Trastevere col brivido: l’Anzio s’inchina solo ad un rigore di Capodaglio nel recupero

Andrea Dirix 25 marzo 2019 Commenti disabilitati su Trastevere col brivido: l’Anzio s’inchina solo ad un rigore di Capodaglio nel recupero
Trastevere col brivido: l’Anzio s’inchina solo ad un rigore di Capodaglio nel recupero

TRASTEVERE – ANZIO 3-2

 

 

 

TRASTEVERE Borrelli, Barbarossa, Vendetti (44’st Bergamini), Chinappi (44’st Donati), Sfanó, Locci, Panico, Capodaglio, Cardillo (35’st Tajarol), Riccucci (28’st Lucchese), Renzi (17’st Larosa) PANCHINA Caruso, Cococcia, Avolio, Sannipoli ALLENATORE Perrotti

ANZIO Rizzaro, Di Palma, Costanzo, Sterpone, Giordani, Labate, Malerba, Buongarzoni (36’st Njie), Ludovisi, Bolo, Prandelli PANCHINA Statello, Andreoli, Di Magno, Florio, La Monaca, Mulone, Santarelli, Di Marco ALLENATORE Cesarini

ARBITRO Faraon di Conegliano

MARCATORI 18’pt Renzi (T), 46’pt Sfanó (T), 12’st Prandelli (A), 43’st Malerba, 46’st Capodaglio (T, rig.)

NOTE: Ammoniti Larosa, Sterpone, Locci, Bolo. Rec 1’pt, 5’st

 

 

Vittoria sofferta di misura per il Trastevere di Perrotti che, dopo la pausa, torna allo Stadium conquistando tre punti importanti per mantenere la seconda posizione in compagnia dell’Avellino.

Al 2’ Prandelli sfiora il vantaggio mettendo di poco a lato su cross proveniente dalla sinistra. La risposta del Trastevere arriva al minuto 6 con Riccucci che chiama Rizzaro alla deviazione in tuffo.

Al 18’ il vantaggio del Trastevere con Cardillo che calcia ad incrociare verso la porta difesa da Rizzaro e Renzi che, da un metro a porta vuota, firma l’1-0.

Al 23’ ancora Riccucci ci prova dalla lunga distanza mettendo la sfera a lato.

Al 29’ Renzi fa tutto da solo, ci prova dai 30 metri ma mette a lato.

Al 36’ Anzio vicinissimo al pareggio con Prandelli che, da ottima posizione, calcia di un soffio a lato.

Al 38’ Trastevere pericoloso con Panico che, da posizione defilata, fallisce una ghiotta occasione per raddoppiare.

Al 12’ Di Palma beffa Sfanó, crossa in mezzo dove arriva Prandelli che, dopo un batti e ribatti, realizza la rete che riapre il match.

Al 16’ schema su calcio d’angolo per il Trastevere: Capodaglio tocca dietro per Riccucci, palla sul fondo.

Al 25’ Giordani con il sinistro ci prova sfiorando l’incrocio dei pali, il Trastevere è in sofferenza.

Al 43’ il pareggio ospite direttamente su calcio di punizione: Malerba beffa un incerto Borrelli che subisce gol sul proprio palo.

Al 46’ il Trastevere si porta in area di rigore avversaria ed un fallo di mano evidente da parte di un difensore ospite viene punito con il penalty: sul dischetto si presenta Paolo Capodaglio, glaciale nel battere Rizzaro per il definitivo 3-2.

 

Soddisfatto al termine della gara il difensore amaranto Jacopo Vendetti: “Sapevamo che la partita contro l’Anzio sarebbe stata molto difficile e così è stato.

Oggi l’importante era il risultato dimostrando che ci siamo sempre perché non vogliamo mollare fino alla fine.

L’Anzio ci ha dato filo da torcere fino alla fine dimostrando di non meritare la posizione in classifica occupata ma alla fine siamo riusciti a spuntarla”.

 

(Ufficio Stampa Trastevere)

 

 

 

 

banner apple