Team Nuova Florida-Cassino, botta e risposta: Al Mazzucchi gara emozionante tra ardeatini ed azzurri

Andrea Dirix 10 Giugno 2021 Commenti disabilitati su Team Nuova Florida-Cassino, botta e risposta: Al Mazzucchi gara emozionante tra ardeatini ed azzurri
Team Nuova Florida-Cassino, botta e risposta: Al Mazzucchi gara emozionante tra ardeatini ed azzurri

TEAM NUOVA FLORIDA-CASSINO 2-2

 

 

Team Nuova Florida (4-2-3-1):       D’Adamo; De Marchis, Oliana, Tamburlani Vannucci (66’Scognamiglio); Mascolo (55’Mattei), Capparella; Ferrara (82’Di Matteo), Suriano (63’Gambioli), Miocchi (76’Toledo); Coratella. A disp.:Giordani, Miola, Di Franco, Contini. All.:Bussone.

Cassino (3-5-2): Della Pietra; Picascia, Miele (46’Carcione), Tomassi; Cavaliere(75’Cardillo), Ricamato, Raucci (65’Mazzaroppi), Lombardo (39’Orlando), Di Giacomo (34’Maini). A disp.:Keci, Gagliardo, Bosfa, Ginevrino. All.:Grossi.

Arbitro: Boiani di Pesaro.

Ass.arb.li: Bentivegna di Agrigento e Minichiello di Ariano Irpino.

Reti: 18’Vitiello (C), 52’Ferrara (TNF) su rigore,   55’Coratella (TNF),    68’Carcione (C).

Note: Ammoniti:Oliana (TNF), Vitiello (C), Tomassi (C), Lombardo (C) e Di Giacomo (C). Calci d’angolo:6-2 per il Team Nuova Florida.

Recupero:2’pt e 4’st.

Buona presenza di pubblico.

Tempo variabile con un po’ di vento.

Gara iniziata con qualche minuto di ritardo a causa di un buco in una delle due reti.

Prima dell’inizio della partita, il Team Nuova Florida è entrato in campo accompagnato dai bambini della Scuola Calcio.

 

 

A cura di Giorgio Attolico

 

 

Pareggio emozionante per 2-2 al Mazzucchi tra Team Nuova Florida e Cassino dopo una gara giocata a viso aperto in cui entrambe le squadre, già salve, hanno cercato di conquistare            l’intera posta dando spazio alla linea verde con tanti giovani in campo.

Ad inizio gara, la squadra di Bussone è più aggressiva ed al 6’, per poco non pesca il jolly con un conclusione insidiosa dalla distanza di Suriano che termina fuori di poco alla destra di Della Pietra.

Gli ardeatini premono ed al quarto d’ora sono molto pericolosi: su angolo dal versante destro di Miocchi, Ferrara conclude a rete con un rasoterra a girare che finisce fuori di un soffio alla sinistra del portiere ospite.

Due minuti dopo, Coratella si gira bene e conclude prontamente a rete ma Della Pietra fa buona guardia e salva la sua porta respingendo il tiro alla sua destra.

Dopo aver rischiato di andare sotto di un goal in più di un’occasione, il Cassino, alla prima opportunità, passa in vantaggio al 18’: Tomassi dopo aver conquistato molto bene il pallone a centrocampo imbecca molto bene Vitiello che si presenta solo davanti a D’Adamo ed infila con il pallone che finisce in rete alla sua sinistra.

Per l’attaccante dei biancoazzurri, è l’undicesima rete in campionato.

Il Team Nuova Florida accusa il colpo ma si ributta subito in avanti mentre i biancoazzurri arretrano un po’ il baricentro.

Nel finale di tempo, Grossi è costretto ad effettuare due cambi nel giro di cinque minuti, tra il 34’ ed il 39’, a causa degli infortuni, probabilmente muscolari, di Di Giacomo e Lombardo che vengono sostituiti rispettivamente da Maini ed Orlando.

Prima dell’intervallo, al 42’, i biancorossi sprecano una grandissima occasione per acciuffare il pareggio con Capparella che dopo un bel numero, conclude da corta distanza ma incredibilmente non inquadra la porta con il pallone che finisce fuori di un soffio alla destra di D’Adamo.

Ad inizio ripresa, terzo avvicendamento per gli ospiti con Carcione, grande Bandiera del Cassino, al posto di Miele cercando più equilibrio in fase difensiva.

Gli ospiti sono molto aggressivi e dopo solo due minuti, sciupano una grande occasione per portarsi sul 2-0: Tomassi, tra i migliori degli ospiti con Picascia e Della Pietra, serve Vitiello ma la sua conclusione da ottima posizione, da due passi, termina clamorosamente alta.

