PARI TRA ALMAS E MARINO (1-1). PER I CASTELLANI ORA SI FA DURA

alfredo 22 maggio 2013 Commenti disabilitati su PARI TRA ALMAS E MARINO (1-1). PER I CASTELLANI ORA SI FA DURA
PARI TRA ALMAS E MARINO (1-1). PER I CASTELLANI ORA SI FA DURA

CITTA’ DI MARINO 1
ALMAS 1

Città di Marino: D’Agapiti, Kalaj (12’ st Pelagalli), Cecchetelli, Varretta, Cosimati (3’ st Mancuso), Tammaro, Belfiori (27’ st Fondi), Valenzi (1’ st Coduti), Filitti (8’ st Scacchetti), Strano, Panci (24’ st Gherardini). A disp.: Murgia. All.: Mussoni.
Almas: Rizzi (1’ st Marcelli), Masotina, Odoardi (1’ st Laganga), Capriotti (1’ st Giovannetti), Vitagliano, Bacchi, Fresa (1’ st De Cicco), Fratini (1’ st Zingaretti), Borruso, Vigorito, Annunziata (1’ st Pirrocco). A disp.: D’Avanzo. All.: Di Litta.
Arbitro: Di Matteo di Roma 2.
Marcatori: 18’ pt Vigorito (A), 33’ pt Strano (CdM).
Note: recupero: 1’ pt, 4’ st.

CIAMPINO – Pareggio che serve poco al Città di Marino. Nella 2° giornata del girone A la squadra di Mussoni, dopo l’1-1 all’esordio con il Città di Ciampino, impatta con lo stesso punteggio anche contro l’Almas e vede ormai quasi svanire il sogno ottavi. Discorso diverso per i romani che, alla prima uscita, strappano un buon punto in vista dell’impegno di venerdì prossimo contro il Città di Ciampino, ormai fuori dai giochi dopo la sconfitta con l’Albalonga. Fase iniziale di studio al “Superga” tra le due squadre, poi iniziano ad arrivare le occasioni, la prima per i marinesi con Filitti, che impegna Rizzi in corner, la seconda è per i verdi di Di Litta con Vigorito, il migliore dei suoi, che trova sulla sua strada uno strepitoso D’Agapiti. Poco dopo il portiere del Marino deve, però, arrendersi al numero 10 romano. Odoardi centra in pieno la traversa su calcio di punizione, il più rapido di tutti ad arrivare è proprio Vigorito che di testa anticipa l’intervento di D’Agapiti. Il Marino si riversa nella metà campo avversaria e prova a trovare soluzioni offensive con una certa continuità. Ma il pareggio arriverà soltanto nel finale e, per di più, su calcio piazzato. Belfiori si procura un fallo dai 22 metri. Sul punto di battuta si presenta lo specialista Strano che trafigge Rizzi con un destro a giro di rara bravura. A inizio ripresa Di Litta spedisce in campo quasi tutta la sua panchina, ad eccezione di D’Avanzo, dando l’idea di un’ampia rotazione dei suoi. La stessa cosa farà anche Mussoni nel corso di tutto il secondo tempo. I castellani prendono in mano il gioco ma creano pochi pericoli dalle parti di Marcelli. Le occasioni migliori capitano a Coduti e Scacchetti, ma l’estremo difensore dell’Almas risponde presente in entrambi i casi. Al 21’ è la volta di Scacchetti che non trova il diagonale. L’Almas fa scudo e per il Marino diventa difficile scardinare l’attenta retroguardia avversaria. Nei quattro minuti di recupero l’ultimo a provarci è Fondi con un tentativo alle stelle. Ora i ragazzi di Mussoni dovranno battere all’ultima giornata l’Albalonga e sperare negli altri risultati, uno su tutti che la formazione di Armeni non batta nel recupero di martedì 28 proprio l’Almas.

Piero Zomegnan