Serie D, Girone G: Grande giornata per le laziali, cade il Sorrento

Andrea Dirix 21 Novembre 2022 Commenti disabilitati su Serie D, Girone G: Grande giornata per le laziali, cade il Sorrento
Serie D, Girone G: Grande giornata per le laziali, cade il Sorrento

Il dodicesimo turno del Girone G ha regalato grandi sorprese. La notizia più clamorosa giunge dalla Sardegna dove la capolista Sorrento cade 3-1 per mano del C.O.S. Sarrabus Ogliastra. Si interrompe dunque a dieci partite l’imbattibilità degli uomini di Vincenzo Maiuri che non perdevano dalla partita d’esordio a Monterotondo.

I campani si fanno così avvicinare in classifica dalla Lvpa Frascati che batte il Nola con un netto 3-0 e continua a procedere a vele spiegate, iniziando anche a sognare in grande.

Terza vittoria consecutiva, la quinta nelle ultime sei gare e sesto risultato utile di fila per gli uomini di Roberto Chiappara.

Gli amaranto oro tengono ancora a debita distanza una squadra blasonata come la Casertana che nell’anticipo si era imposta sull’Atletico Uri con un pirotecnico 5-3.

Un risultato che permette ai rossoblu di Luigi Panarelli di salire a quota venti in classifica ed agganciare il Cassino, sconfitto in casa dalla Paganese nello scontro diretto.

Con questo successo gli uomini di Domenico Giampà piombano proprio a -1 dai biancazzurri che si slacciano dal secondo posto in coabitazione con la Lvpa e adesso condividono il terzo sia con la Casertana che con un’altra formazione rossoblù e laziale: il sempre più sorprendente Real Monterotondo Scalo di Fabrizio Paris.

All’Ottavio Pierangeli finisce 2-0 per Baldassi e compagni, proprio grazie al settimo centro stagionale di quest’ultimo e alla rete di Santi.

Bel balzo in classifica anche per il Pomezia che regola 2-1 la Palmese e torna alla vittoria dopo cinque turni. Squadra di Venturi che riesce finalmente a invertire il ruolino di marcia ed è adesso in fase ascendente.

Dopo le quattro sconfitte consecutive sono arrivati un pareggio in rimonta e questa preziosa vittoria contro una squadra che fino a due settimane fa era la seconda forza del torneo.

Gol di Di Nezza e Massella con quest’ultimo che sale a otto reti e diventa pure capocannoniere del girone.

Grande vittoria anche per la Vis Artena sull’Angri che una volta tanto non si dimostra avversario ostico come in altre circostanze. Merito però soprattutto dei ragazzi di Agenore Maurizi che spengono i furori avversari con le reti di Angelilli e Sirignano, mantenendo poi la rete inviolata.

Pareggio infine nel derby tra la Tivoli e l’Aprilia: finisce 1-1 all’Olindo Galli dove alla rete di Spila risponde Edgar Cani al suo primo centro stagionale con la maglia biancazzurra da quando è alla corte di Marco Mariotti.

 

Francesco Mafera