PUNTO PROMOZIONE: SECONDO PAREGGIO STAGIONALE PER LA CASTRENSE!

redazione 26 novembre 2012 Commenti disabilitati su PUNTO PROMOZIONE: SECONDO PAREGGIO STAGIONALE PER LA CASTRENSE!
PUNTO PROMOZIONE: SECONDO PAREGGIO STAGIONALE PER LA CASTRENSE!

Sempre primissima però nel suo girone, così come Cerveteri, Nettuno, Real TBM Zagarolo e Fontana Liri. Risultati, classifiche e calendario sono in rete alla voce “classifiche, i risultati aggiornati, dilettanti”.
(nella foto uno dei goal di Vivace Grottaferrata-Real TBM Zagarolo 1-2)

di Massimiliano Arrichiello

PROMOZIONE –  13.giornata

GIRONE A
Si confermano dopo i recuperi e questa domenica Cerveteri e Nettuno al vertice del raggruppamento, in fervida attesa però dei confronti del 2 dicembre, veri e propri spareggi come Palocco-Nettuno e Compagnia portuale civitavecchia-Cerveteri!
Gli etruschi di mister Ferretti, espulso per proteste all’88’, hanno battuto in casa propria 2-1 una sempre più rassegnata Pescatori Ostia, che dopo l’autogoal in avvio del portiere Bonincontro, viene recuperata nel finale a seguito di un grande forcing, all’80’ dal ventitreenne “numero sette” Andrea Virli giunto a quota 11 reti assieme al compagno Bentivoglio, secondi solo al cannoniere dell'”A” Mucili dell’Ostiantica autore di 12 goals e di un centro nella vittoria 2-1 della sua squadra sul Focene ora lontanissimo dalla zona “Eccellenza”, ed all’88’ dal goal di Chiara su rigore.
Il Nettuno invece ha battuto di “classico” 2-0 con una rete per tempo l’Olimpia, autori Frasca e Bassani, mantenendo un punto di vantaggio sui civitavecchiesi capaci di venire a capo nella stracittadina 1-0, dei locali del Santa Marinella, grazie all’acuto al 18’st di La Rosa, e più dopo alle espulsioni per proteste a sei minuti dalla fine del tecnico di casa Dominici e di Orchi.
Cede ancora il Palocco ora quarto a -4 punti dalla vetta, sconfitto 3-1 a Montespaccato , con i ragazzi di Carelli ora a soli 2 punti da quelli di Nardi, e il Cedial Lido dei Pini che con il pareggio casalingo in rimonta ed in dieci 1-1 con il Falasche è ora sesto, davanti proprio ai ragazzi di mister Antonelli, e dopo aver patito il 3-0 di Casalotti della scorsa settimana. Proprio l’undici di Pino De Narda è stato sconfitto nel momento del rilancio 1-0 dal Borgo Flora, ed anche meritatamente secondo la squadra di mister Bindi, mentre l’allenatore avversario De Narda parla di clamorose occasioni da gol fallite dagli ospiti. In più, secondo i vostri contributi, che ci potete inviare agli indirizzi visualizzati, il Borgo Flora reclama due calci di rigore clamorosi non dati dall’arbitro Urzi di Roma alla compagine pontina, l’espulsione del difensore centrale Riccardo Soldati per doppia ammonizione arrivata all’80’ e due palle-goal mangiate a portiere battuto, di cui una sulla linea di porta per il club adesso penultimo all’inseguimento di Tolfa e Città di Fiumicino più avanti di 2 lunghezze (4-2 nel confronto diretto di ieri).
Infine l’antico derby tirrenico del “Desideri” Fiumicino-Maccarese finito 2-1, dopo il vantaggio di rigore ospite di Sfasciotti, deciso dalla rimonta nel secondo tempo su punizione micidiale di Orefice e dalla rete del centrale difensivo Salvatore Paoliello, 23 anni, a soli cinque minuti dal termine.

