Ottavia, gioco-partita-incontro: il 6-4 con il Morolo vale la salvezza diretta

Andrea Dirix 13 Maggio 2019 Commenti disabilitati su Ottavia, gioco-partita-incontro: il 6-4 con il Morolo vale la salvezza diretta
Ottavia, gioco-partita-incontro: il 6-4 con il Morolo vale la salvezza diretta

A cura di Valerio Bertolelli

OTTAVIA – MOROLO  6-4

 

 

Ottavia: Placidi; Coccitto (1’st Luciani), Mezzetti, Cornacchia, Moauro, Giustini; Marino, Viola Dav. (1’st Mania), Battaglia; Felici (9’st Valente), Rocchi. A disp.  Cappelletto, Perniciano, Cervini, Ianniccari, Battaiotto. All. Porcelli

Morolo: Laudiero (25’st Gilussi); Cataldi (15’st Mansueti), Capuano (4’st Viola Dan.), Kanku, Frangella; Coppola, Castellano (1’st Flore), Savone (18’st Alteri); Muratore, Lampis, Damiani.           All. Granieri

Arbitro: Sapone di Aprilia.

Ass. Colizzi di Albano Laziale, Guglielmi di Albano Laziale

Marcatori: 11’pt Marino, 19’pt 4’st 39’st Rocchi, 32’pt 35’pt Damiani, 3’st Felici, 7’st Muratore, 41’st Lampis, 48’st Battaglia

Note: Angoli: 6-3

 

 

Serviva una vittoria all’Ottavia per raggiungere la salvezza diretta che è arrivata dopo un sonoro 6-4 contro il Morolo.

In Via delle Canossiane, i biancoblu hanno ospitato i ragazzi di mister Granieri per l’ultima giornata di Eccellenza Girone B.

Il pareggio del Lavinio Campoverde e della Cavese 1919 hanno permesso al club di Roma Nord di raggiungere l’obiettivo senza dover passare per i play-out.

Il Morolo, invece, non aveva niente da chiedere al campionato grazie alla posizione di classifica tranquilla, conquistata nelle giornate precedenti.

La partita comincia con un iniziale equilibrio che viene interrotto poco dopo, al 11’ c’è il primo gol dell’Ottavia con Giustini che pesca in area Marino che calcia in porta, Laudiero si oppone, ma non riesce a deviare e la palla finisce in porta.

Al 19’ arriva il raddoppio dei padroni di casa con Rocchi che, dopo essere stato lanciato dal compagno numero 4, supera il portiere avversario con un tocco morbido.

I due gol subiti fanno scattare la reazione nei giocatori del Morolo che, al 32’, trova il gol con Damiani che sfugge ai difensori e sorprende il portierone dell’Ottavia con un tiro sul primo palo.

La rete sorprende i padroni di casa che dopo pochi minuti, al 35’, subiscono il gol del pareggio del solito numero 9 che sfrutta una dormita difensiva e gonfia la rete da pochi passi.

Al ritorno dagli spogliatoi, il risultato sta stretto ai padroni di casa che vanno di nuovo in vantaggio al 3’ con Felici che trafigge Laudiero a bruciapelo.

Al 4’ l’arbitro fischia un calcio di rigore per l’Ottavia.

Dal dischetto batte Rocchi che lascia il portiere sul posto e porta il risultato sul 4-2.

La partita non smette di sorprendere e al 7’ il direttore di gara assegna un calcio di rigore per gli ospiti.

Si incarica della battuta Muratore che spiazza il portiere e accorcia le distanze.

Dopo questo momento frenetico, i ritmi si abbassano drasticamente e le due squadre si attaccano senza fare male.

La tregua però, finisce al 39’ quando l’arbitro reputa falloso lo scontro fra Giustini e il portiere avversario e fischia il secondo penalty per i biancoblu.

Partedi nuovo Rocchi dagli undici metri che spiazza il portiere con un tiro ad incrociare e porta il risultato sul 5-3.

Al 41’ arriva il nono gol della partita firmato Lampis che, dopo una serpentina in area, mette a sedere il portiere e segna il 5-4 a porta vuota.

In pieno recupero poi, arriva il gol spettacolare di Battaglia che dalla lunga distanza supera il portiere con un tiro sotto la traversa e chiude il match 6-4.