Tivoli, il DG Corinaldesi: “Ho avuto il Covid. Siamo Dilettanti e non dobbiamo dimenticarcelo, è impensabile tornare in campo a breve”

redazione 17 Novembre 2020 Commenti disabilitati su Tivoli, il DG Corinaldesi: “Ho avuto il Covid. Siamo Dilettanti e non dobbiamo dimenticarcelo, è impensabile tornare in campo a breve”
Tivoli, il DG Corinaldesi: “Ho avuto il Covid. Siamo Dilettanti e non dobbiamo  dimenticarcelo, è impensabile tornare in campo a breve”

Buone notizie in casa Tivoli. Il direttore Massimo Corinaldesi è tornato operativo dopo circa un mese, in cui ha contratto e sconfitto il famoso coronavirus non senza qualche difficoltà.

A raccontare la propria esperienza è lo stesso dirigente, che afferma: “Ora fortunatamente sto meglio ma dovrò ancora fare dei controlli visto che ho avuto una polmonite. Che dire di questa “esperienza”, sicuramente che non è stata bella. Sono stato due giorni in ospedale e quello che ho potuto vedere mi resterà sempre dentro e fa male.

Per fortuna le mie condizioni non erano eccessivamente gravi perciò ho svolto la cura da casa. Vorrei spendere una parola per tutti gli infermieri che ho incontrato e che ho visto lavorare in questo caso, sono semplicemente straordinari”.

Ed ora si torna a pensare a come ripartite con il calcio, in merito Corinaldesi dichiara:

“Sentivo e leggevo che forse ci sarà la possibilità di tornare in campo già da dicembre, ma personalmente mi sembra una follia. Stiamo vivendo una situazione molto delicata e ripartire tra poche settimane sarebbe azzardato.

Come direttore non posso barattare la salute di una società con la voglia di tornare a giocare a tutti i costi, anche perché ho vissuto sulla mia pelle cosa vuol dire ammalarsi di Covid. Perciò, credo sia invece opportuno aspettare il nuovo anno e dare la possibilità a tutti i club di pianificare al meglio il rientro.

Siamo Dilettanti e non dobbiamo dimenticarcelo, è impensabile di tornare in campo a breve. Noi come Tivoli abbiamo sospeso tutte le attività proprio per tutelare la salute di ognuno di noi, ma se dovessero dirci che già da dicembre si potrà ricominciare ci organizzeremo per non farci trovare impreparati”