Spettacolo sugli spalti e battaglia in campo: Cavese-Sora termina 1-1 al ‘Luigi Ariola’

Riccardo Selvi 22 ottobre 2018 Commenti disabilitati su Spettacolo sugli spalti e battaglia in campo: Cavese-Sora termina 1-1 al ‘Luigi Ariola’
Spettacolo sugli spalti e battaglia in campo: Cavese-Sora termina 1-1 al ‘Luigi Ariola’

In un clima incandescente, reso tale dal calore di un pubblico degno di altri palcoscenici, Cavese Sora si danno battaglia all’Ariola nel big match dell’ottava giornata. Sgarra si affida all’esperienza di capitan Giacchè Fanasca, con Di Nolfo unica punta, mentre Tersigni senza lo squalificato Pagnani e l’infortunato Reali sceglie Mamadou Sekou accanto a Di Stefano Cano nel tridente.

In avvio parte meglio il Sora che sceglie un approccio aggressivo e va al tiro dopo 6′ con Mamadou che approfitta di un errore in uscita di Scarsella ma non riesce a risolvere la mischia. La risposta dei padroni di casa arriva al 16′ con il tiro deviato di Taviani che finisce di poco fuori. Gli ospiti però sono più determinati in avvio e al 17′ trovano il vantaggio con Di Stefano che scatta in posizione regolare su una bella imbeccata di , supera Scarsella e deposita in rete il pallone del vantaggio e del suo quarto gol stagionale. La Cavese impiega un po’ a prendere le misure, ma dopo i primi 25′ di sofferenza esce dal guscio e si presenta più volte dalle parti di Testa. Prima Taviani semina il panico, ma il suo cross non trova la deviazione vincente di nessuno, poi Di Nolfo si mette in proprio ma trova la respinta della difesa bianconera dopo una bella serpentina, infine Fanasca ben imbeccato dal cross di Ceka, schiaccia bene di testa ma trova il gran riflesso del numero uno ospite. Nel finale c’è tempo per l’ultimo tentativo di Cano col sinistro a giro, bloccato da Scarsella, poi si va al riposo sullo 0-1.

Nella ripresa la Cavese parte subito forte e va ad un passo dal pareggio con Fanasca che servito splendidamente da Giacchè calcia alto da due passi. Al 50′ ci prova Pellino col mancino da fuori, ma la sua conclusione non è precisa. Al 65′ Di Nolfo ci prova su punizione dopo il tocco di Giacchè: doppia deviazione e tocco finale di Testa in angolo. Passano 14′ ed è ancora Taviani a creare scompiglio sull’out sinistro, calcia e trova la respinta con i pugni di Testa, poi Carruolo manda alle stelle. Il numero 7 di casa è scatenato è e al 37′ chiama di nuovo alla grande parata Testa, bravissimo a deviare in angolo la sfera con la mano di richiamo. Il Sora è in apnea e il gol è nell’aria: all’85’ Di Nolfo avanza indisturbato sulla trequarti, scarica il mancino da fuori e trova l’angolino basso alla sinistra di Testa che questa volta ha qualche responsabilità. 1-1 a 5′ dalla fine e Ariola in delirio. Nel finale il Sora ha la spia della benzina accesa e rischia la beffa clamorosa ma l’unico brivido è il destro in corsa di Carruolo che dopo un cross velenoso in area spara alto l’ultimo pallone buono del match.

Finisce dunque 1-1 una gara tiratissima tra Cavese Sora che consente ad entrambe di rimanere imbattute e mantiene inalterate le distanze in vetta con il Sora sempre primo a 18 punti e la Cavese sotto di quattro lunghezze insieme al Morolo. 

 Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19