PRESENTAZIONE CAMPIONATI JUNIORES: PER URBETEVERE ED ATLETICO 2000 GARE AD ALTO VOLTAGGIO

redazione 29 novembre 2012 Commenti disabilitati su PRESENTAZIONE CAMPIONATI JUNIORES: PER URBETEVERE ED ATLETICO 2000 GARE AD ALTO VOLTAGGIO
PRESENTAZIONE CAMPIONATI JUNIORES: PER URBETEVERE ED ATLETICO 2000 GARE AD ALTO VOLTAGGIO

A cura di Giovanni Crocè

 

Nel dodicesimo turno dei campionati Juniores Elite e nazionali, troviamo diverse partite che rubano l’occhio e quanto meno proporranno sul prato verde, senza dubbio, un gran bel gioco, anche perché la posta in gioco, man mano che ci avviciniamo al giro di boa ed al canonico periodo di mercato dei cosiddetti “svincoli” è sempre più alta e tutti vogliono mettersi in mostra.

 

JUNIORES ELITE GRUPPO A: URBETEVERE, RISCHIO RIETI, SFIDA SALVEZZA ALL’ARMA BIANCA PER IL  FIUMICINO

 

Nell’andare a parlare di questo raggruppamento, due gare risulteranno cariche di significati, senza dubbio l’Urbetevere che affronterà il Rieti, che viene da un campionato che lo vede settimo ma soprattutto in costante crescita, una squadra che segna abbastanza facilmente quella reatina, che quando gioca con le grandi squadre di Roma ha fatto bene con tutti, si ricordi proprio in questo girone la faticosa vittoria solo per 2-3 della Tor Tre Teste contro di loro. Per contro l’Urbetevere ha da dimostrare di poter tenere in vetta, che occupa assieme ad un Futbolclub che a scanso di clamorosi rilassamenti o sbronze infrasettimanali, se sta concentrato, al Darra può battere gli uomini di Firotto e aspettare buone notizie da via Della Pisana. Villanova che vuole proseguire nel gran cammino diretta dalla sapienza dei fratelli Marini, e restare terza, ma per farlo deve espugnare il terreno di un Casal Barriera che ha già battuto il Fiumicino e gode di buona salute all’ottavo posto. Non certo tenera con la Corneto, aperta in due dal 6-0 del Futbolclub la settimana scorsa, che prosegue affrontando in casa una rabbiosa Nuova Tor Tre Teste (priva però di bomber Mastrantonio, espulso per reciproche scorrettezze assieme al terzino dell’Urbetevere Cirelli), che vuole riprendersi in trasferta i 3 punti persi contro i canarini allenati dall’Ex Albalonga Davide Guida. Settebagni non meno in difficoltà almeno a guardare la classifica, dopo il pari 1-1 della settimana scorsa contro la Tuscia Foglianese, che ha pareggiato proprio al 90’. Al terzultimo posto ora il Settebagni attende all’Angelucci un Ladispoli che è tornato a vincere proprio nell’utimo turno, superando all’inglese una delle 4 ex capoclassifica, il Pisoniano di Trombetta. Per il resto proprio il Pisoniano dovrà riprendere a marciare per le zone alte dopo il k.o, visto che attualmente è quarta a quota 22 e giocherà contro un’altra squadra che sabato scorso ha vinto, la Spes Montesacro di Ronconi, gara molto incerta. Per concludere il vero rischiatutto, la classica partita che vale 9 punti e non solo 3, perché ne guadagna da morire il morale di chi vince, si giocherà a Montecelio, che ospita il Fiumicino quasi certamente privo del suo regista di centrocampo Federico Trimeliti, infortunatosi sul finire del primo tempo della gara contro l’Aces: entrambe le compagini vengono da una sconfitta, ma i tiburtini vincendo salirebbero non solo a 13 punti ma farebbero crollare psicologicamente la squadra di mister Paolo Pesce, alla sua prima trasferta e seconda panchina al posto di De Nicolo con i rossoblù aeroportuali ultimissimi ad appena 2 punti.

 

 

JUNIORES ELITE GRUPPO B: VIGOR MINA VAGANTE,  ALTRA PROVA DEL NOVE PER L’ATLETICO 2000, NUOVE PROVE DI RINASCITA TOR DI QUINTO.

