Promozione, prove tecniche di riforma: ecco come cambiano i play-off

Andrea Dirix 6 settembre 2018 Commenti disabilitati su Promozione, prove tecniche di riforma: ecco come cambiano i play-off
Promozione, prove tecniche di riforma: ecco come cambiano i play-off

Il caos generato nel corso dell’estate per quanto riguarda la nota questione-ripescaggi nei campionati dilettantistici della nostra regione ha prodotto i primi effetti.

Pochi minuti fa, infatti, il Comitato Regionale Lazio ha emesso i comunicati n° 38 e 39 attraverso i quali ha reso note le modalità di svolgimento dei prossimi Play-Off di Promozione ed i criteri di ripescaggio in Eccellenza e nella stessa Promozione in vista della stagione 2019/20.

La novità più rilevante riguarda i Play-Off di Promozione dove,  differenza di quanto è accaduto fino alla scorsa stagione, si disputeranno ben quattro partite in più.

Le squadre perdenti il turno preliminare, infatti, non usciranno di scena come in passato, bensì verranno abbinate tra loro in una sorta di tabellone parallelo a quello principale in gare di semifinali e finali, atte a stabilire una griglia che vada dal primo all’ottavo posto e poter così determinare con esattezza, e possibilmente senza le polemiche che hanno accompagnato l’ultima estate, il piazzamento delle varie partecipanti nella griglia degli eventuali ripescaggi.

Di seguito riportiamo le modalità di svolgimento dei Play-Off e la conseguente griglia dei ripescaggi.

 

GARE RISERVATE ALLE SECONDE E TERZE CLASSIFICATE NEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2018/2019 PER IL COMPLETAMENTO DELLA GRADUATORIA DI AMMISSIONE AL CAMPIONATO DI ECCELLENZA 2019/2020 IN CASO DI POSTI DISPONIBILI
Le società classificate al 2° e 3° posto di ciascun girone del Campionato di Promozione 2018/2019 verranno ammesse alla disputa di particolari gare per la compilazione di una speciale classifica da utilizzare per il completamento della graduatoria di ammissione al Campionato di Eccellenza 2019/2020 in caso di posti disponibili.
Per la determinazione del 2° e 3° posto in classifica; in caso di parità di punteggio tra due o più squadre, verranno considerati, nell’ordine, i seguenti criteri:
– maggior numero di punti conseguiti negli incontri diretti;
– miglior differenza reti negli incontri diretti;
– miglior differenza reti nell’intero campionato
– maggior numero di reti attive nell’intero campionato;
– migliore posizione nella classifica del premio disciplina;
– sorteggio.
La perdente la gara di spareggio per determinare la squadra prima classificata nel girone verrà considerata al secondo posto della classifica.
Qualora una società seconda o terza classificata si aggiudichi la Coppa Italia Cat. Promozione stag. sportiva 2018/2019, tale società non parteciperà alle gare riservate alle squadre seconde e terze classificate con conseguente ammissione della squadra classificata al quarto posto nel medesimo girone.
Nel caso in cui una società ammessa alla disputa delle gare per la formazione della graduatoria:
– venga condannata per illecito sportivo nella corrente stagione sportiva o nelle precedenti stagioni sportive 2016/2017, 2017/2018, tale società sarà esclusa dalla partecipazione alle gare sopracitate e, in sua sostituzione, verrà ammessa la squadra del medesimo girone che occupa la posizione di classifica, immediatamente successiva.
ARTICOLAZIONE FASE PRELIMINARE
Le squadre ammesse alla fase preliminare verranno abbinate come di seguito indicato, e si incontreranno in gara unica, da disputarsi in casa della migliore classificata, della durata di due tempi da 45 minuti ciascuno. Trascorsi i tempi regolamentari e persistendo il risultato di parità verranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno al termine dei quali, persistendo ancora il risultato di parità, verrà ammessa al turno successivo la squadra con la migliore posizione di classifica al termine della stagione sportiva 2018/2019.
Gara 1: 2ª Classificata Girone A – 3ª classificata Girone C
Gara 2: 2ª Classificata Girone C – 3ª classificata Girone A
Gara 3: 2ª Classificata Girone B – 3ª classificata Girone D
Gara 4: 2ª Classificata Girone D – 3ª classificata Girone B
Le vincenti il turno preliminare verranno ammesse alle semifinali per determinare la prime quattro posizioni della graduatoria.
SEMIFINALI A
Le vincenti il turno preliminare verranno abbinate come di seguito indicato e si incontreranno in gara unica su campo neutro della durata di due tempi da 45 minuti ciascuno.
Qualora al termine dei tempi regolamentari sussista il risultato di parità verranno disputati due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno, trascorsi i quali, e persistendo il risultato di parità verranno eseguiti i tiri di rigore nel rispetto delle procedure e modalità previste dalla Regola 7 del Regolamento del Giuoco del Calcio e Decisioni Ufficiali F.I.G.C. :
Raggruppamento A: Vincente Gara 1 – Vincente Gara 3
Raggruppamento B: Vincente Gara 2 – Vincente Gara 4
FINALI PER LA DETERMINAZIONE DAL 1° AL 4° POSTO DELLA GRADUATORIA
Le vincenti i due raggruppamenti si incontreranno con le modalità già indicate per le semifinali per determinare la prima e la seconda posizione della graduatoria. Analogamente le perdenti i due raggruppamenti si incontreranno per determinare la terza e la quarta posizione della graduatoria.
SEMIFINALI B
Le perdenti il turno preliminare verranno abbinate come di seguito indicato e si incontreranno in gara unica su campo neutro della durata di due tempi da 45 minuti ciascuno.
Qualora al termine dei tempi regolamentari sussista il risultato di parità verranno disputati due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno, trascorsi i quali, e persistendo il risultato di parità verranno eseguiti i tiri di rigore nel rispetto delle procedure e modalità previste dalla Regola 7 del Regolamento del Giuoco del Calcio e Decisioni Ufficiali F.I.G.C. :
Raggruppamento C: Perdente Gara 1 – Perdente Gara 3
Raggruppamento D: Perdente Gara 2 – Perdente Gara 4
 
