Ottavia, Braconi tra presente e futuro:”Grande sintonia tra tutte le componenti, dobbiamo dare continuità al nostro progetto”

Simone Capone 6 settembre 2018 Commenti disabilitati su Ottavia, Braconi tra presente e futuro:”Grande sintonia tra tutte le componenti, dobbiamo dare continuità al nostro progetto”

Andrea Braconi Pres. Ottavia

La stagione dell’Ottavia, in attesa dell’inizio dei campionati di settore giovanile, non poteva cominciare in modo migliore.

La banda Porcelli, infatti, ha rifilato un sonoro 4 a 1 al Pomezia, proponendosi come mina vagante del girone B di Eccellenza.

Il Presidente biancazzurro Andrea Braconi si gode i 3 punti conquistati domenica ma rimane con i piedi per terra: ” La vittoria contro i rossoblu dimostra che abbiamo lavorato bene durante la preparazione, non ci aspettavamo di vincere in questo modo e con questo foto Ottaviapunteggio ma devo dire che ce lo siamo meritato, abbiamo espresso un buon calcio.

Nonostante l’ottimo avvio gli obiettivi non cambiano, questi 3 punti saranno utili per raggiungere la salvezza al più presto possibile”.

Dopo questa breve parentesi sulla prima squadra, il focus del numero uno di via delle Canossiane si sposta sul settore giovanile, in continua ascesa in questi ultimi anni: “ Puntiamo tantissimo sul nostro settore giovanile, negli scorsi anni abbiamo fatto degli enormi progressi ed ora siamo pronti a confermarci.

Daniele Lorenzetti ha lavorato tantissimo nel corso dell’estate, ha allestito dei gruppi validi che, a mio avviso, saranno in grado di rispettare gli obiettivi che ci siamo prefissati: mantenere l’Elite con le categorie che vi partecipano e conquistarla con i gruppi che giocano i campionati regionali”.

Nel dettaglio, Braconi si sofferma sui 2003 e sulla Juniores: “ Con questi due gruppi punteremo a disputare un campionato di vertice per approdare nella categoria superiore. Dopo lo scotto della passata stagione (mancata promozione in Elite con i 2002 nonostante il titolo vinto) staremo più attenti anche alla disciplina ed a tutti quei fattori che condizionano un eventuale ripescaggio in caso di mancata vittoria del campionato”.ottavia beppe

Grandi aspettative, dunque, sull’Under 16, squadra finalista del XXXV Torneo Beppe Viola: ” E’ una squadra di carattere, Lorenzetti è riuscito a costruire un gran collettivo. Qualcuno è andato via, chi al professionismo (Vento, ndr) chi in altre squadre, ma gran parte della rosa è rimasta per tentare l’assalto all’Elite”.

A Braconi fa eco il direttore sportivo del settore giovanile Daniele Lorenzetti: “Per quanto riguarda l’agonistica, sono convinto che anche quest’anno raggiungeremo gli obiettivi prefissati,: il mantenimento delle tre categorie Elite, la conquista della quarta mancante e l’approdo della Juniores nei regionali.

Nel dettaglio, e più specificatamente, il lavoro svolto quest’estate insieme a Maggese ( Responsabile Scouting) e Di Marcantonio (Osservatore) è da ritenersi più che soddisfacente.

lorenzL’ Under 14 Elite sarà guidata dalla scommessa, per molti ma non per me,  Fulvimario, allenatore esordiente e giovane. Il girone è complicato, cercheremo di salvarci provando a fare qualche sgambetto alle big.

L’ Under 15 Elite, allenata dal sottoscritto, si è potenziata con il tentativo di ripetere il campionato dei 2003, consapevoli che fare meglio è praticamente impossibile.

L’ Under 16 Regionale, allenata da Barbabella, ha un solo obiettivo: portare in società l’unica categoria Elite mancante. Il gruppo ha perso qualche pezzo ma abbiamo rimpiazzato molto bene i ragazzi che sono andati via.

Ultima compagine l’ Under 17 Elite di Palmucci, il quale dopo aver vinto il titolo regionale proverà a mantenere la categoria senza passare per i play out”. 

Dal settore giovanile alla scuola calcio il passo è breve, così il Presidente dell’Ottavia ci illustra anche l’attività dei più piccoli: ” In questi giorni si stanno svolgendo gli Open Day, ognuno dei quali riservato ad ogni singola categoria per non creare sovraffollamento sui campi.

I primi giorni sono andati molto bene, l’obiettivo è quello di confermare i numeri dello scorso anno (220 unità) e migliorare la qualità del servizio offerto.

Sono sicuro che l’ottimo lavoro di Francesco Barbabella ci permetterà di fare questo salto di qualità”.

I Campioni dell'Ottavia a Sport In Oro

In chiusura Braconi ci confessa il suo sogno nel cassetto, un progetto a lungo termine che non sembra essere così utopico: “Qui ad Ottavia si sta creando una forte amalgama tra tutte le componenti della società, l’Eccellenza è un elemento di visibilità e può essere il vero traino per programmare un futuro vincente.

Dobbiamo dare continuità al nostro lavoro, dalla scuola calcio fino all’Eccellenza: il mio sogno è veder debuttare in prima squadra ragazzi che hanno svolto tutto il loro percorso calcistico con i colori dell’Ottavia”.

banner Aspettando Sport In Oro