SERIE D: SECONDO PARI DI FILA PER IL MARINO. SALVEZZA ANCORA LONTANA

alfredo 28 marzo 2013 Commenti disabilitati su SERIE D: SECONDO PARI DI FILA PER IL MARINO. SALVEZZA ANCORA LONTANA
SERIE D: SECONDO PARI DI FILA PER IL MARINO. SALVEZZA ANCORA LONTANA

Città di Marino-Vis Pesaro 1-1

Città di Marino: Opara, Ventriglia, Esposito G., Esposito V., Scarlato, Langella, Laghigna (10’ st Ciaramelletti), Noviello, Pignalosa, Casimirri (36’ st Arcobelli), Mirante (25’ st Jimenez). A disp.: Striano, Congiu, Saccavino, Singleton. All.: Mariani.

Vis Pesaro: Foiera, Boinega, Dominici, Paoli, Santini, Rossini (1’ st Torelli), Di Carlo, Omiccioli (1’ st Bianchi), Cremona, Ridolfi, Bugaro. A disp.: Mumuni, Tonucci, Pangrazi, Tartaglia, Vicini. All.: Magi.

Arbitro: Proietti di Terni. Assistenti: Ciacia di Palermo e Robotti di Reggio Calabria.

Marcatori: 21’ pt Di Carlo (VS), 28’ pt Pignalosa (CM).

Note: ammoniti: Santini, Di Carlo, Bugaro (VS), Noviello (CM). Calci d’angolo: 0-10. Recupero: 3’ pt, 4’ st.

MARINO – Terzo risultato utile consecutivo per il Città di Marino. Al “Fiore” la squadra di Mariani impone il pari alla Vis Pesaro nel turno prepasquale. Buona prova dei biancocelesti di casa specie nel primo tempo dove l’attaccante Pignalosa, dopo aver realizzato il gol dell’1-1, ha sfiorato a più riprese il punto del sorpasso. È di Scarlato il primo tentativo della partita con un calcio di punizione che va di poco fuori. I pesaresi replicano con Dominici che di testa sfiora la marcatura. Al 21’ Scarlato regala un assist involontario in area a Di Carlo che col destro batte indisturbato Opara. La reazione del Marino arriva immediata. I padroni di casa guadagnano metri e, al 28’, trovano il meritato pareggio. L’azione parte da Giovanni Esposito che allarga sulla sinistra per Laghigna. L’attaccante indirizza per Pignalosa che ruba il tempo ai difensori ospiti e di sinistro non lascia scampo a Foiera. Da qui in avanti si vede soltanto la squadra del “Fiore”, pericolosa ancora al 34’ con la sua punta più avanzata che non trova la porta su assist del solito Laghigna. Due minuti dopo solito schema sulla sinistra: scatenato Laghigna palla al piede, pallone per il solito Pignalosa che anticipa tutti ma non inquadra lo specchio. In pieno recupero l’occasione più ghiotta: è sempre Pignalosa che prova a superare Foiera con un pallonetto che non inganna il portiere della Vis Pesaro. Ripresa appannaggio degli ospiti. al 5’ grande occasione per Bugaro, ma Opara interviene miracolosamente. Si fa male Laghigna costretto a cedere il posto a Ciaramelletti. È proprio il centrocampista marinese, al 20’, a calciare alto col destro. La partita si addormenta. Le due squadre sembrano accontentarsi del pareggio. Nel Marino entrano anche Jimenez e Arcobelli al posto di Mirante e Casimirri. Nella Vis Pesaro gli unici cambi di Magi a inizio ripresa: dentro l’intraprendente esterno Torelli e Bianchi per Rossini e Omiccioli. Al 32’ ci prova Jimenez ma il suo destro è debole. Il finale è degli ospiti. Prima il destro a lato di Torelli, poi Scarlato salva con il corpo su una conclusione di Di Carlo, e infine è Opara a superarsi su Ridolfi.   

Piero Zomegnan