Serie D Girone G, la 32^: chiuderla o riaprirla, si decide in trasferta. Con l’Atletico pronta alla vendetta

Alessandro Bastianelli 20 aprile 2018 Commenti disabilitati su Serie D Girone G, la 32^: chiuderla o riaprirla, si decide in trasferta. Con l’Atletico pronta alla vendetta

Tirelli Rieti

Di Alessandro Bastianelli.

Duecentosettanta minuti al termine del campionato, di cui novanta saranno decisivi. I prossimi.

Domenica infatti si gioca una giornata esiziale, fondamentale per le sorti del Girone G: il Rieti (70) va in trasferta a Budoni, mentre la seconda e la terza forza del girone si scontrano in battaglia campale.

SFF Atletico – Albalonga è più di un big match, più di una semplice partita. Ci sono in ballo l’orgoglio e la voglia di rivalsa di una gara di andata rocambolesca, terminata 6 – 3 per l’Albalonga; ma soprattutto dei punti che sono importanti tanto per gli ospiti, quanto per i padroni di casa.

Carmine Parlato

Carmine Parlato

L’Albalonga (66) di Mariotti, reduce da 19 risultati consecutivi, è incappata in qualche pareggio di troppo, perdendo la possibilità di agganciare un Rieti sprecone nelle ultime giornate. L’orgoglio di aver realizzato una striscia così incredibile di punti e risultati si fonde in un’amara nemesi con i tre pareggi casalinghi (Tortolì, Flaminia, Lupa) che hanno frenato una rincorsa che sembrava possibile.

Se l’Albalonga vuole ancora crederci deve vincere a Fregene e sperare che il Rieti non faccia altrettanto a Budoni, dove gli ogliastrini cercano gli ultimi punti buoni per la salvezza.

Il week end, e la lotta nei piani alti, sarà impreziosito anche da un Trastevere – Latina che scotta. Sia perché le due compagini sono entrambe a 55 punti, poco distanti dall’Atletico (altra motivazione in più per vincere domenica per i ragazzi di Scudieri), sia per una settimana particolare vissuta al Trastevere Stadium, dove non alberga più Aldo Gardini.Latina sotto la curva

Un signore lasciato andar via forse troppo in fretta, capace di fare quasi 130 punti in due stagioni e che, per dissapori con la dirigenza, ha preferito dimettersi nel momento più importante della stagione. Che sarà sarà, il Trastevere ha affidato a un uomo di casa, Mazza, le sorti della stagione, confidando nell’esperienza di un ex giocatore molto stimato dall’ambiente. Che però domenica non potrà avere l’infortunato Lorusso e il febbricitante Riccucci.

Lì dietro è il Cassino a sperare ancora in uno scherzetto ai danni di Latina e Trastevere, anche se i margini di rimonta sembrano davvero pochi per i discontinui cassinati, che andranno a Monterosi contro una squadra in salute e a cui, come il Budoni, basta una vittoria per salvarsi.

Macrì (Flaminia)

Macrì (Flaminia)

In zona salvezza, Lanusei – Tortolì promette sangue per chi perde. Se perdono gli ospiti (26 punti), per loro sarà addio alla Serie D, viceversa un successo della banda rossoblù potrebbe permettere alla Nuorese (29) il sorpasso al Lanusei (31), con le due sarde che si stanno sfidando per giocare il play out in casa.

Sarà una domenica importante per Sassari Latte Dolce, Flaminia, Monterosi e Budoni: basta una vittoria, o almeno un pareggio, per agganciare la salvezza diretta per le quattro formazioni, tutte appaiate fra i 38 e i 39 punti, ben distanti dai 26 del Tortolì, che per giocare il play out e tornare almeno a -7 ha bisogno di un miracolo, mentre Anzio e San Teodoro sembrano ormai abbandonate al loro destino.

Questo il programma completo del Girone G, 32^ giornata:

ANZIO – SASSARI LATTE DOLCE

Arbitro: Picchi di Lucca.

APRILIA – FLAMINIA

Arbitro: Ruben Arena di Torre del Greco.

BUDONI – RIETI

Arbitro: Biffi di Treviglio.

LANUSEI – TORTOLì

Arbitro: Maggio di Lodi.

LUPA ROMA – SAN TEODORO

Arbitro: Russo di Torre Annunziata.

MONTEROSI – CASSINO

Arbitro: Zucchetti di Foligno.

NUORESE – OSTIAMARE 

Arbitro: Paolucci di Lanciano

SFF ATLETICO – ALBALONGA

Arbitro: Pelagatti di Livorno.

TRASTEVERE – LATINA

Arbitro: Turrini di Firenze.

Banner