SERIE D: LA SAMB VINCE A CIVITANOVA E TIFA ASTREA. GIRONE E: CONTINUA IL SOGNO DELLA VITERBESE (-2 DALLA VETTA). FLAMINIA KO

alfredo 28 marzo 2013 Commenti disabilitati su SERIE D: LA SAMB VINCE A CIVITANOVA E TIFA ASTREA. GIRONE E: CONTINUA IL SOGNO DELLA VITERBESE (-2 DALLA VETTA). FLAMINIA KO
SERIE D: LA SAMB VINCE A CIVITANOVA E TIFA ASTREA. GIRONE E: CONTINUA IL SOGNO DELLA VITERBESE (-2 DALLA VETTA). FLAMINIA KO

La Sambenedettese vince due a zero in casa della Civitanovese e si porta ad una sola lunghezza dal San Cesareo che, però, giocherà soltanto domani, ore 14,30, in casa dell’Astrea. Le reti degli ospiti arrivano tutte nella ripresa: apre Shiba con un bel colpo di testa, raddoppio nel finale di Napolano, dopo che i padroni di casa erano rimasti in dieci per l’espulsione di Mallus. Dietro alle due battistrada Maceratese e Termoli non perdono terreno. Con un gol per tempo, di Carboni su rigore e Orta, la squadra di Di Fabio mantiene la terza posizione e inguaia l’Amiternina. Un grande primo tempo dei molisani, invece, stende il Fidene che reagisce troppo tardi per poter tentare di recuperare la gara. I tre gol dei giallorossi di casa portano i nomi di Bartolini, Miani e Mandorino. I laziali accorciano inutilmente con Bassini direttamente da calcio di punizione. L’Ancona non riesce più a vincere. Nemmeno contro il modesto Isernia i biancorossi di Favo sono riusciti a tornare alla vittoria. Le reti tutte nel primo tempo. Vantaggio locale con l’ex di turno Artiaco (che non esulta); il pari ospite, tre minuti dopo, porta la firma di Iaboni che trasforma un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per fallo del portiere dorico D’Arsiè (ammonito) su Mingione. In fondo alla classifica colpo grosso della Recanatese che espunga 1-0 il campo del Celano mentre il Marino gioca un ottimo primo tempo contro la Vis Pesaro, spreca diverse palle-gol con Pignalosa, che aveva pareggiato la rete iniziale dei marchigiani siglata da Di Carlo, poi cala vistosamente nella ripresa, salvata dal solito Opara, decisivo con le sue parate in almeno un paio di circostanze. L’1-1 del “Fiore” accontenta poco i castellani di Mariani che restano penultimi con due punti di vantaggi sul San Nicolò (1-1 a Jesi). Infine, torna alla vittoria l’Agnonese (3-1 sull’Angolana) che si avvicina all’Ancona. Nel girone E continua il sogno della Viterbese. Lanciotto battuto al “Rocchi” 2-0 e gialloblù a soli due punti dalla vetta dove appaiate, al termine della 29^ giornata, troviamo Sansepolcro e Castel Rigone. La squadra di Farris costruisce la vittoria a inizio ripresa con i gol di Pero Nullo e Scardini. Curiosa iniziativa dei tifosi della Viterbese che all’esterno dello stadio hanno organizzato una colletta per garantire le trasferte della loro squadra. A Deruta la Flaminia si arrende solo nel finale: decide un rigore di Porricelli all’85’, ma in chiave salvezza tutto resta ancora aperto.      

Piero Zomegnan