Ostiamare, tre punti d’oro: De Iulis e Bertoldi regalano la vittoria contro il Città di Anagni

redazione 25 marzo 2019 Commenti disabilitati su Ostiamare, tre punti d’oro: De Iulis e Bertoldi regalano la vittoria contro il Città di Anagni
Ostiamare, tre punti d’oro: De Iulis e Bertoldi regalano la vittoria contro il Città di Anagni

A cura di Giorgio Attolico

I biancoviola tornano al successo all’ “Anco Marzio” che mancava da oltre due mesi superando per 2-0 nello scontro diretto l’Anagni, che ha chiuso la gara in dieci uomini per l’espulsione quasi a tempo di record di Cardinali. Dopo il passo falso di Anzio, seconda vittoria in quattro gare per la squadra di Greco mentre è crisi nera per l’Anagni che ha incassato la terza sconfitta di fila.

OSTIA MARE-ANAGNI 2-0

Ostia Mare: Giannini, Di Iacovo, Colantoni, Bellini, Pieri, Pedone (80’Lazzeri), Cabella, D’Astolfo, De Iulis (90’Sarrocco), Bertoldi, Ferrari (46’Attili). A disp.:Barrago, Ceccarelli, Lazzeri, Galli, Renzetti. All.:Greco.

Anagni: Stancampiano, Contucci (83’Galvano), D’Orsi, Ancinelli (62’Cardinali), Pralini, La Terra (62’D’Amicis), Gragnoli, Tataranno, Capuano (72’Pagliarini), Flamini (62’Pappalardo), Cipriani. A disp.:Di Piero, Stazi, Di Vico. All.:Liberati.

Arbitro: Nicolini di Brescia.

Ass.arb.li:  Galimberti di Seregno e Sig.na Cordani di Piacenza.

Reti: 48’De Iulis, 94’Bertoldi.

Note: Espulso Cardinali (A) al 67’ per gesto violento nei confronti di Colantoni. Ammoniti:Bellini (OM), Ancinelli (A), Gragnoli (A), Tataranno (A) e Cipriani (A). Calci d’angolo:9-6 per l’Anagni. Recupero:2’pt e 7’st. Giornata di sole, temperatura primaverile.

L’Ostia Mare torna alla vittoria all’ “Anco Marzio” davanti al suo pubblico dopo due mesi. I biancoviola hanno sconfitto per 2-0 l’Anagni dopo una gara molto intensa che si è giocata sotto un sole primaverile e che si è decisa nel finale con i ciociari ridotti in dieci uomini a causa dell’espulsione di Cardinali. Ad inizio gara, le due squadre lottano molto a centrocampo e la prima opportunità è per i padroni di casa che per poco non passano in vantaggio al 9’: su angolo dalla destra di Bertoldi, tra i migliori in campo con Cabella, Capitan D’Astolfo e De Iulis, Pralini colpisce di testa e sfiora l’autogoal con il pallone che finisce in calcio d’angolo alla destra di Stancampiano creando più di un brivido ai biancorossi. L’Ostia Mare è più aggressiva ed al 16’, sul retropassaggio di Capuano, il portiere dell’Anagni scivola ma riesce a rinviare il pallone “in extremis”. La squadra di Liberati, dopo un avvio un po’ in sordina, cresce con il passare dei minuti e nel finale di tempo, è più vivace. Al 35’, il direttore di gara Nicolini di Brescia non ravvisa gli estremi per concedere il calcio di rigore agli ospiti per un fallo di D’Astolfo su Gragnoli nonostante le proteste dei biancorossi ma rimangono molti dubbi… Quattro minuti dopo, l’Anagni è molto pericoloso: sul calcio di punizione di Flamini, Pralini, tra i migliori degli ospiti con Flamini, fa da sponda di testa a centro area ma Capuano e Gragnoli si ostacolano all’altezza dell’area piccola consentendo a D’Astolfo di salvare la sua porta deviando di testa in calcio d’angolo e sul conseguente tiro dalla bandierina di Flamini dal versante sinistro, Pralini, indisturbato, colpisce debolmente al volo sul secondo palo ma il suo “tap-in” non crea problemi a Gianni che blocca facilmente il pallone.

