Play-off “A”, Atto Secondo: Domani pomeriggio Pomezia-LVPA Frascati, chi vince nei novanta minuti è già in Serie D

Andrea Dirix 10 Maggio 2022 Commenti disabilitati su Play-off “A”, Atto Secondo: Domani pomeriggio Pomezia-LVPA Frascati, chi vince nei novanta minuti è già in Serie D
Play-off “A”, Atto Secondo: Domani pomeriggio Pomezia-LVPA Frascati, chi vince nei novanta minuti è già in Serie D

Domani pomeriggio andrà in scena la seconda gara dei Play-off “A” tra le vincitrici dei tre gironi del Campionato di Eccellenza laziale.

La vittoria della Tivoli 1919 grazie ai tiri di rigore dopo il 2-2 dei tempi regolamentari ha modellato il successivo calendario della contesa, obbligando la LVPA Frascati ad un match da dentro o fuori al Comunale di Pomezia.

La splendida sfida di via Varrone, peraltro, rappresenta per entrambe le squadre un’opportunità da non lasciarsi sfuggire, dal momento che, classifica alla mano, chi delle due dovesse vincere entro il novantesimo avrebbe la certezza di staccare il pass per la prossima Serie D.

Al momento, in vetta alla graduatoria c’è la Tivoli 1919 con due punti all’attivo, seguita dalla squadra di Federico Pace con uno.

Se domani dovesse centrare i tre punti il Pomezia, la LVPA Frascati sarebbe tagliata fuori e renderebbe poco più che una passerella la sfida di domenica all’Olindo Galli tra i rossoblù di Stefano Scaricamazza e le aquile amarantoblù di Carlo Susini.

Viceversa, se fossero i castellani ad aggiudicarsi la posta piena in terra pometina, costringerebbero il Pomezia a cercare un’impresa difficilissima nella tana della trionfatrice del Girone B, mentre a Danieli e compagni andrebbe bene anche un’eventuale sconfitta dagli undici metri per centrare la promozione.

Nel caso in cui anche domani pomeriggio si rendesse necessaria l’esecuzione dei tiri di rigore e fosse il Pomezia a prevalere dagli undici metri, si creerebbe invece una sorta di stallo messicano con tutte le squadre appaiate e si dovrebbe attendere l’esito di gara-3 per determinare la classifica del mini-torneo.

Bastano queste riflessioni a comprendere l’importanza del match di domani.

La LVPA Frascati, reduce da una grande prestazione all’Otto Settembre, ha dimostrato di essere in ottima salute, anche se dovrà sopperire alle assenze per squalifica di due pedine importanti come Montella e Hrustic.

Probabile che per un match in cui serviranno calma e sangue freddo Pace si affidi a tutti gli uomini di maggior esperienza che ha in rosa.

La formazione dovrebbe ricalcare quella che ha battagliato ad armi pari con la Tivoli, con Paolelli che dovrebbe far coppia con Costantini di fronte a Santi ed il terzetto di centrocampo composto da Citro, Panella e Tordella a far da frangiflutti.

Sulle corsie esterne agiranno Ferraro e Molinari, entrambi molto positivi nella prima uscita del triangolare.

In avanti sarà probabilmente riproposto il tridente Pagliaroli-Ramon Muzzi-De Vita, anche se i tre sono usciti stanchissimi dal match di domenica scorsa e potrebbe tornare utile la freschezza di gente come Pompili, Nicholas Muzzi e Sebastiani.

Arriverà più fresca all’appuntamento cruciale della sua stagione il Pomezia, che non gioca una gara ufficiale dal 1 maggio ed ha approfittato di questo periodo per recuperare energie preziose in vista del post-season.

Scaricamazza, che sarà privo dello squalificato Teti e dell’infortunato Jammeh, punterà sul consolidato 3-5-2 con De Angelis tra i pali, una linea difensiva composta da Bianchi, Passiatore e Cardinali ed un centrocampo in cui ai lati del play Fiorentini agiranno due tra Lo Pinto, Ruggiero ed Otero.

Le corsie esterne dovrebbero essere affidate a Lahrach e Gallo, mentre in avanti Massella farà coppia con Cano.

I rossoblù di patron Alessio Bizzaglia hanno trionfato nel Girone A, ingaggiando per lunghi tratti della stagione un aspro duello con la Polisportiva Favl Cimini ed infine resistendo anche al ritorno dell’insidiosa W3 Maccarese di Manelli.

In campionato hanno perso solo una gara con l’Ottavia di Porcelli, mentre in coppa si sono arresi ai Quarti di Finale al Tamagnini contro il Civitavecchia di Castagnari.

Numeri alla mano, il Pomezia ha chiuso la regular season con l’attacco più prolifico del suo girone e la difesa meno battuta dell’intera categoria con sole 22 reti al passivo in trenta gare disputate.

Il finale è stato in crescendo grazie ai cinque successi consecutivi colti contro Città di Cerveteri, Boreale Don Orione, Astrea, Fiumicino e Civitavecchia.

Il club, che nella passata stagione ha vissuto un’annata di transizione, ha fin da subito indicato che quest’anno avrebbe puntato senza mezzi termini al ritorno in quella Serie D da cui venne estromesso d’ufficio l’8 giugno del 2020 dopo la sospensione dei campionati causata dalla pandemia.

Nella costruzione della squadra affidata alle capacità dell’ex tecnico di Valle del Tevere, Palestrina e Pfc ha giocato un ruolo determinante il direttore sportivo Alessandro Mezzina, che ha avuto l’indubbio merito di strutturare un organico di prim’ordine nella scorsa estate e di innervarlo poi nella finestra invernale con gli arrivi dei vari Teti, Jammeh, Fusaroli ed Oi.

Il Pomezia è una squadra molto solida in ogni reparto.

Nel corso della regular season ha spesso dimostrato di attendere con pazienza il momento giusto per poi trovare il modo di far male alle difese avversarie.

Un terzo delle reti le ha segnate Christian Massella, tornato in via Varrone dopo aver trascinato in D l’UniPomezia nella passata stagione: l’ex attaccante del Team Nuova Florida ha realizzato 21 reti in campionato (anche se una, quella segnata al Don Orione contro la Boreale, ha usufruito della fortuita ma decisiva deviazione di Fiorentini), mentre Alex Cano ne ha timbrate 11.

La LVPA Frascati dovrà prestare estrema attenzione anche alle palle inattive, dal momento che il Pomezia è avversario assai fisico e non di rado ha sfruttato le doti in elevazione dei suoi centrali, specie quelle di Jacopo Passiatore.

Arbitro dell’incontro sarà Emanuelle Waldmann di Frosinone: il fischietto ciociaro vanta due precedenti stagionali con il Pomezia, entrambi risoltisi con successi per 3-1 della vincitrice del Girone A (in campo esterno con il Grifone Gialloverde, al Comunale contro il Città di Cerveteri) ed uno con la LVPA Frascati (il roboante 13-0 di qualche settimana fa a Formia contro il malcapitato Atletico Lazio).

Ad assisterlo provvederanno Andrea Gentilezza di Civitavecchia e Gian Marco Esposito di Formia.