SERIE D – NEL GIRONE F PROSEGUE IL TESTA A TESTA SAN CESAREO-SAMB. GIRONE E: LA VITERBESE TORNA ALLA VITTORIA. STOP FLAMINIA

alfredo 15 aprile 2013 Commenti disabilitati su SERIE D – NEL GIRONE F PROSEGUE IL TESTA A TESTA SAN CESAREO-SAMB. GIRONE E: LA VITERBESE TORNA ALLA VITTORIA. STOP FLAMINIA

Vincono le prime tre in classifica nella 31° giornata di serie D (girone F). Il San Cesareo mantiene la testa della classifica grazie al colpo esterno sul campo della Jesina (0-2) firmato dalla doppietta di un super Siclari, conservando così il punto di vantaggio sulla Sambenedettese, vittoriosa anch’essa sul campo della Città di Marino per 2-0. Al “Fiore” la squadra di Palladini soffre per un tempo, merito dei castellani di Mariani, che sciupano con Pignalosa e compagni almeno quattro nitide palle-gol, poi trova il vantaggio con Shiba e chiude i giochi nella ripresa con Djibo. Il Termoli rispetta il pronostico contro la Recanatese vincendo 2-0 mentre perde a sorpresa terreno la Maceratese, sconfitta 1-0 tra le mura amiche per mano della Renato Curi Angolana, che compie un passo importante verso la salvezza diretta. Ne approfitta l’Ancona che si avvicina alla formazione di Di Fabio grazie al successo per 1-0 sul San Nicolò. Al “Del Conero” a decidere è una rete di Artiaco, ma va dato merito agli abruzzesi che hanno retto per quasi un tempo l’onda d’urto dei dorici. In zona salvezza, il Celano non va oltre lo 0-0 con l’Amiternina, e non riesce a superare in classifica l’Isernia, che perde 3-1 con la Civitanovese, a segno con Covelli e due volte Biso dagli undici metri. Completano il turno il successo per 2-0 del Fidene sulla Vis Pesaro (doppietta di Prevete) e il 3-1 dell’Agnonese sull’Astrea. Nel girone E la Viterbese torna a vincere: al “Rocchi” con il Pierantonio finisce 2-0. I ragazzi di mister Farris si aggiudicano tre punti preziosi grazie alle reti di La Porta e Vegnaduzzo. La Flaminia, invece, soccombe alla prima della classe. I rossoblù, in lotta per un posto nei play-out, cercavano il colpaccio contro il Castel Rigone che purtroppo non è arrivato. La capolista di mister Quarta vince con secco 3-0 archiviando una partita gestita con troppa facilità.   

Piero Zomegnan