SERIE D – GIRONE F: CADE IL SAN CESAREO E LA SAMB LO RAGGIUNGE AL COMANDO. GIRONE E: ANCORA UNA VITTORIA PER VITERBESE E FLAMINIA

alfredo 10 marzo 2013 Commenti disabilitati su SERIE D – GIRONE F: CADE IL SAN CESAREO E LA SAMB LO RAGGIUNGE AL COMANDO. GIRONE E: ANCORA UNA VITTORIA PER VITERBESE E FLAMINIA
SERIE D – GIRONE F: CADE IL SAN CESAREO E LA SAMB LO RAGGIUNGE AL COMANDO. GIRONE E: ANCORA UNA VITTORIA PER VITERBESE E FLAMINIA

La 26^ giornata (nona di ritorno) ha visto dividersi in egual misura il numero (3) di vittorie interne, di quelle esterne e dei pareggi. Il tonfo del San Cesareo sul campo della Vis Pesaro (a segno con Rossini e Di Carlo nel 2 a 0 finale) permette alla Sambenedettese, trionfante al “Riviera delle Palme” (Napolano e doppietta di Forgione) sul Celano, di agganciare in testa i laziali di Fabrizio Ferazzoli. Il duello per la leadership del girone F prosegue senza esclusioni di colpi con continui sorpassi e controsorpassi che tengono sempre alto il livello della suspense. Proprio i rivieraschi domenica prossima affronteranno nel derby marchigiano l’Ancona, uscita pesantemente ridimensionata dalla trasferta di Recanati, dove a vincere è stata la squadra di casa grazie alle marcature, una per tempo, di Cavaliere e Rossi. Risultato che mette a rischio i playoff per i dorici di Favo, in virtù anche delle concomitanti vittorie di Vis Pesaro, Agnonese e Astrea, mentre mantiene ancora aperte le speranze di salvezza della Recanatese, che stacca San Nicolò e Città di Marino, ormai con un piede in Eccellenza, centrando, almeno per il momento, la quota playout (8 i punti che la separano dalla Civitanovese). Quest’ultima agguanta il Fidene con un calcio di rigore di Nardone dopo che i romani di Chiappara si erano portati avanti con il solito Selva. Mollo e Sorrentino permettono all’Astrea di espugnare Città di Castello e di ottenere tre punti che mantengono la formazione di Pino Ferazzoli in corsa per il quinto posto. La Maceratese resta terza ma a Isernia non riesce ad andare oltre lo 0 a 0 e viene tallonata sempre dal Termoli che, con una partita ancora da recuperare contro il Celano, espugna il “Fiore” di Marino per 3 a 1. Ai Castelli vanno a segno Panariello, l’ex Simone Miani e Bartolini. Per i padroni di casa a nulla vale il gol che aveva riaperto per un momento i giochi dello statunitense Singleton. Non si fanno male Amiternina e Jesina. Al Comunale di Scoppitto finisce 1 a 1 (reti di Boccino e Carnevali). Nel girone E continua il momento magico di Viterbese e Flaminia. La squadra di Farris espugna il campo della Pontevecchio e mantiene il passo delle “grandi”, Castel Rigone, Sansepolcro e Casacastalda, anch’esse tutte vittoriose in trasferta come i gialloblù. Terzo successo di fila dei civitonici di Puccica che al “Madami” superano di misura lo Sporting Terni grazie a un gol a inizio ripresa di Cota. In classifica i rossoblù agganciano il Pierantonio e si portano a ridosso del Lanciotto.  

Piero Zomegnan