Ostiamare ko, l’Albalonga passa all’inglese: Corsetti e Barone decidono la sfida dell’Anco Marzio

redazione 4 marzo 2019 Commenti disabilitati su Ostiamare ko, l’Albalonga passa all’inglese: Corsetti e Barone decidono la sfida dell’Anco Marzio
Ostiamare ko, l’Albalonga passa all’inglese: Corsetti e Barone decidono la sfida dell’Anco Marzio

 OSTIAMARE – ALBALONGA 0-2

OSTIAMARE: Barrago, Pedone (13’st Di Iacovo), Colantoni, Bellini, Pieri, Martorelli, Cabella, D’Astolfo (29’st Chiurco), De Iulis, Ferrari (37’st Renzetti), Lazzeri (13’st Chinapah). A disp.: Giannini, Sarrocco, Bussone, Calveri, Galli. All.: Greco.

ALBALONGA: Jorio, Pucino, Pace (40’st Capogna), Novello, Barone, Panini, Fatati (32’st Magliocchetti), Di Cairano (47’st Proietti), Pippi, Corsetti (37’st Gaetani), Pellecchia (32’st Succi)

ARBITRO: Matteo Frosi di Treviglio.

MARCATORI: 23’pt Corsetti, 45’st Barone (A).

 

Ko casalingo per l’ Ostiamare che non da continuità al successo di Ladispoli e lascia la posta in palio all’ Albalonga, in gol per due volte, una per tempo. E’ Corsetti a firmare il vantaggio ospite, al 23′, dopo la chance del gol lidense con Bellini, mentre a tempo scaduto Barone fa 2 a 0 su punizione, dopo l’occasione non capitalizzata da Renzetti. Nella “zona calda” della classifica cadono Torres (contro la Lupa Roma), Ladispoli (a Trastevere) e Castiadas (contro l’ Avellino), mentre il Budoni ne rifila 5 al Latina.

Non era partita male la squadra biancoviola, orfana di Bertoldi e Attili squalificati (il primo sarà out anche a Anzio). Ferrari aveva subito cercato di farsi vedere dalle parti di Jorio, con un’iniziativa personal e il tentativo di assist a De Iulis, al rientro in avanti dopo l’infortunio, stoppato dalla difesa castellana. Dall’altra parte Corsetti, tra i più positivi e pericolosi nella squadra di D’Adderio, aveva messo i brividi a Barrago con una conclusione finita di poco a lato.

Era sempre l’ Ostia a fare la gara, però, con la chance ghiottissima fallita al 16′. Scambio rapido e preciso, al limite dell’area, tra Ferrari e Bellini, con palla poi scagliata da quest’ultimo, da buona posizione, a lato del palo sinistro della porta difesa da Jorio. Andava sicuramente sfruttata meglio. Poco dopo, su punizione, tentativo di De Iulis e palla alta, anche se non di molto.

Al primo errore l’ Ostiamare viene punita. Una sventagliata diventa preda della squadra castellana che riparte in contropiede e finalizza con Corsetti che conclude, battendo Barrago. Come all’andata, ancora decisivo il numero 10 dell’ Albalonga. Grazie, però, ad un erroraccio lidense in costruzione del gioco.

I biancoviola si smarriscono e la squadra ospite sfiora due volte il colpo del ko. Pippi di testa trova la respinta formidabile di Barrago, con Martorelli pronto a completare la respinta e ad allontanare la minaccia, poi ancora Corsetti impegna il portiere lidense, ancora una volta pronto e reattivo. A fine frazione è 1 a 0 Albalonga.

Nella ripresa, pochi istanti e l’ Ostiamare ha l’occasione del pareggio, con Lazzeri, ma la sua conclusione, deviata da Jorio, finisce sul fondo dopo aver pizzicato la traversa. Greco ridisegna la squadra, con l’ingresso di Di Jacovo (e il ritorno alla difesa a 4) e Chinapah, chiamato a dare vivacità all’attacco lidense, insieme a De Julis e Ferrari, ma l’ Albalonga regge l’urto di un’ Ostiamare non brillante e poco incisiva.

A dieci minuti dalla fine dentro anche Renzetti e proprio il classe 2000 va vicinissimo al pareggio. Conclusione da destra verso sinistra, tesa e forte, la palla però finisce fuori, per la disperazione del tifosi in tribuna. Non arriva il pari, arriva invece il 2 a 0 castellano che chiude la storia del match numero 30 in campionato. Su punizione Barone manda la palla proprio sotto l’incrocio dei pali, nonostante il volo di Barrago e il tocco della stessa. Bisogna dare di più, bisogna fare di più. Dopo la pausa, a ripartire dal Bruschini contro l’ Anzio il 17 Marzo.

 

Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio

banner nuovo app