Terracina, il Presidente Iannotta: “La vittoria più importante è stata la Coppa Disciplina, un motivo di orgoglio per tutta la Città”

redazione 30 Giugno 2020 0
Terracina, il Presidente Iannotta: “La vittoria più importante è stata la Coppa Disciplina, un motivo di orgoglio per tutta la Città”

Riportiamo l’intervista del Presidente del Terracina Calcio Luciano Iannotta rilasciata all’ufficio stampa biancoceleste:

Ad essere sincero avevo cominciato a pensare seriamente di ritirarmi dal calcio, ma questa sensazione di gioia dopo i molteplici sforzi economici ed umani fatti ed aver centrato l’obiettivo che ha fatto felice molte persone, mi ha ridato la forza di andare avanti e comunque mi hanno tirato di nuovo tutti in massa a continuare nel sostenere la crescita del calcio a Terracina, quindi niente, si torna in sella.

Tornando alla domanda comunque devo dire che avrei preferito vincere il girone sul campo, anche perché grazie al gruppo di lavoro che si è creato credo propio che ci saremmo riusciti. Assolutamente, voglio ringraziare tutti i componenti della Società, Dirigenti, tecnici e atleti, nessuno escluso.

A partire dal Co Presidente Avv. GIOVANNI GALOPPI, al quale la Terracina Sportiva deve molto, che ha seguito e segue sempre passo passo tutte le attività e mi stressa di continuo che vuole solo sempre e soltanto VINCERE,poi Il Ds Caiazzo (caterpillar) per la sua grande determinazione e capacità gestionali , il mister Gerli (calcolatore) per le sue doti nel condurre il gruppo e che ancora una volta si è dimostrato di essere un vincente , tutto lo staff tecnico, il Prof De Filippis, l’allenatore dei portieri Alla ed il responsabile sanitario Carnevale, che hanno messo in campo grande professionalità e tutti i miei giocatori che hanno dimostrato grande attaccamento ed orgoglio verso la maglia biancoceleste.

Mirko e Lucio che, nel loro ruolo, si sono dimostrati validi collaboratori. Ma vorrei fare due menzioni speciali, Una a PEPPE, a cui Credo che tutta la Terracina sportiva dovrebbe dire un GRAZIE INFINITO perché ricordo che lo scorso anno di questi tempi eravamo retrocessi in prima categoria ed ora stiamo festeggiando la promozione in eccellenza e questo risultato è esclusivamente merito suo che ha trovato sempre le soluzioni giuste e ha creato un team vincente riuscendo a riportare il calcio che la città merita e tirandomi per il collo sia per non farmi perdere la pazienza, che la passione, (anche se molto spesso me toglie i sentimenti), l’altra ad EMILIANO, che non ha mai buttato la spugna e la sua passione per la maglia del Terracina gli ha fatto sempre superare ogni ostacolo.

Anche se questi ultimi due hanno delle piccole scaramucce spesso credetemi senza di loro due insieme il calcio a Terracina sarebbe molto più complicato, perché in fondo si vogliono bene ed è un mix vincente. Ringrazio anche tutti gli imprenditori che hanno dato un sostegno alla società. Un ringraziamento particolare anche il pubblico ed i TIFOSI, per il loro supporto, dove ribadisco, la vittoria più importante per me è stata la Coppa Disciplina che è un motivo di orgoglio infinito per tutta la Città.

Alla Citta di Terracina non manca nulla, per non arrivare a livelli di calcio che possano segnare una pagina di storia importante, mi auguro di trovare il supporto necessario per continuare la crescita di questo Sport in questa Città.”