TOMEI:”L’ALBALONGA NON HA UN OBBIETTIVO PRECISO,PUNTIAMO SEMPLICEMENTE A FAR BENE”

Andrea Dirix 28 ottobre 2013 Commenti disabilitati su TOMEI:”L’ALBALONGA NON HA UN OBBIETTIVO PRECISO,PUNTIAMO SEMPLICEMENTE A FAR BENE”
TOMEI:”L’ALBALONGA NON HA UN OBBIETTIVO PRECISO,PUNTIAMO SEMPLICEMENTE A FAR BENE”

A cura di Erica Castellani

Tredici punti nelle prime sette partite di campionato hanno portato l’Albalonga al quarto posto,  con la Vis Artena, del Girone B di Eccellenza.

Il mister Pier Paolo Lauretti si può dire soddisfatto della squadra, che sta attraversando un ottimo momento.

Finora Trinca e compagni hanno collezionato quattro vittorie, un pareggio e due sconfitte.

Dopo la vittoria di domenica per 1-0 contro il Borgo Pogdora, il direttore sportivo Giorgio Tomei sembra molto soddisfatto.

“La vittoria di domenica è stata meritatissima – commenta il dirigente azzurro– Abbiamo costruito molte occasioni da goal, lo dimostrano i tre pali presi.

La squadra ha mostrato carattere e voglia di vincere.

Spesso quando le partite sono equilibrate si sbloccano con un’occasione o un’azione personale”.

Mercoledì l‘Albalonga giocherà  contro il Ladispoli, quarto nel Girone A, per gli ottavi di Coppa Italia.

“Cerchiamo di affrontare settimana dopo settimana le gare in programma, senza fasciarci la testa e dando il meglio di noi.

In coppa come in campionato, cercheremo di fare la nostra bella figura”.

Dando uno sguardo alla classifica la squadra allenata da Lauretti sembra poter dire la sua in questo campionato, ma la società non si sbilancia.

“Ad inizio anno con il presidente Camerini ed il direttore generale abbiamo posto dei paletti. 

Onestamente non abbiamo stabilito dove arrivare e non abbiamo obbiettivi precisi.

Vogliamo fare un buon campionato e far vedere un buon calcio”.

Parlando di favorite del girone, i nomi che circolano restano sempre gli stessi.

“La classifica parla chiaro.

 Lupa Castelli Romani e Colleferro sono le pretendenti al titolo.

Se proprio ne dovessi indicare una, punterei su quella di Gagliarducci che mi pare sia quella meglio attrezzata e con il miglior organico”.