SANTORO PAREGGIA NEL FINALE: E’ 1-1 TRA FREGENE E CITTA’ DI MONTEROTONDO!

Massimoconf 21 maggio 2013 Commenti disabilitati su SANTORO PAREGGIA NEL FINALE: E’ 1-1 TRA FREGENE E CITTA’ DI MONTEROTONDO!

LA TELECRONACA INTEGRALE DELLA PARTITA ANDRA’ IN ONDA MERCOLEDI’ 22/5/2013 DALLE ORE 20.00 SU RETE ORO NEWS (CANALE 210 DEL DIGITALE TERRESTRE)

a cura di Massimo Confortini

ROMA – Pareggio divertente al campo Urbetevere tra Città di Monterotondo e Fregene nel primo match valido per il Girone C.

Città di Monterotondo in campo con la maglia gialla, gentilmente concessa dalla società Urbetevere: le due società, infatti, si erano presentate al campo con lo stesso completo.

Quattro minuti e già un brivido: grande girata di Santoro in area di rigore, ma D’Angelo vola miracolosamente all’incrocio, deviando sopra la traversa. La reazione del Fregene è nel sinistro del difensore Proietti, che scalda il piede al minuto numero 9: Lorenzo De Battistis è bravo a bloccare in due tempi il suo calcio di punizione.

Al 23′ D’Angelo rischia grosso facendo rimbalzare in area un rilancio da parte di Di Pietro: il numero 1 è costretto a rifugiarsi in angolo. Sul corner successivo stacco imperioso di Gatti, che però sbatte sulla difesa avversaria. L’equilibrio regna sovrano, ma si sblocca, come spesso accade, su un episodio al 33′: punizione da destra per il Fregene, calcia ancora Proietti col sinistro, e pallone che magicamente si infila all’incrocio dei pali opposto. Gran gol del numero 3 e squadre negli spogliatoi.

La ripresa è di grande intensità, soprattutto nella seconda metà. Tanti i cambi dei due tecnici, ma anche i subentrati entrano subito in partita: al 15′ Iaselli calcia fuori dallo specchio, Galli lo imita dalla parte opposta otto minuti dopo. Nell’arco di due minuti è poi il Fregene ad avere con il neoentrato Tourè due occasioni importantissime per raddoppiare, ma il numero 18, bravissimo nella fase di preparazione in entrambi in casi, non riesce a completare l’opera mancando lo specchio della porta avversaria. E allora arriva, come una beffa per il Fregene, il gol del pareggio, proprio all’ultimo minuto: punizione pennellata da Ciprelli, Santoro è l’ultimo a toccare in mischia. Festa grande per i ragazzi in maglia gialla. Inizia il recupero, ma non finiscono le emozioni: al 37′ è Szuszedik a sfiorare il palo alla sinistra di D’Angelo dopo un’azione di contropiede, dalla parte opposta, al 39′, è ancor più clamoroso l’errore di Ceci, che manda alto ad un passo dalla porta. L’ultimo brivido è la punizione di Spagnoletti al 40′: il pallone sfila alla sinistra del portiere del Città di Monterotondo.

Entrambe le squadre chiudono con l’amaro in bocca per una vittoria mancata, visto che chiunque fosse uscito con i tre punti dal campo quest’oggi non avrebbe rubato nulla. Proprio per questo, anche se sembra un paradosso, giusto il pareggio, che tiene vive le speranze di qualificazione di tutte e due le squadre.

Tabellino:

Città di Monterotondo-Fregene 1-1

Città di Monterotondo: De Battistis L., Territo (dal 30’st Conti), Lupi (dal 1’st Jalled), Gatti, De Battistis V., Di Pietro (dal 30’st Ciprelli), Auletta (dal 1’st Szuszedik), Ciotti (dal 1’st Galli), Santoro, Moretti, Caramidaru (dal 15’st Foschi); All: Sergio Pisa; a disp: Tridici

Fregene: D’Angelo, Silvestri, Proietti (dal 6’st Iaselli), Roviti (dal 13’st Sabatini), Spagnoletti, Marri, Ruda, Cesarini, Fais (dal 22’st Ceci), Belli (dal 1’st Ronconi), Giuffrida (dal 1’st Toure); All: Massimo Izzi; a disp: Sammaroni, Papaleo

Arbitro: D’Aquino di Roma 1

Marcatori: 32’pt Proietti (F), 35’st Santoro (CdM)

Note: nessun ammonito; minuti di recupero 1’pt, 4’st