Team Nuova Florida, caccia all’impresa: domani la semifinale di ritorno a Casarano

Andrea Dirix 9 aprile 2019 Commenti disabilitati su Team Nuova Florida, caccia all’impresa: domani la semifinale di ritorno a Casarano
Team Nuova Florida, caccia all’impresa: domani la semifinale di ritorno a Casarano

Sarà Francesco Zago della sezione AIA di Conegliano a dirigere la semifinale di ritorno della Coppa Italia Dilettanti tra Casarano e Team Nuova Florida, in programma domani alle ore 15 presso lo stadio Giuseppe Capozza.

Sette giorni fa al Mazzucchi l’undici di Andrea Bussone è stato costretto ad incassare una sconfitta immeritata (la prima nell’ambito di un percorso di coppa esemplare, ndr) al termine di una gara in cui i salentini hanno giocato meglio nel primo tempo, salvo poi resistere, con merito e fortuna, all’assalto degli ardeatini nella seconda parte del match.

team nuova florida casarano

Curiosa la settimana di Daniel Rossi, sfortunato protagonista in occasione del calcio di rigore ribattutogli dall’invalicabile Iuliano, ma anche autore, quattro giorni dopo, della rete che potrebbe rivelarsi decisiva nella corsa al titolo nel Girone A di Eccellenza nostrano.

A questo punto, tuttavia, ci chiediamo: quale Team Nuova Florida dovremo attenderci a Casarano?

La domanda, crediamo legittima, ci frulla nella testa da giorni ed è difficile darle una risposta.

Da una parte, conoscendo l’orgoglio e la caparbietà dei biancorossi, siamo certi che non si lascerà nulla d’intentato per centrare l’epica rimonta ed acquisire così il biglietto per la finalissima.

Dall’altra, però, va considerato il peso specifico derivante dagli attuali cinque punti di vantaggio sulla Valle del Tevere in campionato.

bussone marcucci team nuova florida

Il successo corsaro di Carbognano, il ventiseiesimo di una stagione da mille e una notte, potrebbe aver segnato il punto di non ritorno nella gerarchia degli obiettivi.

Se fino a qualche settimana fa si guardava alla coppa come al traguardo su cui provare a convogliare una buona parte delle energie residue, gli ultimi sviluppi potrebbero lecitamente dar credito ad altre considerazioni.

Il 2-1 del Conte Carosi Martinozzi, abbinatosi idealmente al medesimo punteggio scaturito all’Ottavio Pierangeli di Monterotondo Scalo, potrebbe spingere, almeno a livello inconscio, Piro e compagni a non reputare la sfida di Casarano come la partita della vita.

Intendiamoci bene: è naturale che il Team Nuova Florida si giocherà per intero le proprie fiches per ribaltare l’esito di sette giorni fa.

Contestualmente, però, riteniamo naturale che, nell’eventualità in cui il match non dovesse incanalarsi nei binari che tutti ci auguriamo, a quel punto si potrebbe anche pensare ad una sorta di risparmio energetico, ad una gestione delle forze in vista delle ultime tre fatiche di campionato.

Congetture, ipotesi che comunque lasciano il tempo che trovano a meno di ventiquattro ore da un appuntamento storico per il giovane club di patron Franco Marcucci.

Ulteriormente galvanizzato dai recenti sviluppi di campionato, tutto l’ambiente ardeatino è comprensibilmente carico a pallettoni.

tamburlani scardola team nuova florida

In un ideale passaggio di testimone tra centrali, domani rientrerà Edoardo Scardola al centro della difesa.

L’ex capitano della Cynthia ha scontato il turno di squalifica e dunque si riapproprierà del suo posto, tornando a far coppia con Tommaso Tamburlani.

Sarà invece out Francesco Porfiri, appiedato per una giornata dal Giudice Sportivo.

Il Casarano, che non potrà disporre degli squalificati Bonasia e Cappilli, ripartirà dal preziosissimo gol di vantaggio siglato all’andata dall’ex gaetano Nicolas Di Rito.

casarano

Domenica scorsa l’argentino ha realizzato tre reti nel 7-1 con cui gli uomini di Pasquale De Candia, in formazione largamente rimaneggiata, hanno travolto la malcapitata Avetrana, guadagnandosi anche il titolo di capocannoniere del torneo locale.

Festeggiato già da un paio di settimane il meritatissimo ritorno in Serie D, ora i tifosi del Casarano chiedono ai propri beniamini di centrare la doppietta.

Per provare a raggiungere l’obiettivo, tuttavia, i salentini dovranno prima superare l’ostacolo ardeatino.

Che, si sa, è tutto fuorché agevole.

 

 

 

 

banner apple