Sora, il Tomei torna subito un fortino: Di Stefano & Co. servono il poker al Grifone Gialloverde

Andrea Dirix 17 settembre 2018 Commenti disabilitati su Sora, il Tomei torna subito un fortino: Di Stefano & Co. servono il poker al Grifone Gialloverde
Sora, il Tomei torna subito un fortino: Di Stefano & Co. servono il poker al Grifone Gialloverde

Sora Calcio-Grifone Gialloverde 4-1

 
Sora Calcio: Testa, Serrao (37’st Esposito), Tomei, Vezzoli (1’st Pellino), Casalese, Pagnani, Cardazzi (25’st Cirelli), La Rocca G. (25’st Del Sorbo), Di Stefano, Cano, Antonini (1’st Faiola). A disp.: Ferrari D., Mamadou, Tomaselli, La Rocca L. All. Tersigni.
Grifone Gialloverde: Pensa (1’st Mancini), D’Acunzo, Costalunga, Porfiri, Minelli, Moscetti, Deirossi, Busti (21’st Martino), Abruzzetti (1’st Maramao), Uggeri (1’st Nocco), Corrias (33’st Cacchioni). A disp.: Spadano, Amendola, Ladogana, Limardi. All. Berruti.
Arbitro: Ercole di Latina.
Marcatori: 15’pt Di Stefano (S), 22’pt Cano (S), 27’pt rig. Deirossi (G), 35’st Faiola (S), 50’st Di Stefano (S).
Note: ammoniti Casalese, Di Stefano, Antonini per il Sora, D’Acunzo, Costalunga, Minelli, Mancini per il Grifone Gialloverde; angoli 3-1, rec. 2’pt, 5’st

 

Il Sora Calcio torna alla vittoria, battendo 4-1 il Grifone Gialloverde nella terza giornata del campionato di Eccellenza girone B.

I bianconeri si insediano al secondo posto in classifica con 7 punti, a -2 dalla capolista Lavinio, con il miglior attacco del girone: 10 reti in tre giornate.

Oggi in evidenza la coppia Cano-Di Stefano, ma tutta la squadra si è mossa bene, anche grazie a chi è entrato nel secondo tempo. Il Sora passa in vantaggio al 15′: Di Stefano entra in area e viene agganciato, con l’arbitro che indica il dischetto del rigore.

Cano cede la battuta del penalty a Vezzoli, ma dalla panchina bianconera arrivano indicazioni perchè sia lo spagnolo a tirare. Cano, però si fa ribattere il tiro dal portiere Pensa, che intercetta con i piedi.

Sull’azione seguente, però, arriva il gol del Sora con Di Stefano, che si infila nella difesa avversaria e trafigge Pensa con un sinistro angolato.

Al 20′ ancora Di Stefano pericoloso, ma questa volta Pensa gli chiude lo specchio. Al 22′ il raddoppio bianconero: assist di Di Stefano per Cano, che salta il portiere e deposita in rete con un preciso pallonetto a scavalcare due difensori ospiti davanti alla porta.

Al 24′ ci prova Antonini, ma Pensa manda in corner. A questo punto i padroni di casa calano un po’ il ritmo e il Grifone Gialloverde prende coraggio.

Al 27′ i finanzieri accorciano le distanze su calcio di rigore trasformato da Deirossi e concesso per una spinta di Antonini su Costalunga.

Al 32′ ancora Deirossi pericoloso di destro, ma Testa risponde respingendo il tiro dalla distanza.

Nel secondo tempo il Sora controlla il match, con mister Antonio Tersigni che ridisegna la squadra attingendo a piene mani dalla panchina.

Lo stesso fa il tecnico ospite Berruti, che in avvio di seconda frazione sostituisce anche il portiere.

La partita ristagna, ma nel finale si riaccende, con il Sora che la chiude di autorità.

Al 28′ grande azione di Cano, che va via sulla linea di fondo, entra in area e sugli sviluppi Del Sorbo timbra la traversa su assist di Di Stefano.

Al 32′ Pagnani sfiora il palo su punizione.

Al 35′ arriva il terzo gol bianconero con un gran tiro Faiola non trattenuto dal giovanissimo portiere Nocco (classe 2001).

Al 50′ il poker è servito da Di Stefano, che realizza la sua personale doppietta, finalizzando un’azione di contropiede.

 

(Ufficio Stampa Sora)