Torneo di Viareggio, la Rappresentativa rimonta il Livorno con Svidercoschi e Dumancic

Alessandro Bastianelli 12 marzo 2018 Commenti disabilitati su Torneo di Viareggio, la Rappresentativa rimonta il Livorno con Svidercoschi e Dumancic

Svidercoschi

Successo all’esordio per mister Gentilini ed i ragazzi della Rappresentativa LND.

Il Torneo di Viareggio si apre con un sorriso: nella gara d’apertura, gli azzurrini hanno sconfitto in rimonta il Livorno per 3 – 1.

Passati in svantaggio praticamente subito, con il gol del labronico Goccioli a sbloccare il match al 5′, i ragazzi di Gentilini hanno ribaltato tutto nella ripresa. Dopo il pareggio di Gassanà, Dumancic ha segnato il gol del sorpasso a un quarto d’ora dal termine, rimpinguato dal 3 – 1 di Svidercoschi nei minuti finali.

Soddisfazione per i due talenti laziali, rispettivamente fra le fila di Albalonga (Dumancic) e Lupa Roma (Svidercoschi).

Mercoledì la seconda giornata del Torneo, con la Rappresentativa che sfiderà l’ostico Empoli, mentre l’ultima giornata sarà questo sabato con la Virtus Entella (che ha preso il posto del Nacional all’ultimo momento per via della rinuncia degli uruguaiani)

70° TORNEO DI VIAREGGIO GRUPPO “

EMPOLI-VIRTUS ENTELLA 1-0

Marcatori: 3′ st. Buglio.

Arbitro: Di Marco di Ciampino)

RAPPRESENTATIVA SERIE D-LIVORNO 3-1

Marcatori: 5’pt. Noccioli, 12’st. Gassama, 21’st Dumancic, 34’st Svidercoschi (R).

Arbitro: De Tommaso di Rieti.

CLASSIFICA: Rappresentativa Serie D, Empoli 3, Livorno, Virtus Entella 0.

 

Di seguito il comunicato della LND con la cronaca della gara:

RAPPRESENTATIVA SERIE D-LIVORNO 3-1
Reti: 5’pt Noccioli (L), 11’st Gassamà (R), 20’st Dumancic (R), 33’st Svidercoschi (R)

Rappresentativa Serie D (4-2-3-1) Vitali (Villabiagio); Omohonria (Mantova) 1’st Doda (Palazzolo), Njie (Chieri), Dumancic (Albalonga), Pellegrini (Virtus Bergamo) 37’st Cardamone (Legnago); Carannante Cap. (Audace Cerignola) 16’st Marino (Olympia Agnonese), Baba (Francavilla) 1’st Della Quercia (Pineto); Diarrassouba (Aquila Montevarchi), Gassamà (Gragnano) 16’st Kargbo (Campobasso), Palmisano (Nardò) 1’st D’Eramo (Avezzano); Alberti (Levico Terme) 16’st Svidercoschi (Lupa Roma). A disp: Pirana (Campodarsego), Cosentino (Picerno), La Bua (Olympia Agnonese), Marino (Olympia Agnonese), Comelli (Caravaggio), Del Piccolo (Cjarlins Muzane), Bisogno (Cavese). All: Augusto Gentilini

Livorno (4-3-3): Salvadogi; Del Bravo, Lischi, Santini, Lucarelli; Bellandi (34’pt Bartolini), Zhikov, Bardini; Noccioli (26’st Malandruccolo), Canessa, Pallecchi (26’st Alesso). A disp: De Chirico, Casanova, Marangon, Raffa, Carlucci, Fremura, Guida, Petri, Mazroui, Pini, Fornaciari, Salvadori, Balleri, Haoudi. All: Luigi Pagluica

Arbitro: Daniele De Tommaso di Rieti
Assistenti: D’Ilario di Tivoli e Mattera di Roma 1

Ammoniti: Palecchi (L), Carannante (R)
Recupero: 1’ + 4’

Note: campo pesante a causa delle abbondanti precipitazioni; ad inizio match è stato osservato un minuto di raccoglimento in ricordo del calciatore della Fiorentina Davide Astori scomparso tragicamente lo scorso 4 marzo

 

LA GARA – Partenza subito in salita per la Rappresentativa che subisce il gol nella prima e unica conclusione in porta del Livorno nei primi 45’. Al 6’ Canessa serve un assist in profondità per Noccioli che in diagonale trova l’angolo giusto alla sinistra di Vitali. La D reagisce prendendo campo e creando un paio di situazioni pericolose in area livornese. La squadra di Gentilini colleziona angoli ma non trova il pari. Al 30’ bella conclusione dalla distanza di Alberti, Salvadogi smanaccia sopra la traversa. Diarrassouba in due occasioni tenta la fortuna da fuori area ma non inquadra la porta. Al 44’ occasione colossale per la Rappresentativa, Gassamà dalla destra serve al centro un pallone che va solo appoggiato in rete, Palmisano in spaccata lambisce il palo. E’ l’ultima occasione di un primo tempo ben giocato dalla Rappresentativa a cui manca solo il gol.

La Rappresentativa torna in campo con il piglio giusto dando continuità alla prestazione della prima frazione. Al 9’ tiro di poco alto di D’Eramo, preludio al pareggio che arriva due minuti dopo: Salvadogi devia un cross teso da sinistra, Gassamà si avventa sulla respinta e con una zampata rimette il risultato in equilibrio. In campo c’è una squadra sola, la palla è sempre nella metà campo dei labronici, il vantaggio è nell’aria e arriva nel modo più bello possibile, Dumancic dal vertice sinistro dell’area fa partire un fendente che s’insacca nell’incrocio alla sinistra del portiere livornese. Un giusto premio alla caparbietà dei ragazzi della D. Al 30’ Marino impegna severamente Salvadogi con un rasoterra preciso appena fuori area. Tre minuti dopo occasione colossale sciupata da D’Eramo servito con il contagiri da Diarrassouba. Il giocatore dell’Avezzano spara alto a porta vuota. Un giro di lancette e la Rappresentativa cala il tris, Kargbo salta mezza difesa del Livorno e appoggia la sfera a Svidercoschi che deve solo spingerla in rete. C’è tempo per altre due occasioni sprecate, una ghiotta con Cardamone, che l’arbitro fischia la fine dell’incontro.

 

Banner