PROMOZIONE, GIRONE A: NON BASTA UNA BUONA PESCATORI OSTIA, AL “GARBAGLIA” IL FIUMICINO ESULTA CON FORCINA E BORDONI

Roberto Matrisciano 27 Settembre 2015 Commenti disabilitati su PROMOZIONE, GIRONE A: NON BASTA UNA BUONA PESCATORI OSTIA, AL “GARBAGLIA” IL FIUMICINO ESULTA CON FORCINA E BORDONI
PROMOZIONE, GIRONE A: NON BASTA UNA BUONA PESCATORI OSTIA, AL “GARBAGLIA” IL FIUMICINO ESULTA CON FORCINA E BORDONI

A cura di Roberto Matrisciano

Promozione Girone A

FIUMICINO – PESCATORI OSTIA 2-0

FIUMICINO: Greco, Federici, D’Auria, Benedetti (1’s.t.Bornino), Stendardo, Paoliello, De Nicolo, Fontana, Forcina, Bordoni, Pischedda (43′ Galderisi, 8’s.t. Amico). A disp.: Greci, De Falco, De Maio, Orlando. All. Natalini

PESCATORI OSTIA: Giacchetti, Folco, Schiavoni, Natalizi, Lo Presti, Ercolani (4’s.t. Franci), Bizzarri, Pettinella, Calicchia (27′ s.t. Moreschini), Oliva (17′ s.t. Lupino), Racchella. A disp.: Mieddu, Stampone, Rossi, Capuano. All. Venturini

Arbitro: Funari di Roma 1

Marcatori: 17′ s.t. Forcina rig., 49′ s.t. Bordoni

Note: Espulso Lo Presti (P) per fallo da ultimo uomo

Nella gara valida per la seconda giornata, il Fiumicino di Natalini batte all’inglese la Pescatori Ostia grazie alle reti nella ripresa di Forcina su calcio di rigore e di Bordoni a tempo ormai scaduto, e si porta in testa alla classifica grazie ai due successi in altrettante gare. Non inganni però il risultato finale, perché i gialloverdi si sono resi protagonisti di una buona prova, sfiorando il pareggio in più di un occasione.

Primo tempo privo di grandi spunti, da segnalare un tiro di Oliva per gli ospiti ben parato da Greco, e per i rossoblu un colpo di testa di Forcina finito alto. La brutta notizia per il Fiumicino arriva al 43′ con l’infortunio di Pischedda, che lascia il posto a Galderisi, anch’esso costretto poi a dare forfait per infortunio ad inizio ripresa. Ed è proprio nel secondo tempo che la partita si anima, dove l’episodio chiave arriva al 61′ con il fallo da rigore di Lo Presti su Forcina lanciato verso la porta avversaria. Il direttore di gara non ci pensa due volte e oltre a decretare la massima punizione per i padroni di casa, espelle il difensore lidense, lasciando così la Pescatori in inferiorità numerica. Inutili le proteste degli ospiti, anche se dalle tribune l’intervento del n.5 è sembrato comunque al limite e di non facile interpretazione. Dal dischetto “bomber” Forcina non sbaglia, 1-0.

Il gol e la superiorità numerica scuotono il Fiumicino che in otto minuti crea tre occasioni da rete. Due con il solito Forcina, che prima manda alto di testa e poi centra la traversa con un destro dal limite dell’area, e poi con un sinistro a lato di Bordoni da buona posizione. Ma l’ingresso del giovane Moreschini è una scossa per i lidensi, che ci provano prima con Natalizi, colpo di testa a lato, e poi con lo stesso Moreschini, a cui si oppone un grande Greco in uscita bassa, cui sulla ribattuta è Pettinella ad urlare al gol ma la retroguardia locale si salva clamorosamente sulla linea di porta. Ottime le trame offensive della Pescatori Ostia, che però rischia di capitolare sul sinistro di Bordoni che nella circostanza trova un grande Giacchetti davanti a se, capace di deviare la palla in angolo dopo una coraggiosa uscita.

I gialloverdi tentano l’assedio finale e il Fiumicino rischia una clamorosa autorete, ma ci pensa Bordoni a scacciare i fantasmi con il gol in pieno recupero che lancia il Fiumicino in prima posizione, e fa tornare in mente agli appassionati tifosi rossoblu vecchi e felici ricordi. La sensazione è che i ragazzi di Natalini potranno dire la loro fino alla fine in questo girone, anche se le cose da migliorare sono naturalmente ancora tante. Ancora una sconfitta invece per la Pescatori, ma se la formazione di mister Venturini saprà di nuovo riproporre questo tipo di gioco, la salvezza non dovrebbe essere un traguardo impossibile da raggiungere.