GIRONE B
La capolista dei record fa 0-0 a Grotte di Castro con l’ottima Nuova Sorianese di mister Antolovic, che ha meritato la divisione della posta, e viene avvicinata a 3 e 4 lunghezze da Grifone Monteverde e Vigor Acquapendente, però avversarie in terra acquesiana proprio domenica prossima, in una gara da non perdere, così come sarà anche Sorianese-Riano.
Il Grifone riesce a battere 3-2 con qualche fatica il nuovo Cantalupo, allenato con profitto da 9 giorni dal confermato Rocco Giorgini, passando in vantaggio al 50′ con Anselmi, subendo l’immediato 1-1 di Cacciamani autore poi di una doppietta con la rete nel finale a risultato acquisito, e ripassando avanti con il trecentoventunesimo goal di Stefano Antonelli su rigore e la rete dell’altra stella Stefano Iannotti,
L’Acquapendente passa in rimonta al “Sant’Eugenio” 3-1 sul La Storta, alla sua seconda sconfitta consecutiva e risucchiato in coda con soli 4 punti in più delle terz’ultime Fiano Romano e Valle del Tevere: dopo il gol lampo locale di De Angelis, pareggio di Mechilli, vantaggio del bomber Danieli al 26’della ripresa, giunto al decimo goal e secondo tra i marcatori del girone dietro ai 12 di De Francesco della Castrense, due minuti dopo Lucà a chiudere per l’undici di mister Quintarelli.
Torna alla vittoria l’Anguillara di mister Marco Scorsini, che dopo lo 0-2 patito contro la capolista di domenica scorsa, batte 2-0 in trasferta e scavalca in classifica il Riano, grazie ai centri nel quarto d’ora finale di Rosati e Morelli, prima di sfidare in casa il Comunale di Capena, capace di vincere 3-2 sul Tor di Quinto, a secco di vittorie da ben otto giornate ma a sua volta in grado la settimana scorsa di interrompere la striscia di risultati positivi del Riano (1-1) di Damiano Forte, reti ieri per il club allenato da Vecchiotti di Pomili, doppietta nel finale con rete decisiva all’77’ e Ciccanti, mentre per il Tor di quinto avevano sempre pareggiato Federici e Palombo.
A metà classifica ora l’Ischia di Castro dopo l’1-0 sul fanalino di coda anche dopo il recupero Pianoscarano, grazie alla rete di Stefano Loiseaux, ha agguantato il Bracciano bloccato sull’1-1 casalingo dal Fiano Romano, e la Boreale che non riesce ad avere la meglio 0-0 sulla Valle del Tevere, mentre non si fanno male, o forse sì con l’1-1 maturato, il La Sabina ed il Settebagni.

GIRONE C
Real TBM Zagarolo e Futbolclub staccano il Ciampino, che dopo il pareggio della settimana scorsa nel top-match con il Futbol perde a Palombara le speranze sin qui accumulate di lottare per il massimo campionato regionale, anche se la stagione è ancora lunga.
Il capolista Zagarolo di Fabrizio Liberti, dopo aver battuto lo scorso weekend a La Rustica la Nuova Superiride, si impone 2-1 a Grottaferrata su una Vivace Grottaferrata sempre in partita ed in grado di impensierire la capolista sino all’ultimo, dopo aver subito la doppietta vincente di un eccezionale Roberto Romagnoli al 38′ e al 48′, giunto a quota 8 reti, tornando in corsa con il goal di Tiraboschi al 70′ e reclamando ben due calci di rigore: nella seconda circostanza, a quattro minuti dalla fine, l’arbitro Angiolari di Ostia giudica fuori area un netto intervento su Chiappelloni e poi fa battere la successiva punizione per la squadra di Andrea Borsa sulla linea laterale bianca che delimita l’area di rigore!
Il Futbolclub è secondo a 2 lunghezze, ed è tornato a macinare avversari con il 3-0 sulla Sanpolese, maturato già all’11’ per il vantaggio firmato da Sfanò, anche se il raddoppio di Spaziani per l’undici guidato dal duo Centioni-Sancricca è arrivato al 63′ subito dopo l’espulsione di Bruni per gli avversari, prima del tris di Privitera al 90′.
Il Cretone Castelchiodato, dopo il recupero perso nel derby con il Palombara, “inchioda” 2-1 il Ciampino ora terzo a -6 punti dalla vetta, grazie alle segnature una per tempo di Lunghi e Tarantino, alle quali aveva replicato per il momentaneo pari Porcu, prima dell’espulsione del portiere ospite Di Giosia che ha fatto precipitare le cose per l’undici dei mister Vulpiani-Carletti, ora atteso dal match-verità casalingo con la Semprevisa sesta, dopo il 4-0 al Segni definito dalla doppietta di Diego Biasotti e dagli acuti di De Paolis e Colaiori, e senza ancora mister Centra squalificato, ma con Luigi Cacciotti in panchina.
Ancora una delusione ed un pari per l’Almas, 1-1 sul campo dell’Atletico Vescovio tornato a Pansa, nel senso di nuovo allenatore alla sua seconda partita quest’anno, lo storico mister del Vescovio con il presidente Salamino, che in questa stagione si era però inizialmente affidato a Marcangeli, costretto a giocare in dieci per l’espulsione dell’autore dell’1-0 Pisa di Monterosa per doppia ammonizione sul rigore che ha portato al pareggio di Binaco al 38′, e per la Superiride sconfitta a Bellegra 1-0 dal Serpentara-Olevano, e ancora senza gli squalificati per la sconfitta di Cerreto Massimiliano Palumbo e Daniele Moscetta.
Domenica ripartiremo da Zagarolo-Atletico Vescovio e Almas Roma-Futbolclub.