Ad inizio ripresa, Greco manda in campo Attili al posto di Ferrari nell’intento di trovare più incisività in fase offensiva. Al 3’, l’Ostia Mare passa in vantaggio: sul calcio di punizione dalla destra di Cabella, Pieri fa da sponda di testa sul primo palo per De Iulis che insacca sempre di testa da corta distanza con il pallone che termina in rete all’angolino alla destra di Stancampiano. In vantaggio di un goal, l’Ostia Mare è galvanizzata e va vicino al raddoppio tre minuti dopo: su angolo dalla sinistra di Colantoni, Cabella conclude a rete dalla distanza ma non inquadra la porta con il pallone che termina fuori di poco alla sinistra del portiere dell’Anagni. I ciociari accusano il colpo e quindi Liberati prova a cambiare volto alla sua squadra effettuando ben tre cambi al 17’ con l’ingresso sul terreno di gioco di D’Amicis, Cardinali e Pappalardo al posto di La Terra, Ancinelli e Flamini cercando più vivacità sia a centrocampo che in attacco. Cinque minuti dopo, la partita di Cardinali è già finita dato che viene espulso, quasi a tempo di record, per un gesto violento nei confronti di Colantoni. L’arbitro Nicolini di Brescia, su segnalazione del secondo assistente la Sign.na Cordani di Piacenza, non ha dubbi e lo manda anzitempo negli spogliatoi. A questo punto, nonostante la superiorità numerica, i biancoviola arretrano un po’ il baricentro mentre i ciociari provano a riacciuffare la partita. Nel finale, al 41’, sul lancio dalle retrovie di Pralini, D’Orsi conclude al volo da posizione un po’ defilata ma Giannini devia il pallone con il pallone che alla finisce in calcio d’angolo. L’Anagni tenta il “tutto per tutto” ma in pieno recupero, nel quarto dei sette minuti concessi dal direttore di gara, l’Ostia Mare chiude la partita: sugli sviluppi di un angolo di Tataranno con gli ospiti tutti proiettati in avanti, Attili serve Bertoldi che s’invola solo davanti a Stancampiano riuscendo ad evitarlo in uscita ed infila in rete a porta vuota resistendo ad una carica.

Al triplice fischio di Nicolini, grande festa per l’Ostia Mare che al di là del passo falso di Anzio, ha conquistato la seconda vittoria in tre gare conquistando tre punti d’oro in un altro scontro diretto in chiave-salvezza ed ora si prepara alla difficile trasferta del Partenio-Lombardi contro l’Avellino mentre è un brutto ko per l’Anagni, il quarto in cinque partite, che lascia i ciociari in piena zona play-out ma da ora in avanti sarà importante per i ciociari tornare a fare punti a cominciare dalla sfida difficile di domenica prossima al Caslini di Colleferro contro il Trastevere per allontanarsi dalla zona calda…

 

IL DOPO-PARTITA DELL’ “ANCO MARZIO”

Matteo Bertoldi (attaccante Ostia Mare): “Abbiamo voluto questa vittoria ed alla fine, temevo di non farcela a realizzare il secondo goal dato che ero stanchissimo. Esultanza Bertoldi OstiamareVolevamo anche ritornare al successo davanti al nostro pubblico e finalmente ci siamo riusciti ed inoltre, è una vittoria fondamentale considerando anche gli altri risultati.

Ora siamo già proiettati sulla gara di Avellino al Partenio-Lombardi che sarà un grande scenario per noi dato che si giocherà davanti a tanti tifosi e proprio per questo dobbiamo fare una grande partita senza nessun tipo di pressione. Non dobbiamo avere nessun tipo di paura senza temere i nostri avversari.

In questo campionato, abbiamo dimostrato di giocarcela con tutti. Dobbiamo ottenere il massimo in queste ultime sei partite per raggiungere la salvezza…”

Manolo Liberati (all.Anagni): “Nel primo tempo, oltre ad un calcio di rigore non concesso a nostro favore, abbiamo anche creato delle occasioni per passare in vantaggio. Abbiamo commesso un’ingenuità sul primo goal dell’Ostia Mare ma è assurdo che Cardinali, un giocatore esperto, compia quel gesto che ci ha costretto a giocare in dieci uomini per l’ultima mezz’ora.

E’ la prima volta, dall’inizio dell’anno, che un mio giocatore viene espulso per un fallo di reazione ma quest’episodio nonmanolo liberati anagni deve più succedere altrimenti rischiamo di compromettere la salvezza. Voglio sottolineare il fatto che non deve essere un alibi il fatto che giochiamo sempre in trasferta dall’inizio dell’anno perché questo discorso vale anche per la Vis Artena.

A questo punto, dobbiamo assolutamente migliorare il nostro rendimento sul piano mentale e cominciare a pensare alla gara di domenica prossima al “Caslini” contro il Trastevere dove dobbiamo assolutamente fare punti per tirarci fuori dalle sabbie mobili. Dobbiamo comunque ripartire dalle cose positive a cominciare dal buon primo tempo disputato oggi ma se vogliamo salvarci, dobbiamo assolutamente invertire la rotta. Rimango molto convinto che questa squadra possa salvarsi senza passare dai play-out…”

banner nuovo app