TOR SAPIENZA DI RIGORE, FUORI UN BUON ALBALONGA

Massimoconf 3 giugno 2013 Commenti disabilitati su TOR SAPIENZA DI RIGORE, FUORI UN BUON ALBALONGA

a cura di Massimo Confortini

CIAMPINO – Il Tor Sapienza è la prima squadra a qualificarsi ai quarti di finale, battendo, nel primo ottavo, l’Albalonga, al termine di una partita equilibratissima, risolta solo ai calci di rigore.

Scardini ha qualche problema di formazione per qualche disguido di “cartellini” nel pre match, e lascia quindi alcuni pezzi da 90 in panchina. Il 4-3-3 del tecnico vede Folorunsho a centrocampo, con Picano, Modesti e Pietripaoli nel tridente offensivo. L’Albalonga di Armeni risponde con Refrigeri (tre gol nella fase a gironi), Moretti e Rosati in attacco.

La gara ci mette un po’ a decollare, nella prima parte di gara è l’Albalonga a farsi preferire contro il più quotato avversario (il Tor Sapienza è arrivato quarto nel suo girone d’Elite, l’Albalonga invece secondo nel campionato Regionale). Al 5′ è Refrigeri a segnare la rete del vantaggio, ma il signor Tomolillo di Roma 1 annulla per fuorigioco parso evidente. Non succede granchè per tutto il resto della frazione, se si fa eccezione per il tentativo di Modesti, molto alto. Nel finale di tempo ci prova prima Birumbi con un gran tiro a girare da fuori, e poi, ancor più pericoloso, Massella, che all’ultimo secondo del primo tempo coglie un palo clamoroso sorprendendo Rossetti con un tiro di prima intenzione.

La ripresa inizia su ritmi più sostenuti, con l’Albalonga più pericolosa con le iniziative personali di Rosati al 4′, di Toppi su punizione al 9′ e di Plini al 12′, ma in tutti e tre i casi il neoentrato Bonanni non suda più di troppo. Le squadre, dopo aver illuso il pubblico tra fine primo tempo ed inizio ripresa, tornano a temersi, quasi aspettando i calci di rigore, che arrivano dopo tre minuti di recupero.

I rigoristi del Tor Sapienza sono perfetti: cinque gol su cinque tentativi. Nell’Albalonga sbaglia solo Gasperini, ma è un errore decisivo: Bonanni si allunga alla sua destra e respinge alla grande il penalty del numero 3. La trasformazione decisiva è di capitan Apostoli, che porta i gialloverdi ai quarti contro il Tor di Quinto. L’Albalonga esce di scena dal Beppe Viola a testa alta.

Albalonga-Tor Sapienza 0-0 (4-5 dcr)

Albalonga: Rossetti, Persichilli, Gasperini, Toppi, Fabrini, Bauco (dal 35’st Amicucci), Refrigeri (dal 13’st Di Palma), Plini L., Plini G. (dal 29’st Sportelli), Rosati (dal 11’st Colacchi), Moretti (dal 21’st Lopez); All: Andrea Armeni; a disp: Magliocca, Toma
 
Tor Sapienza: Sabellico (dal 1’st Bonanni), Musumeci (dal 6’st Perugia), Birumbi, Pagnozzi, Massella (dal 5’st Navarra), Apostoli, Picano, Di Marco (dal 6’st Sirna), Modesti (dal 12’st Britolastra), Folorunsho, Pietripaoli (dal 9’st Fresi); All: Daniele Scardini; a disp: Neri
 
Arbitro: sig. Tomolillo di Roma 1
 
Note: Ammonito Modesti (T); minuti di recupero: 1’pt, 3’st; sequenza rigori: Persichilli (A) gol, Perugia (T) gol, Amicucci (A) gol, Birumbi (T) gol, Toppi (A) gol, Picano (T) gol, Gasperini (A) parato, Folorunsho (T) gol, Plini L. (A) gol, Apostoli (T) gol