FINALI PER LA DETERMINAZIONE DAL 1° AL 4° POSTO DELLA GRADUATORIA
Le vincenti i due raggruppamenti si incontreranno con le modalità già indicate per le semifinali per determinare la quinta e la sesta posizione della graduatoria.
Analogamente le perdenti i due raggruppamenti si incontreranno per determinare la settima e l’ottava posizione della graduatoria.
GIUSTIZIA SPORTIVA
Per le gare utili per la formazione della graduatoria di ammissione al Campionato di Eccellenza 2018/2019 in caso di posti disponibili, si applicano le norme del Codice di Giustizia Sportiva relative alle gare di Play-Off.
CRITERI DI AMMISSIONE AI CAMPIONATI DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, IN CASO DI VACANZA DI POSTI PER LA STAGIONE SPORTIVA 2019/2020.
PRINCIPI COMUNI
a) nell’attribuzione dei posti eventualmente disponibili, avranno priorità assoluta le Società alle quali, per disposizione della FIGC, verrà attribuita una categoria diversa da quella di appartenenza;
b) le Società classificate al 1° posto ex- aequo del girone di appartenenza, perdenti la gara di spareggio per l’ammissione alla categoria superiore, verranno considerate al 2° posto della graduatoria del proprio girone;
c) in caso di parità di punteggio, per l’attribuzione delle posizioni di classifica, varranno, nell’ordine, i seguenti criteri:
1) maggior numero di punti conseguiti negli incontri diretti;
2) miglior differenza reti negli incontri diretti;
3) miglior differenza reti (intero Campionato);
4) maggior numero di reti attive (intero Campionato);
5) miglior punteggio conseguito nel premio disciplina;
6) sorteggio
Dopo aver soddisfatto le disposizioni di cui al punto a), al termine della stagione sportiva 2018/2019, verrà predisposta per ciascun campionato, utilizzando i criteri di seguito specificati, una speciale graduatoria per l’ammissione al Campionato di categoria superiore.
DA TALI GRADUATORIE VERRANNO ESCLUSE LE SOCIETA’ CHE HANNO GODUTO DELL’IDENTICO BENEFICIO DELL’AMMISSIONE PER LA STESSA CATEGORIA, NELL’ULTIMA STAGIONE SPORTIVA 2018/2019.
NON POSSONO CONCORRERE ALL’ASSEGNAZIONE DI POSTI EVENTUALMENTE DISPONIBILI NELLE CATEGORIE SUPERIORI LE SOCIETÀ CONDANNATE PER ILLECITO SPORTIVO NELLE STAGIONI SPORTIVE 2016/2017, 2017/2018 E 2018/2019
AMMISSIONE AL CAMPIONATO DI ECCELLENZA 2019/2020 IN CASO DI VACANZA DI POSTI
Per l’ammissione al Campionato di Eccellenza 2019/2020, in caso di vacanza di posti, verrà predisposta una particolare graduatoria, determinata secondo le seguenti priorità:
1. Società di Promozione vincente la Coppa Italia – Categoria Promozione 2018/2019 e non retrocessa al Campionato di Prima Categoria al termine della stagione sportiva 2018/2019.
2. Società di Promozione classificata al primo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle Società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato
di Promozione 2018/2019;
3. Società di Promozione classificata al secondo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle Società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2018/2019;
4. Società di Eccellenza vincente la Coppa Italia Cat. Eccellenza 2018/2019 e retrocessa in Promozione al termine della stagione sportiva 2018/2019.
5. Società di Promozione classificata al terzo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2018/2019;
6. Società di Promozione classificata al quarto posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2018/2019;
7. Società di Promozione perdente la finale per l’assegnazione della Coppa Italia Promozione 2018/2019, e non retrocessa al Campionato di 1ªcategoria al termine della stagione sportiva 2018/2019;
8. Società di Promozione classificata al quinto posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2018/2019;
9. Società di Promozione classificata al sesto posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2018/2019;
10. Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2018/2019, con la migliore posizione in classifica.
11. Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2018/2019, con la seconda migliore posizione in classifica;
12. Società di Promozione classificata al settimo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2018/2019;
13. Società di Promozione classificata all’ottavo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2018/2019;
14. Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2018/2019, con la terza migliore posizione in classifica;
15. Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2018/2019, con la quarta migliore posizione in classifica;
