Team Nuova Florida-UniPomezia, la cronaca del match e le parole dei due allenatori

Andrea Dirix 10 gennaio 2019 Commenti disabilitati su Team Nuova Florida-UniPomezia, la cronaca del match e le parole dei due allenatori
Team Nuova Florida-UniPomezia, la cronaca del match e le parole dei due allenatori

A cura di Giorgio Attolico

TEAM NUOVA FLORIDA-UNIPOMEZIA 0-0

 

 

Team Nuova Florida (4-2-3-1): Giordani A.; Moretti, De Marchis, Tamburlani, Scardola; Citro, Pallocca; Di Bari, Massella (86’Giordani M.), Piro; Rossi. A disp.:Piccheri, Cerri, Profiri, Nunzi, Giusto, Morra, Tisei, Troccoli. All.:Bussone.

Unipomezia (4-3-3): Caruso; Franceschi, Casciotti, Ilari, Feraiorni; Ventura, Chavez, Ramceski; Delgado (72’Ciaramelletti), Mizzoni (84’Diana), Moro Junior. A disp.:Esposito, Scardala, Matano, Garin, Regis, Valle, Spaziani. All.:Grossi.

Arbitro: Bartocci di Roma 2.

Ass.arb.li: Caretti e Grasso di Roma 1.

Note:  Ammoniti:Rossi (TNF), Casciotti (U), Mizzoni (U) e Chavez (U). Calci

d’angolo:9-3 per il Team Nuova Florida. Recupero:0’pt e 3’st.  Buona cornice di

pubblico, cielo coperto.

 

 

 

Pari a “reti bianche” nella supersfida del “Mazzucchi” tra Team Nuova Florida ed Unipomezia al termine di una gara molto combattuta con poche occasioni da rete anche se nella ripresa i padroni di casa hanno sprecato due grandi occasioni da goal oltre ad un goal annullato a Rossi per fallo su Caruso.

Nella prima frazione di gioco, la squadra di Bussone prende l’iniziativa mentre gli ospiti sono arroccati in difesa.

Al 10’, i padroni di casa vanno vicino al goal: sul cross di Piro dal versante destro, Massella fa da sponda di testa per Di Bari che conclude prontamente a rete ma Caruso è attento e si salva in angolo alla sua destra.

Il Team Nuova Florida insiste ed al 23’, sciupa una buona opportunità per passare in vantaggio: Piro, tra i migliori dei locali con De Marchis e Moretti, effettua un cross dalla destra per il colpo di testa di Rossi da buona posizione ma l’estremo difensore ospite fa buona guardia bloccando il pallone.

Otto minuti dopo, la squadra di Bussone va ancora una volta vicino all’1-0: sul “tiro-cross” di Di Bari dalla sinistra, Rossi non aggancia il pallone da corta distanza con il pallone che finisce sul fondo.

E’ l’ultima emozione di un primo tempo un po’ scialbo.

Nella ripresa, il copione non cambia con il grande “forcing” dei padroni di casa mentre gli ospiti sono sempre molto chiusi in difesa accusando anche un po’ di stanchezza.

All’11’, il Team Nuova Florida è molto pericoloso: De Marchis dialoga bene con Rossi sulla sinistra ed effettua un assist a centro area ma Feraiorni salva in calcio d’angolo.

La squadra di Bussone preme ed al 20’, il direttore di gara Bartocci di Roma 2, buona la sua direzione, annulla un goal al Team Nuova Florida realizzato da Rossi su lancio filtrante di Piro a causa di un fallo dello stesso Piro sull’uscita del portiere dell’Unipomezia.

Poco dopo, la squadra di Grossi si fa vedere per la prima volta dalle parti di Giordani A. con un rasoterra insidioso dalla distanza di Ramceski che viene neutralizzato dal portiere locale alla sua destra.

I padroni di casa cercano con insistenza la via del goal ed al 26’, sprecano una clamorosa occasione per passare in vantaggio: Piro serve molto bene dal versante destro Rossi che conclude a rete da ottima posizione dalla sinistra ma la sua conclusione è da dimenticare dato che colpisce malissimo con il pallone che finisce abbondantemente fuori alla sinistra di Caruso, tra i migliori degli ospiti con Ilari e Ramceski.

