 2019 Commenti disabilitati su Trastevere U16 vicina all’Elite, Vitale e D’Orazio: “Il nostro segreto è il gruppo”
Trastevere U16 vicina all’Elite, Vitale e D’Orazio: “Il nostro segreto è il gruppo”

Un campionato dominato in lungo e in largo senza nessun tipo di flessione: nel girone A l’Under 16 Regionale di mister Paolo Ciambella si trova al primo posto con 52 punti frutto di 17 vittorie ed 1 pareggio in 18 gare ufficiali. Miglior attacco per distacco con 79 gol fatti, miglior difesa con 14 reti subite. La squadra amaranto si trova attualmente a +17 sulle due seconde della classe ad 8 giornate dalla fine e si appresta a chiudere il cerchio del settore giovanile Elite del Trastevere con U17, U15 ed U14 già presenti. Nel commentare una stagione davvero straordinaria abbiamo ascoltato il pensiero di Tiziano Vitale (terzino sinistro classe 2003 in foto sulla sinistra) e Filippo D’Orazio (difensore centrale classe 2003 nella foto sulla destra) che spesso si stanno aggregando anche all’Under 17.

 TIZIANO VITALE (DIFENSORE 2003)

“Sono arrivato a dicembre e ho trovato un gruppo forte, unito e di qualità. Stiamo facendo una grandissima stagione e con un grande distacco dalla seconda. Ognuno di noi gioca per la squadra e il nostro punto di forza è il mister Ciambella che tira fuori il meglio di noi con la massima serenità. Il mio giocatore ideale a cui mi ispiro è Jordi Alba, per il ruolo e per le caratteristiche fisiche. Appena sono arrivato mi sono sentito subito a mio agio. Secondo me il Trastevere oltre a farti crescere a livello calcistico, ti fa crescere dal punto di vista umano: per questo colgo l’occasione di ringraziare Fabrizio Ciotti che mi ha aiutato in un momento particolare e mi sta dando l’opportunità inserirmi anche con l’Under 17. Spero di ripagare la sua fiducia impegnandomi al massimo. Arrivare in prima squadra? Più che un sogno è un obiettivo”.

FILIPPO D’ORAZIO (DIFENSORE 2003)

“Per adesso è una stagione di altissimo livello e il nostro segreto è l’unione del gruppo e la carica che mister Ciambella ci trasmette prima di ogni partita. Essere a più di +17 sulla seconda in questo momento significa che stiamo lavorando bene. Fin da subito mi sono trovato molto bene con il gruppo, tra di noi c’è una grande amicizia che va anche oltre il campo. Il Trastevere è una grande società dove mi sto trovando molto bene e dove sto crescendo sotto ogni punto di vista e spero che la mia crescita sia sempre costante. Con il mister ho un ottimo rapporto, secondo me è stato molto bravo a gestirmi visto che venivo da un lungo infortunio. In allenamento pretende sempre il massimo da tutti e i risultati gli stanno dando ragione. Secondo me il miglior tecnico al mondo è Guardiola, il suo gioco è bello da vedere e molto efficace. In conclusione ci tengo ringraziare il mio ex mister Rofena perché se sto facendo bene qui è anche merito suo”.

(Ufficio Stampa Trastevere)

banner apple