SERIE D – SAN CESAREO PUNTA LA LEGA PRO, L’ASTREA CERCA PUNTI PLAY-OFF

alfredo 5 aprile 2013 Commenti disabilitati su SERIE D – SAN CESAREO PUNTA LA LEGA PRO, L’ASTREA CERCA PUNTI PLAY-OFF
SERIE D – SAN CESAREO PUNTA LA LEGA PRO, L’ASTREA CERCA PUNTI PLAY-OFF

Il successo del San Cesareo sul campo dell’Astrea nel turno pre-pasquale ha confermato i quattro punti di vantaggio dei rossoblù sulla Sambenedettese. Il turno di domenica vede lo scontro tra Tajarol e compagni e la Maceratese, match che si preannuncia decisivo a questo punto della stagione. Tocca invece al Fidene, non ancora matematicamente salvo, cercare di tenere a bada le ambizioni della Samb: tutte le altre sono invece tagliate fuori dalla corsa verso la Lega Pro. A cominciare dall’Ancona che a Città Sant’Angelo sfida la Renato Curi Angolana. La squadra di Favo, ormai fuori dalla lotta per il primato del girone F, troverà un avversario in cerca di riscatto. In casa nerazzurra, dopo la squalifica, tornerà a disposizione Vespa: una pedina importante per l’organico a disposizione di mister Miani. In chiave play-off l’Astrea cercherà punti nella sfida casalinga con la Jesina: per i ministeriali di Pino Ferazzoli la corsa al momento va fatta soprattutto sull’Ancona, distante tre lunghezze. Sfida delicata al comunale di Scoppito tra Amiternina e Civitanovese. I marchigiani, che dovranno rinunciare per quattro giornate a Mallus, in classifica hanno un solo punto in più dei giallorossi. Una vittoria, dunque, permetterebbe di compiere un passo in avanti importantissimo in chiave salvezza e di riscattare i ko rimediati da entrambe nell’ultimo turno di campionato contro Maceratese e Samb. Il derby tra San Nicolò e Celano, in programma domenica, è stato posticipato a lunedì, alle ore 15,30. La decisione è stata presa a causa della concomitanza della venticinquesima edizione della Fiera dell’Agricoltura, in programma fino a domenica presso il comunale di Teramo. Il San Nicolò, ultimo con appena 18 punti, è con un piede e mezzo in Eccellenza. Il Celano, invece, in queste ultime cinque partite vuole riuscire nell’impresa di centrare la salvezza diretta che, al momento, è distante sette punti. Situazione decisamente più complicata per il Città di Marino, in serie positiva da tre turni (una vittoria e due pareggi), a caccia di un disperato tentativo di abbandonare la penultima posizione. A Porto Recanati, in uno scontro diretto mozzafiato, sarà vera battaglia. Chiudono il programma (fischio d’inizio ore 15) lo scontro play-off Vis Pesaro-Agnonese e il derby molisano Isernia-Termoli. Nel girone E quattro squadre per un solo posto in Seconda Divisione, con Castel Rigone, Sansepolcro, Casacastalda e Viterbese decise a non mancare l’ambitissimo obiettivo. Match clou di questa giornata è proprio quello tra i gialloverdi di patron Minelli e i laziali di mister Farris, sfida da dentro o fuori dove un pareggio non serve a nessuno. Il Casacastalda per l’occasione torna a giocare in casa: riapre infatti le sue porte alla squadra di Francioni il Fatabbi di Valfabbrica, vero fortino degli ultimi due anni. Ostacolo Todi per la Flaminia Civitacastellana. È proprio dalla sfida contro l’ultima in classifica che la formazione di Puccica dovrà riprendere la sua volata verso la salvezza, interrotta nell’ultima gara prima di Pasqua, in occasione della sconfitta di misura, su rigore e nel finale, subita contro il Deruta.

Piero Zomegnan