E’ un buon momento per il “team” di Bussone che spreca, otto minuti dopo, un’altra grandissima opportunità per sbloccare il risultato: Rossi ruba palla a Capitan Casciotti a metà campo e serve Massella che si presenta a tu per tu con Caruso che riesce ad ipnotizzare l’attaccante del Team Nuova Florida che non trova il “tap-in” vincente da ottima posizione.

Prima dell’epilogo, c’è un ultimo “match-ball” i padroni di casa: l’inesauribile Piro effettua un cross dal versante destro che viene respinto da Ilari con il pallone che finisce sui piedi di Citro che conclude di controbalzo dal limite dell’area  ma non inquadra la porta con il pallone che termina fuori di poco alla destra di Caruso.

Dopo tre minuti di recupero, al triplice fischio dell’arbitro Bartocci di Roma 2, il pari lascia un “pizzico” di amarezza alla squadra di Bussone che avrebbe meritato la vittoria ma è stato importante comunque non aver subito reti sul proprio campo ed inoltre, avrà due risultati su tre a disposizione nella gara di ritorno per approdare in finale, mentre per l’Unipomezia, nonostante il vantaggio del “fattore-campo”, sarà necessaria solo una vittoria per conquistare la terza finale consecutiva nella Coppa Italia di Eccellenza.

 

 

IL DOPO-PARTITA DEL “MAZZUCCHI”

 

 

Andrea Bussone (all.Team Nuova Florida): “Avremmo meritato senza dubbio la vittoria ma il calcio è questo…

Rispettiamo l’operato della terna arbitrale che ha diretto molto bene ma siamo un po’ rammaricati per il goal annullato.

Non è facile giocare ogni tre giorni ma la nostra rosa è buona per affrontare il doppio impegno ed oramai, compresi i recuperi, dal mese di dicembre, stiamo giocando due volte alla settimana.

bussone team nuova florida

Vogliamo approdare in finale tra due settimane e pur avendo a disposizione due risultati su tre, avrei preferito uscire dal campo con una vittoria nel giorno del mio compleanno che trascorrerò con la mia famiglia in serenità (9 gennaio ndr).

Al di là del verdetto, faccio i complimenti ai ragazzi per la grande prestazione che hanno fornito soprattutto nel secondo tempo ma ora dobbiamo pensare solamente alla sfida di domenica in casa contro il Montespaccato con cui si aprirà il girone di ritorno.

Il campionato, in questa fase, è ancora molto aperto ma dalla metà di febbraio si avrà un quadro più chiaro sulla lotta al vertice.

Vogliamo continuare la nostra scalata verso la serie D su entrambi i fronti”.

 

 

Alessandro Grossi (all.Unipomezia): “Nella ripresa, in cui abbiamo accusato un po’ di stanchezza anche per il campo pesante, siamo stati un po’ meno brillanti rispetto alla prima frazione ma alla fine, solo in due circostanze, il Team Nuova Florida è stato pericoloso… La gara è stata equilibrata e tutto si deciderà tra due settimane al “Comunale” di Via Varrone.

Sono soddisfatto della nostra prestazione e sono fiducioso in vista della gara di ritorno.

E’ difficile giocare ogni tre giorni dato che non c’è molto tempo per recuperare ed oltretutto, abbiamo appena ricominciato il nostro cammino dopo la sosta natalizia dove possono emergere problemi sul piano fisico.

grossi unipomezia

Adesso pensiamo al campionato dove domenica saremo impegnati fuori casa contro l’Almas.

Il calendario ci mette di fronte la terza trasferta in una settimana ma lontano dal “Comunale” abbiamo vinto quattro volte nelle ultime cinque partite e da quando sono arrivato all’Unipomezia, abbiamo quasi sempre giocato in trasferta…

Al di là della distanza dal vertice, non trascuriamo assolutamente il campionato che è ancora molto aperto considerando che siamo solo all’inizio del girone di ritorno…”.

 

 

 

 

banner apple