SERIE D, AMICHEVOLE, 3-1 DELL’OSTIAMARE ALLA SELEZIONE SERIE D DEL GIRONE G

redazione 10 aprile 2013 Commenti disabilitati su SERIE D, AMICHEVOLE, 3-1 DELL’OSTIAMARE ALLA SELEZIONE SERIE D DEL GIRONE G

Pomeriggio divertente allo Stadio “Anco Marzio di Ostia con la squadra di Paolo Caputo che vince 3-1 sul terreno amico nell’amichevole con una selezione giovanile del Girone G di Serie D interamente composta da giovani del 1995, nella puntata di domenica prossima di Sportinoro tutte le interviste a margine dell’incontro.

A cura di Giovanni Crocè

Nella sfida infrasettimanale, la classica sgambata di metà settimana è servita alla mista classe 1995 di mister Savini per provare e vedere all’opera i ragazzi che rappresentano il meglio del gruppo G di serie D, dove alcuni tra i migliori talenti di categoria provenienti da Sardegna, Lazio e campania si sono misurate contro uno sparring partner d’eccezione come l’Ostiamare di mister Paolo Caputo, ottima rappresentante della quinta serie del calcio italiano. Tra l’altro, nella sfida terminata 3-1 nello splendido scenario dell‘Anco Marzio di Ostia baciato dal sole primaverile, erano presenti anche tre calciatori lidensi, il terzino Andrea Barbieri, titolare anche in prima squadra e per l’occasione prestato ai pari età della rappresentativa del Girone G di serie D, lo stopper De Nicolò ed il talentuoso attaccante Alessio Molfesi. La sfida, giocata a buon ritmo, ha visto da subito il marchio biancoviola imposto sul match. Ostiamare “senior” in gol già al 4′ con bomber Loreto Macciocca che approfitta di una brutta palla persa a metà campo dal numero 9 dei giovani di serie D, Bardella, per poi involarsi e battere dopo un paio di finte a tu per tu il numero 1 dei ragazzi di coach Savini, tra l’altro un ex Ostiamare, ora alla Lupa Frascati, Lorenzo Di Loreti. Gara che si spegne definitivamente al 33′ del primo tempo con il gol di rapina dopo assist di Andrea Costantini di capitan Maurizio Alfonsi, davvero troppo una vecchia volpe dell’area di rigore per questi pur talentuosissimi giovani di serie D. Gara chiusa nel secondo tempo al 18‘ dalla Doppietta personale di Loreto Macciocca che finta e controfinta su Ladu e Rossi e batte ancora Di Loreti per una serpentina da applausi. Gol della bandiera per la selezione del Girone G di serie D che arriva da una sfortunata autorete dello stopper biancoviola Piroli, che in estirada devia involontariamente alle spalle del subetrato Barrago un cross teso dalla destra di Vivarelli.

A margine dell’evento, vi proponiamo alcune dichiarazioni di personalità da noi intervistate durante l’immediato dopogara e che riproporremo integralmente domenica nella puntata di sportinoro in onda su Sky e digitale terrestre dalle 17 alle 20.30.

Fabio Quadraccia, direttore sportivo dell’Ostiamare, si dice molto contento, nell’intervallo del match “di vedere che un ragazzo di talento del 1995 come il nostro terzino Andrea Barbieri, sia titolare qua in rappresentativa gruppo G agli ordini di mister Savini e che lo sia ancora di più in serie D con mister Caputo al suo primo campionato di categoria passando direttamente dagli allievi, e siamo venuti qua a vedere tanti altri gioiellini che in fase di mercato potrebbero interessare a tanti operatori di mercato per la prossima stagione.

Il Presidente della Lupa Frascati Alberto Cerrai, in visita all’Anco Marzio, è contento di aver “visto all’opera un ragazzo di qualità come il numero 1 della Juniores Nazionale, in azione anche in D con la prima squadra, Lorenzo Di Loreti, mentre per noi seguire i giovani – rammenta il Patron dei frascatani – è un dovere che assolviamo con onore e passione visto che la nostra Juniores, gruppo nuovissimo passato direttamente dalla Juniores Regionale alla Juniores Nazionale quest’anno ha vinto al primo colpo il campionato nel gruppo I con una qualità importantissima, di cui devo ringraziare il nostro responsabile Fabio Melchionna.

Infine coach Paolo Caputo, allenatore dell’Ostiamare, si dice “felicissimo per i nostri 3 ragazzi in età di lega che erano in prestito oggi alla rappresentativa per sfidarci in questa amichevole, Molfesi, Barbieri e De Nicolò sono il futuro della società e io resterei qua, se la società e il presidente Lardone gradissero, a guidare l’Ostiamare anche per altri 10 anni perchè ad Ostia si sta sempre molto bene, per un allenatore di calcio.