SERIE D GIRONE G: IL CAMPIONATO SI DECIDE IN SARDEGNA, ECCO I PRONOSTICI

redazione 5 aprile 2013 Commenti disabilitati su SERIE D GIRONE G: IL CAMPIONATO SI DECIDE IN SARDEGNA, ECCO I PRONOSTICI

A cura di VALERIO CAPRINO

 

La quintultima giornata di questo girone così equilibrato e avvincente sarà davvero molto importante, se non decisiva. Si disputano infatti in Sardegna due gare di vitale importanza per avere qualche certezza in più (o forse in meno ?) su chi il 5 Maggio potrà festeggiare il ritorno in Lega Pro tra Torres, Casertana e Turris. Sicuramente l’attenzione di tutti in questa settimana si è concentrata sulla gara che domenica al “Vanni Sanna” di Sassari vedrà opposte la capolista Sef Torres (57 punti) alla Casertana di Maiuri (attualmente seconda a quota 54 punti). Tra voli charter, auto private e pullman, si parla di un esodo di non meno di 300 tifosi casertani in Sardegna per seguire i falchetti, mai così vicini alla vetta come in questo rush finale. Si prevede una cornice di pubblico eccezionale con almeno 4mila presenze, in un “Vanni Sanna” in cui si tornerà a respirare l’aria dei grandi appuntamenti. Ma come dice il proverbio: “tra i due litiganti, il terzo gode”, e così la Turris di Franco Fabiano resterà ad aspettare un risultato positivo da Sassari (pareggio o vittoria della Casertana) per accorciare ulteriormente dalla vetta. Ma l’avversario dei corallini non è dei più facili da affrontare, soprattutto in questo periodo. Si tratta infatti del Budoni di Carlo Lanza, che dopo i due pareggi contro Sora e Torres, punta a fare lo sgambetto ai campani per rilanciarsi in classifica e per brindare al primo successo sulla panchina bianco azzurra. Lanza punta sulla vena realizzativa del bomber Borrotzu, che tra l’altro nel mercato di riparazione in molti avevano accostato proprio alla Turris come sua nuova squadra. Ma poi non se ne fece più niente. Assenze pesanti per entrambe le compagini viste le squalifiche per Mesina del Budoni e per Vitale e Gasparini della Turris. Dunque tra Sassari e Budoni, domenica attendiamo notizie importanti per gli sviluppi del campionato. Più staccata e con speranze ormai ridotte al lumicino, la Sarnese ospita il Selargius nel tentativo di cancellare la brutta sconfitta patita nel turno pre Pasquale a Civitavecchia. Delle laziali impegnate nel conquistarsi un posto nei play off, giocheranno in casa Lupa Frascati e Ostiamare rispettivamente contro Arzachena e Portotorres. Delle 2 sarde, probabilmente l’Arzachena è più tranquilla vista la classifica, ma il team di Cerbone ha dimostrato più volte in questo campionato di avere le qualità giuste per mettere in difficoltà qualsiasi avversaria (ricordiamo circa un mese fa il pareggio degli smeraldini in casa della Casertana).Nella Lupa non ci sarà lo squalificato argentino Nicholas Chiesa. Il Portotorres visto a Frascati due settimane fa non può certo pensare di intimorire l’Ostiamare (a Frascati finì 6-1 per gli uomini di Attilio Gregori). Ma ogni partita ha una sua storia quindi mai sottovalutare nessun avversario, anche perché al Portotorres mancano ancora quei 4/5 punti utili per evitare definitivamente i play out. In zona play off poi ci sarà la sfida tutta laziale del “Tomei” tra Sora e San Basilio Palestrina. In caso di vittoria degli uomini di Castellucci, si materializzerebbe l’aggancio alla squadra di Pirozzi a quota 48 e diventerebbe ancor più interessante la lotta per i play off. Il San Basilio è reduce invece da una miniserie positiva di 4 punti nelle ultime due gare contro la Torres e il Sant’Elia, e sembra essere tornato a buoni livelli, grazie anche al rientro di alcuni dei suoi big. Partita quindi dall’esito assolutamente incerto. Dopo la batosta di Caserta (4-1 per i campani), il Cynthia torna sul manto erboso (o meglio su quel che resta…) del Comunale di Genzano per affrontare il Real Hyria Nola, squadra che riesce ad esaltarsi soprattutto in trasferta per poi arrendersi incredibilmente tra le mura amiche. In zona play out sfida delicatissima tra Anziolavinio e Civitavecchia, con assenze pesanti da ambo le parti, soprattutto negli ospiti che dovranno fare a meno degli squalificati Ciafrei, Bacchiocchi e Longo. Nella coda della classifica, ultima chiamata probabilmente per il Progetto Sant’Elia che ospita a Cagliari l’Isola Liri di Grossi che ha pagato a caro prezzo l’eccessivo agonismo mostrato contro l’Ostiamare, perdendo per ben 3 turni Oriente e il bomber Giglio, entrambi squalificati dal giudice sportivo (stesso trattamento anche per il biancoviola D’Astolfo). Vi ricordiamo che in questa settimana non sono previsti anticipi, e che le gare inizieranno tutte alle ore 15.

 

PROGRAMMA GARE 30° GIORNATA SERIE D GIRONE G

 

Sef Torres – Casertana al “Vanni Sanna” di Sassari: pronostico X

Arbitro: Mei di Pesaro (Solazzi – Campitelli)

 

Budoni – Turris al Comunale di Budoni (OT): pronostico X

Arbitro: Michieli di Padova (Garganigo – Nurchi)

 

Sarnese – Selargius al “Felice Squitieri” di Sarno (SA): pronostico 1

Arbitro: Perotti di Legnano (Ventre – Migliaccio)

 

Lupa Frascati – Arzachena al “VIII Settembre” di Frascati (RM): pronostico 1

Arbitro: Gualtieri di Asti (Santoro – Capaldo)

 

Ostiamare – Portotorres all’ “Anco Marzio” di Ostia (RM): pronostico 1

Arbitro: Guddo di Palermo (Fiorillo – Pallini)

 

Sora – San Basilio Palestrina al “Claudio Tomei” di Sora (FR): pronostico 2

Arbitro: Mansi di Nocera Inferiore (Sapienza – Rago)

 

Cynthia – Real Hyria al Comunale di Genzano di Roma (RM): pronostico 1

Arbitro: Capone di Palermo (Papapietro – Sciortino)

 

Anziolavinio – Civitavecchia al “Massimo Bruschini” di Anzio (RM): pronostico 1

Arbitro: Massimi di Termoli (Evoli – Pizza)

 

Progetto Sant’Elia – Isola Liri al Comunale di Cagliari (quartiere Sant’Elia): pronostico X

Arbitro: Cipriani di Empoli (Meozzi – Sechi)