Dopo aver rischiato di subire il secondo goal, gli ardeatini rialzano la testa ed al 6’, l’arbitro Boiani di Pesaro, buona la sua direzione, concede un calcio di rigore ineccepibile al Team Nuova Florida per un fallo ingenuo di Carcione su Ferrara.

Si presenta sul dischetto lo stesso Ferrara che spiazza Della Pietra con il pallone che finisce in rete nel sette alla sua sinistra.

Sull’1-1, i biancorossi sono galvanizzati ed al 9’, passano in vantaggio: Suriano lancia molto bene in verticale Coratella che scatta sul filo del fuorigioco ed infila, solo davanti al portiere del Cassino, con un tiro che termina in rete alla sua sinistra.

E’ il sedicesimo centro per l’attaccante del Team Nuova Florida, uno dei grandi protagonisti della stagione degli ardeatini.

Pochi istanti dopo, Bussone effettua il suo primo cambio con Mattei al posto di Mascolo nell’intento di trovare più freschezza a centrocampo.

Gli ospiti sono un po’ storditi dall’    uno-due degli ardeatini che al 12’ vanno vicinissimo al terzo goal: Suriano, tra i migliori dei biancorossi con Ferrara, Coratella, Miocchi e Mattei, libera molto bene di tacco De Marchis ma la sua conclusione, da buona posizione, finisce alta.

Sei minuti dopo, seconda sostituzione per i biancorossi con Gambioli per Suriano nell’intento di trovare più incisività in fase offensiva e sulle corsie esterne.

Al 20’, quarto cambio per Grossi che manda in campo Mazzaroppi al posto di Raucci con l’obiettivo di trovare più vivacità in mezzo al campo ma poco dopo risponde il tecnico del Team Nuova Florida con Scognamiglio al posto di Vannucci con lo scopo di difendere il risultato.

I padroni di casa cercano di chiudere la partita e pochi istanti sciupano una buona opportunità per fare tris : Mattei vede bene Miocchi che conclude al volo, da corta distanza ma Della Pietra si salva con un grande intervento alla sua sinistra e sventa la minaccia.

Al 22’, gli ardeatini sono pericolosissimi: Capitan Tamburlani vede bene Coratella che scatta sul filo del fuorigioco ma anziché concludere a rete dal versante destro, è forse troppo altruista e serve un assist a centro area ma Maini salva in scivolata sfiorando l’autogoal con il pallone che finisce sulla traversa prima di essere bloccato dal portiere del Cassino.

Dopo aver rischiato ?di capitolare a più riprese, il Cassino trova, al 23’, il goal del pareggio grazie ad uno splendido calcio di punizione dalla distanza di Carcione che, da posizione un po’ defilata sul versante sinistro, sorprende D’Adamo con il pallone che termina in rete all’angolino sua destra.

Sul 2-2, entrambe le squadre cercano fare bottino pieno.

Quattro minuti dopo, gli ospiti si fanno vedere con un calcio di punizione insidioso di Capitan Giglio dalla distanza che termina alto di poco.

Alla mezz’ora, ultimo avvicendamento per i cassinati con Cardillo al posto di Cavaliere cercando più vivacità in attacco ma pochi istanti dopo, Bussone risponde con Toledo per Miocchi con lo stesso obiettivo.

Il finale è incandescente ed al 41’, i padroni di casa vanno vicino al 3-2: sul cross dalla destra di Gambioli, Toledo svetta di testa ma Della Pietra, con un po’ di affanno,si salva in due tempi.

Sul capovolgimento di fronte, gli ospiti sprecano, in modo incredibile, il match-ball: Vitiello s’invola in contropiede ed effettua dal versante destro un assist al bacio per Giglio che conclude a rete con un rasoterra ad effetto che però finisce fuori di un soffio alla sinistra di D’Adamo.

E’ l’ultima emozione di una partita molto equilibrata e ricca di occasioni da rete da entrambe le parti ed alla fine, dopo quattro minuti di extra-time concessi dal direttore di gara, il pari è il risultato più giusto.

Al di là del verdetto del campo, c’è comunque la consapevolezza da parte di tutte e due le squadre di aver disputato un grande campionato raggiungendo la salvezza con largo anticipo e tenendo presente che entrambe si sono dovute fermare per alcune settimane per problemi legati al            covid.

Tra recuperi e turni infrasettimanali, sia la squadra di Bussone che quella di Grossi hanno dovuto effettuare un vero e proprio tour de force su ritmi da da campionato professionistico e giocando ogni tre giorni per alcune settimane.

Un fattore che però non ha fermato la voglia di raggiungere l’obiettivo della salvezza nella speranza, nella prossima stagione, di fare un ulteriore salto di qualità.