Setteville Case Rosse, il Presidente Olivieri sbotta: “U19 penalizzata, vogliamo chiarezza”

Simone Capone 22 novembre 2018 Commenti disabilitati su Setteville Case Rosse, il Presidente Olivieri sbotta: “U19 penalizzata, vogliamo chiarezza”
Setteville Case Rosse, il Presidente Olivieri sbotta: “U19 penalizzata, vogliamo chiarezza”

Il Setteville Case Rosse dei Presidenti Olivieri e Pacca sta viaggiando in linea con gli obiettivi che il club tiburtino si era prefissato ad inizio stagione.

Tutto secondo i piani, dunque, ad eccezione di un avvenimento che ha lasciato interdetto soprattutto Donato Olivieri, il quale vuole chiarezza e risposte in merito a ciò che accaduto nel recupero del 7 Novembre contro il Monteporzio (U19 Provinciale, Girone C).

Proprio di questo abbiamo parlato con il numero uno del club gialloblu nella nostra intervista.

Buongiorno, Presidente.

Analizziamo l’avvio di stagione dei vostri vari gruppi. Soddisfatto di questi primi mesi di campionato?

Ad oggi siamo in linea con la nostra programmazione, ovvero quella di mantenere con serenità tutte le categorie nelle quali militiamo. Mi aspettavo qualcosina in più dalla prima squadra, siamo partiti benissimo in Coppa Lazio ma in campionato mi aspettavo qualcosina in più”.

Il vostro fiore all’occhiello è sicuramente l’Under 19, come procede la scalata ai Regionali?

Il gruppo dei 2001 ha fatto la storia a Setteville e si sta ripetendo in campionato viaggiando a punteggio pieno.

C’è però un episodio che non riusciamo a digerire…”.

A cosa si riferisce?

Mi riferisco alla gara di recupero disputata il 7 Novembre contro l’Atletico Monteporzio e vinta per 4 a 2 sul campo: la società in questione ha presentato un reclamo nei nostri confronti, ma c’è qualcosa che non torna…”.

Ovvero?

Al nostro arrivo al campo abbiamo ricevuto un’accoglienza particolare e mi è stato vietato l’ingresso nell’area tecnica pur essendo regolarmente tesserato. Rimasto fuori, ho assistito ad una partita maschia e meritatamente vinta dai nostri ragazzi sul campo.

Al termine della gara ci sono stati strani movimenti nell’area tecnica ed il giorno seguente abbiamo ricevuto il reclamo del Monteporzio. A quel punto contatto il Presidente della società, il quale conferma di aver esposto tale reclamo in quanto due miei calciatori segnati in lista come assistenti di linea sarebbero subentrati a gara in corso.

Posso confermare che tutto ciò non è mai successo, i ragazzi erano infortunati e dunque non hanno potuto prendere parte alla partita.

In più, risulta che il signor Nastasi Gabriele, nostro dirigente, non fosse presente al riconoscimento, affermazione smentita dal fatto che le nostre liste sono state firmate, consegnate e ritirate a fine gara dal medesimo signor Nastasi.”.

C’è un documento, un referto che testimonia ciò?

Si, ci è stato comunicato che l’arbitro ha prodotto, al pc, un’integrazione al suo referto. Tale integrazione è stata consegnata alla società Monteporzio.

Perchè a noi no?

Spero che la Federazione faccia chiarezza su questo accaduto, il Setteville Case Rosse ha sempre praticato un calcio pulito nel nome dei sani principi di questo sport.

Se non sarà fatta giustizia sarò costretto a passare per vie legali e, perchè no, ritirare la squadra dal campionato”.

Attesi sviluppi sulla vicenda già nelle prossime ore.

Banner-trasmissione-Sport-In-Oro-2018-19