 

Ogni sabato ci aspettiamo un inglorioso crollo, altrettante volte, forse malignamente, restiamo straordinariamente stupiti dalle bellissime risposte sul campo dell’Atletico 2000 di Daniele Boncori, che prima di questa gara contro il Savio al Vianello, sarà primo e lo resterà ancora anche perdendo, visto che dopo 11 partite ha 4 punti in più del Tor di Quinto di Moretti. Un bel cuscinetto per i “rossi” di Via di Centocelle, che con Frasca e Mastrosanti hanno tonnellate di potenza di fuoco e abilità palla al piede, ben servita da un collettivo stupefacente. Savio che è risalito prepotentemente con 2 vittorie di seguito in un gruppo cortissimo, battendo i rivali di zona del Tor Sapienza nell’ultima partita, e prima ancora la Vigor Perconti. E occhio perché il centrocampista Santarelli, dopo la conferma in rappresentativa regionale, è dato in grande spolvero. Pro Roma che ospita al Vittiglio un’altra delusa, proprio il Tor Sapienza di Iacobucci. I giallorossi di Mauro Latini sono stati stesi 4-1 al Vigor Sporting Center e restano incostanti ma sono comunque terzi con 19 punti, devono fare uno scatto d’orgoglio per mantenere l’ultima piazza che dà diritto ai playoff. Rocca di Papa-Dilettanti Falasche mette in palio pregiati punti salvezza, mentre il Tor di Quinto ormai è indecifrabile, dopo 2 k.o. in 3 gare, l’ultimo proprio con l’”Atleti”, quale versione avremo di Iannettone e soci contro la squadra di Albano?

Altra gara clou per non retrocedere avverrà sabato nel canonico orario delle 15 al Fuso di Ciampino, punti pesantissimi per la squadra di Mancini, e per gli ospiti della Vis Artena, che hanno una partita in meno proprio per la gara sospesa al 20’ del secondo tempo contro il Rocca di Papa per infortunio di un giocatore dei Canarini, e sono dunque un po’ più freschi. Sotto il profilo tecnico Almas-Vigor Perconti è molto bella, soprattutto immaginando il talento di alcuni dei protagonisti in gara, da Nasso per i ragazzi di Durante, a Di Bari, Borgia, Palmieri, tenendo conto che la Vigor ha ripreso a macinare gol e punti, ora i blaugrana scudettati sono poco sopra i playout a 14 punti assieme a Falasche e San Lorenzo e devono correre, ma l’Almas, quinto, ha solo 2 punti in più, 16. Chiusura con il terribile Ceccano, che nelle ultime 3 gare ha una gara vicina ai 2 gol a partita ed ospita il Pro Cisterna che ha 8 punti: sfida da cardiopalma come questa, in settimana la troviamo solo a Montecelio in Montecelio-Fiumicino.

 

JUNIORES NAZIONALI: FIDENE, RISCHIO BIANCOVIOLA, LUPA E MARINO POSSONO APPROFITTARNE

 

Dopo il bel 4-1 dell’”8 settembre”, pur senza il suo capitano e stopper Teofani, i capoclassifica della Lupa Frascati, con anche coach Citernesi appiedato dal Giudice Sportivo dopo le proteste al fischietto Esposito di Aprilia, possono anche allungare in vetta, visto che ospiteranno il Flaminia Civitacastellana ottavo e con 12 punti in meno dei lupacchiotti, tutto molto alla portata visto lo stato di forma di Bocci e soci. Anche perché dall’Anco Marzio, l’Ostiamare di Cesaroni affetta da pareggite andrà a far visita al Fidene appena “mazzolato” proprio dalla Lupa e al Salaria Sport Village si attende una spettacolare gara da tripla se tutte e due le compagini interpretaranno la partita con la giusta mentalità offensiva. Anche perché il Fidene giocherà temendo una probabile vittoria della Lupa, mentre l’Ostiamare, dopo tanti pareggi beffardi, vedi quelli con Civitavecchia, Viterbese ed Isola Liri, potrebbe trovare coi vari Lupi, Pea, Molfesi e Palazzini il gol vincente che li porterebbe a 20 punti, potenzialmente al quarto posto assieme al San Basilio Palestrina se questa perdesse. A sua volta l’ottimo San Basilio ospita l’Astrea al Francesca Gianni in una gara di difficile lettura, ma da quartieri alti visto che l’Astrea ha solo due punti in meno dei rivali di San Basilio e gioca un calcio arioso, che li ha visti sconfitti nell’ultimo turno ma che li lascia comunque a 18 al sesto posto nel gruppo I. Pochi dubbi sulla carta sulla vittoria del San Cesareo contro l’Isola Liri, per la terza forza del girone che in casa non dovrebbe faticare troppo contro i biancorossi frusinati. Dopo aver mancato la trasferta a Sora, un Civitavecchia allenato da mister Graziano sembra con scarse motivazioni atteso alla partita che al Fattori lo vedrà ospitare l’Anziolavinio, non messo troppo meglio con appena 10 punti in una gara di bassa classifica, mentre la Viterbese può approfittare della partita che al Rocchi la oppone alla Cynthia Genzano e provare a superare l’attuale quota dei 14 punti. Nessuno grosso dubbio invece su chi è favorito tra il Città di Marino di Rinaldi, che ospiterà al “Domenico Fiore” di Marino, e dopo aver pareggiato a sorpresa per 0-0 l’ultima partita contro un arrembante Flaminia Civitacastellana, visto che l’avversario di giornata è il Ginnastica e Calcio Sora, fanalino di coda con appena due punti, per una selezione Juniores dai destini opposti a quelli della prima squadra bianconera, che invece veleggia ai primi posti in serie D.