Eventuali ulteriori posti disponibili verranno assegnati alle squadre retrocesse al Campionato di Promozione 2019/2020 a causa del distacco superiore agli 8 punti, ordinate adottando, nell’ordine, i seguenti criteri:
– Migliore posizione di classifica
– Maggior numero di punti;
– Miglior differenza reti;
– Maggior numero di reti attive;
– Miglior punteggio nel premio disciplina;
– Sorteggio
Per determinare la 10ª, 11ª, 14ª e 15ª posizione della graduatoria sopraindicata, in caso di parità di posizione di classifica al termine del campionato di Eccellenza, verranno adottati nell’ordine, i seguenti criteri:
– Maggior numero di punti;
– Miglior differenza reti;
– Maggior numero di reti attive;
– Miglior punteggio nel premio disciplina;
– Sorteggio
I criteri si riferiscono ai valori espressi nel campionato.
ESCLUSIONE DALLA GRADUATORIA
Vengono escluse dalla graduatoria sopraindicata, perdendo la priorità acquisita:
– le Società che nella gara di play-out del Campionato di Eccellenza 2018/2019 superino i 10 punti di penalità nel premio disciplina;
– le Società che nelle gare riservate alle seconde e terze classificate nel Campionato di Promozione 2018/2019 superino complessivamente 30 punti di penalità nel premio disciplina;
– le Società che nelle gare di semifinale e finale per l’assegnazione della Coppa Italia di Eccellenza o di Promozione, 2018/2019 superino complessivamente 30 punti di penalità nel premio disciplina;
AMMISSIONE IN CASO DI VACANZA DI POSTI, AL CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2019/2020
Per l’ammissione al Campionato di Promozione 2019/2020, in caso di vacanza di posti, verrà predisposta una particolare graduatoria, determinata secondo le seguenti priorità:
1° Società vincente la Coppa Lazio 2018/2019 di 1ª categoria, e non retrocessa al Campionato di 2ª categoria al termine della stagione sportiva 2018/2019;
2°, 3°, 4° e 5° posto , si fa riferimento alla particolare graduatoria determinata dalla tabella “A”, riservata alle Società classificate al 2° posto nei rispettivi gironi del Campionato di 1ªcategoria 2018/2019;
6° e 7° posto, si fa riferimento alla particolare graduatoria determinata dalla tabella “B”, riservata alle Società di Promozione perdenti le gare di play-out, disputate al termine della stagione sportiva 2018/2019;
8°, 9°, 10°, 11° e 12° posto, si fa riferimento alla particolare graduatoria determinata dalla tabella “A”, riservata alle Società classificate al 2° posto nei rispettivi gironi del Campionato di 1ªcategoria 2018/2019;
13° posto Società di promozione vincente la Coppa Italia Categoria Promozione 2018/2019, retrocessa al Campionato di 1ª categoria al termine della stagione sportiva 2018/2019;
14° posto, Società perdente la Coppa Lazio di 1ª categoria 2018/2019, e non retrocessa nel Campionato di 2ª categoria al termine della stagione sportiva 2018/2019;
15° e 16° posto, si fa riferimento alla particolare graduatoria, determinata dalla tabella “B” ,riservata alle Società di Promozione perdenti le gare di play – out, disputate al termine della stagione sportiva 2018/2019;
17°, 18°,19°, 20°,21°, 22°, 23°, 24°, 25° posto, si fa riferimento alla particolare graduatoria determinata dalla tabella “A”, riservata alle Società classificate al 3° posto nei rispettivi gironi del Campionato di 1ª Categoria 2018/2019;
17°, 18°, 19° e 20° posto, si fa riferimento alla particolare graduatoria determinata dalla tabella “B”, riservata alle Società di Promozione perdenti le gare di play-out, disputate al termine della stagione sportiva 2018/2019;
Eventuali ulteriori posti disponibili verranno assegnati alle squadre retrocesse al Campionato di Seconda Categoria 2019/2020 a causa del distacco superiore agli 8 punti, ordinate adottando, nell’ordine, i seguenti criteri:
– Migliore posizione di classifica
– Maggior numero di punti;
– Miglior differenza reti;
– Maggior numero di reti attive;
– Miglior punteggio nel premio disciplina;
– Sorteggio
I criteri si riferiscono ai valori espressi nel campionato.
ESCLUSIONE DALLA GRADUATORIA
Vengono escluse dalla graduatoria sopraindicata, perdendo la priorità acquisita:
– le Società che nella gara di play-out del Campionato di Promozione 2018/2019 superino i 10 punti di penalità nel premio disciplina;
– le Società che nelle gare di semifinale e finale per l’assegnazione della Coppa Italia di Promozione o della Coppa Lazio di 1° categoria, 2018/2019 superino complessivamente 30 punti di penalità nel premio disciplina;
banner Aspettando Sport In Oro