TERRACINA FERMATO DAL FONDI E CONTESTATO DAI TIFOSI

redazione 2 novembre 2013 Commenti disabilitati su TERRACINA FERMATO DAL FONDI E CONTESTATO DAI TIFOSI
TERRACINA FERMATO DAL FONDI E CONTESTATO DAI TIFOSI

Nonostante la riapertura del “Colavolpe”, nell’anticiopo della decima giornata, il Terracina è stato fermato sull’1-1 dal Fondi che è sembrato più organizzato rispetto ai “tigrotti” che hanno raccolto il terzo pari di fila, il secondo della “gestione” Agovino. Al termine della gara, contestazione dei tifosi biancoazzurri nei confronti della società e della squadra.

TERRACINA-FONDI 1-1

Terracina: Secchi (46’De Giuli), Bernisi, Bucciarelli, Vitale, Varchetta, Serao, Oggiano (71’Conte), Nuvoli, Di Trocchio, Marzullo, Salvini (46’Fava). A disp.:Amedoro, Festa, Serapiglia, Vano, Guobadia, Di Paolo. All.:Agovino.

Fondi: Senatore, Difino, Zara, Cirilli, Barone, Lomasto, Regolanti, Perna (94’Perna), Prisco (71’Schettino), Vaccaro, Bonanno (67’Dominici). A disp.:Fiorini, Pompei, Serpico, Mastroianni, Di Palma, Rabbeni. All.:Pascucci.

Arbitro: Detta di Mantova.

Ass.arb.li: Affronti di Ostia Lido e Yoshikawa di Roma 1.

Marcatori: 44’Vaccaro (F) su rigore, 61’Fava (T).

Note: Ammoniti: Bernisi (T), Prisco (T), Varchetta (T), Bucciarelli (T) e Perna (F). Calci d’angolo:3-2 per il Terracina. Recupero:0’pt e 4’30″st. Presente in tribuna Mario Pescante, membro del Cio nonché Assessore allo Sport del Comune di Terracina. Buona cornice di pubblico. A fine partita, contestazione dei tifosi nei confronti del Terracina.

Pari e contestazione nel giorno della riapertura al pubblico del “Colavolpe”. Alla fine della partita, il Terracina, dopo il terzo pareggio consecutivo, il secondo della “gestione” Agovino, è stato contestato dai tifosi della “Curva Mare”. Sono stati presi di “mira” società e giocatori sia per i risultati deludenti che per l’esonero di Bacci che non è stato apprezzato dai tifosi biancoazzurri. I “tigrotti” sono stati fermati nel derby pontino sull’1-1 da un Fondi molto dignitoso, soprattutto nel primo tempo, che è apparso più organizzato rispetto alla squadra di Agovino che è apparsa sottotono rispetto ai rossoblù. I biancoazzurri si presentano con un 4-3-3 con Oggiano, Marzullo e Salvini in fase offensiva ma anche il “team” di Pascucci risponde con lo stesso modulo con il tridente formato da Regolanti, Prisco e Bonnano. Il direttore di gara è Detta di Mantova, in giornata negativa. Si gioca davanti ad una buona cornice di pubblico. Nella prima frazione di gioco, gli ospiti partono meglio e sono decisamente più aggressivi. Al 5′, i rossoblù sono molto sfortunati: Vaccaro, tra i migliori degli ospiti con Zara, Barone, Bonanno e Regolanti, conclude a rete con un calcio di punizione dalla distanza con il pallone che colpisce il palo alla destra di Secchi e poi Regolanti cerca di ribadire in rete con un “tap-in” di testa che termina tra le braccia del portiere del Terracina. I “tigrotti”, dopo lo scampato pericolo, continuano a subìre l’iniziativa del Fondi che usufruisce nel finale di tempo di un calcio di rigore, concesso dal direttore di gara, per un fallo di Serao su Bonanno tra le proteste dei biancoazzurri. Dal dischetto, Vaccaro trasforma con qualche brivido dopo la deviazione di Secchi aveva intuito la traiettoria del tiro, molto forte, che termina però in rete alla sua destra. Ad inizio ripresa, Agovino prova a cambiare subito volto alla partita effettuando un doppio cambio con De Giuli al posto di Secchi in porta e Fava per Salvini. I padroni di casa sono più vivaci rispetto al primo tempo ed al 6′ vanno vicino al pari con Di Trocchio che dopo essersi liberato bene sul versante destro dell’area di rigore, conclude a rete ma Senatore si salva con l’aiuto del palo alla sua sinistra. Due minuti dopo, c’è un episodio che lascia molto “amaro in bocca” alla squadra di Pascucci dato che Serao commette fallo da “ultimo uomo” su Regolanti lanciato a rete ma l’arbitro Detta lascia proseguire “graziando” il difensore del Terracina che avrebbe meritato il cartellino rosso. Dopo la grande “paura”, la squadra di Agovino si ributta in avanti alla ricerca del pareggio che trova al 16′: Marzullo, tra i migliori dei “tigrotti” con Nuvoli, effettua un cross perfetto per il colpo di testa in tuffo di Fava che termina in rete ala sinistra di Senatore. E’ il goal dell’1-1. Da qui in avanti, i biancoazzurri cercano con poca lucidità di portare a casa l’ “intera posta” ma il Fondi si difende con ordine fino alla fine del “match”. Al triplice fischio, i rossoblù di Pascucci esultano dopo il quarto risultato utile di fila davanti ai loro tifosi mentre per il Terracina, è “buio” totale dato che la squadra non vince da quasi un mese avendo ottenuto solo tre pareggi ed una sconfitta e per il momento, il cambio di allenatore con l’arrivo di Agovino al posto di Bacci non sembra aver prodotto gli effetti desiderati con la conseguente contestazione, a fine partita, dei tifosi nei confronti di squadra e società…

Giorgio Attolico