Proietti-Mastrosanti-Belardo: il Montespaccato sbanca Anzio ed è secondo in classifica

Riccardo Selvi 3 novembre 2019 Commenti disabilitati su Proietti-Mastrosanti-Belardo: il Montespaccato sbanca Anzio ed è secondo in classifica
Proietti-Mastrosanti-Belardo: il Montespaccato sbanca Anzio ed è secondo in classifica

Anzio-Montespaccato 0-3

Marcatori: 71′, Proietti, 73′ Mastrosanti, 75′ Belardo

 

ANZIO: Rizzaro, Lommi, Poltronetti (dal 76′ Ludovisi), Marino, Pucino, Martinelli, Riitano (dal 60′ Lorenzo Bernardi), Florio (dal 46′ D’Amato), Camilli, Prati (dal 17′ Di Magno), Nanni (dall’85’ Pangallo).

A disp.: Statello, Floris, Conti, Ippoliti.

All.: Mario Guida.

 

MONTESPACCATO: Tassi, Finucci, Pesarin, Alessio Bernardi (dal 55′ Belardo), Di Nezza, Tariuc, Paruzza (dal 69′ Vitali), Proietti (dal 79′ Sismondi), Catese, Gambale (dal 61′ De Dominicis), Mastrosanti (dall’85’ Colasanti).

A disp.: Langellotti, Guiducci, Grimaldi, Tabascio.

All.: Fabrizio Ferazzoli.

 

Arbitro: Adrian Lupinski (sez. di Albano Laziale)

Ass.: Angelo Spoletini (sez. di Rieti) e Manuel De Lucia (sez. di Frosinone)

 

NOTE. Ammoniti: 57′ Di Nezza (M), 63′ Pucino (A), 80′ Riitano (A, non dal campo), 86′ Colasanti (M).

Angoli: 3-1.

Recupero: 2′ pt, 4′ st.

 

Eccellenza laziale (Girone A), 9ª giornata

Domenica 3 novembre 2019, ore 11

Stadio ‘Massimo Bruschini’ di Anzio 

 

Il Montespaccato vince in maniera netta al ‘Bruschini’ e conquista in un solo colpo il terzo successo consecutivo (quarto nelle ultime cinque) e il secondo posto in classifica, battendo un Anzio che, dopo la sconfitta col Real Monterotondo, cade per la prima volta anche tra le mura amiche.

Guida senza i lungodegenti Giordani Visone, perde anche La Monaca per influenza e schiera i suoi con il 4-4-2 con Camilli Nanni in avanti, mentre Ferazzoli risponde con il 4-3-1-2 con Catese a supporto di Gambale Mastrosanti.

Gara molto bloccata in avvio, con le due squadre che si studiano e non si espongono più di tanto.

La prima occasione è per gli ospiti al quarto d’ora, col destro a giro di Paruzza dal vertice sinistro dell’area che finisce largo, poi un minuto più tardi è il turno di Catese, che in diagonale non inquadra anche lui la porta.

Al 17′ Guida perde per infortunio anche Prati, sostituito da Di Magno, poi dopo 13′ di noia, alla mezz’ora è ancora il Montespaccato a presentarsi al tiro con le conclusioni centrali di Catese Gambale facilmente bloccate da Rizzaro. 

Gli ospiti continuano a insistere ma, dopo i tentativi ancora una volta fuori misura di Mastrosanti e Bernardi, Lupinski fischia due volte e manda le squadre al riposo sullo 0-0.

La ripresa si apre con D’Amato per Florio nell’Anzio e con la punizione centrale di Martinelli facilmente bloccata da Tassi.

La chance più importante del match è per i romani al 64′ , con la doppia conclusione in diagonale del neo entrato De Dominicis, che chiama Rizzaro a due grandi respinte, sulla seconda delle quali Mastrosanti spedisce alle stelle in precario equilibrio.

L’Anzio prova a rispondere intorno al 70′ con il primo squillo di Camilli, ma anche in questo caso la conclusione dal limite non fa paura a Tassi. 

L’equilibrio regna sovrano fino al 71′, quando Proietti calcia una punizione apparentemente innocua dal limite, sulla quale però Rizzaro non è irreprensibile, con il pallone che schizza sotto il ventre del numero uno di casa per il vantaggio del Montespaccato.

I pontini accusano il colpo e nel giro di 4′ subiscono altri due gol, prima con Mastrosanti, bravissimo a girare in porta un cross teso dal fondo di De Dominicis, poi con Belardoche parte in slalom dalla destra e dopo un’altra grande parata di Rizzaro deposita in rete il pallone dello 0-3 che chiude di fatto la partita.

banner 6.0 orizz