Sull’asse Montespaccato-Tivoli il Civitavecchia si prepara ad una settimana di fuoco. Patron Presutti: “Arriviamo a 42 punti, poi vedremo. Toscano? Felici che resti con noi”

Andrea Dirix 28 novembre 2019 Commenti disabilitati su Sull’asse Montespaccato-Tivoli il Civitavecchia si prepara ad una settimana di fuoco. Patron Presutti: “Arriviamo a 42 punti, poi vedremo. Toscano? Felici che resti con noi”
Sull’asse Montespaccato-Tivoli il Civitavecchia si prepara ad una settimana di fuoco. Patron Presutti: “Arriviamo a 42 punti, poi vedremo. Toscano? Felici che resti con noi”

Forte dei suoi attuali 20 punti in classifica che lo collocano al quinto posto in classifica insieme alle due corazzate Tivoli 1919 ed UniPomezia ad appena tre lunghezze dalle battistrada Eretum Monterotondo e Real Monterotondo Scalo, il Civitavecchia 1920 si sta certamente rendendo protagonista di un avvio di stagione più che positivo.

Alle risposte, in termini di prestazioni e di risultati, che la squadra di Paolo Caputo sta fornendo in campionato, si aggiungono anche quelle di coppa, dove i nerazzurri sono approdati ai Quarti di Finale, eliminando prima l’Atletico Vescovio e poi la Boreale Don Orione.

Alle viste c’è dunque un gustosissimo doppio scontro con la Tivoli, che peraltro tre giorni prima di gara-1 avrà già incrociato i tacchetti con Ruggiero e compagni in campionato.

Nel calcio, tuttavia, è cosa buona e giusta procedere uno step alla volta e ad aprire le danze di una settimana di fuoco provvederà l’altrettanto delicata sfida sul campo di un Montespaccato rinfrancato dalla splendida vittoria sugli eretini di Centioni.

In tutto questo mare di emozioni, sulla riva di Traiano si parla anche di mercato e la recente notizia della permanenza di Gianluca Toscano in maglia nerazzurra ha ulteriormente scaldato i cuori del popolo nerazzurro.

C’è dunque materiale in abbondanza di cui dibattere e chi potrebbe farlo meglio del Presidente Patrizio Presutti?

Ecco cosa ha dichiarato ai microfoni di “Sport in Oro“.

 

 

Presidente, venite da due splendidi risultati come il pareggio in rimonta al Pierangeli contro il Real Monterotondo Scalo e la roboante vittoria casalinga ai danni dell’Ottavia.

Il Civitavecchia sta vivendo un momento esaltante…

“Siamo molto soddisfatti, non c’è dubbio.

Come sapete, per noi questo è una sorta di anno zero dopo la fusione che ha coinvolto la Compagnia Portuale ed il Civitavecchia.

All’inizio pensavamo di poter avere qualche problema in più, ma per fortuna sta procedendo tutto per il meglio.

Al di là di ogni più rosea aspettativa (sorride)…”.

Lo stato maggiore del Civitavecchia 1920

Lo stato maggiore del Civitavecchia 1920

Domenica andrete a Montespaccato, poi tra coppa e campionato affronterete due volte nel giro di quattro giorni la Tivoli 1919.

Possiamo considerarlo un momento decisivo della vostra stagione?

“Decisivo no, ma importante certamente sì.

All’interno di una stagione peraltro ce ne sono diversi e questo è senza dubbio uno di quelli.

Noi però viviamo senza assilli.

Questa è una stagione particolare: il nostro obiettivo è arrivare prima possibile a quota 42 punti in classifica e poi vedere cosa succede.

Attenzione, però: con questo non sto dicendo che lotteremo per la salvezza…”.

Che tipo di partita si prospetta al Don Pino Puglisi?

“Mi auguro che sia innanzitutto una bella partita.

Abbiamo affrontato più di una volta il Montespaccato in passato e sappiamo che tra le mura amiche sono estremamente temibili.

Loro sono una squadra ben attrezzata, quindi sarà dura batterli.

Noi comunque rispettiamo tutte le nostre avversarie, ma non abbiamo paura di nessuno”.

I tifosi nerazzurri al Tamagnini

I tifosi del Civitavecchia al Tamagnini

Il vostro ottimo rendimento ha riavvicinato tanti tifosi al Tamagnini.

“Il supporto della nostra gente è importantissimo.

Erano anni che non si un tale pubblico allo stadio.

Ringrazio tutti i nostri tifosi ed in particolare la “Brigata Campo dell’Oro” che ci sostiene sempre, in casa ed in trasferta”.

A giorni avrà inizio la sessione invernale di calciomercato.

La notizia della permanenza di Toscano ha fatto enormemente piacere ai tifosi…

“Già nello scorso mese di giugno, quando raggiungemmo l’accordo, Gianluca ci aveva avvisato che a metà stagione avrebbe potuto lasciarci per avvicinarsi a casa e gestire meglio alcune dinamiche del suo lavoro.

Per fortuna siamo riusciti a venire incontro alle rispettive esigenze e siamo felici che prosegua l’avventura con la nostra maglia”.

Gianluca Toscano

Gianluca Toscano

I tifosi nerazzurri devono aspettarsi movimenti in entrata, Presidente?

“Ad eccezione di Di Ventura con il quale ci siamo accomiatati, posso annunciare che tutti i big resteranno nonostante le naturali sirene provenienti da altri club.

Noi siamo sereni, ci guardiamo intorno e siamo pronti a cogliere eventuali occasioni, che per il momento non abbiamo riscontrato”. 

 

 

 

 

banner 6.0 orizz