GIRONE D
Fontana Liri ancora super e la Nuova Cassino scende dal podio facendoci salire l’Arce, che domenica prossima affronterà sul proprio campo il Roccasecca secondo, mentre contemporaneamente si sfideranno a Sermoneta i locali ed il Cassino.
I ragazzi leader del raggruppamento sud con 3 punti di vantaggio di mister Caldaroni si sono imposti 3-1 a Broccostella sulla Virtus con una tripletta del cannoniere del girone Marciano arrivato a 12 reti nella classifica marcatori come Corsetti dell’Arce, a cui ha risposto solo con il goal della bandiera Di Stefano su rigore nel finale.
Roccasecca in seconda posizione assieme all’Arce, dopo il 4-0 sul Sonnino firmato Gatti, Fiorillo, Ricci e Medoro, mentre il club guidato dal tecnico Campolo, è riuscito ad imporsi meritatamente 2-0 a Cassino, grazie alle reti di Corsetti e Ambrifi, prima di subire pure l’espulsione a dieci dal termine di Zazza.
Il Sermoneta conquista il quinto posto vincendo 2-1 a Sezze con una doppietta di Ciccarelli, mantenendo un punto di vantaggio sul San Michele anch’esso in grado di ottenere i 3 punti sul proprio campo con l’1-0 sul Città di Minturno Marina, mentre la Nuova Itri con il 3-1 all’Hermada sale di due posizioni ed è ora settima.
Infine una considerazione sui cambi di panchina delle ultime settimane per Città di Pignataro, l’ex Cassino Renato Zollo per Bottoni, e Hermada, Mimmo Polselli al posto dell’eroe della conquista della Promozione Pino Tosti: i risultati non sono migliori di chi è stato estromesso nella maggioranza dei casi, e questo purtroppo ormai succede pericolosamente anche nelle categorie giovanili, dove il risultato sul campo dovrebbe contare fino ad un certo punto. Diamo più fiducia a chi sta lavorando alacremente per conseguire un piazzamento importante, ricordando come spesso questo sport sia il più bello del mondo proprio per l’imprevedibilità e l’imponderabilità insita nella pratica, soggetto ad un palo, una giornata di scarsa vena dell’attaccante o dell’arbitro, o ad una straordinaria prestazione dell’avversario di solito non all’altezza….

* Risultati, classifiche e calendario sono in rete alla voce “classifiche, i risultati aggiornati, dilettanti”. Aiutiamoci a raccogliere variazioni, risultati, marcatori, tabellini etc.: m.arrichiello@libero.it, 339/2498794