MOSCIATTI: “LA STRADA DEL FREGENE RIMANE IN SALITA”

Andrea Dirix 29 ottobre 2013 Commenti disabilitati su MOSCIATTI: “LA STRADA DEL FREGENE RIMANE IN SALITA”
MOSCIATTI: “LA STRADA DEL FREGENE RIMANE IN SALITA”

Vive un momento di grande soddisfazione il Fregene, che domenica scorsa è stato capace di fermare sul pareggio la Viterbese Castrense.

La formazione tirrenica è ancora ultima in classifica ed alla ricerca del primo successo stagionale, ma l’1-1 del Rocchi può dare entusiasmo in vista del prosieguo della stagione.

“Quella di due giorni fa può essere considerata a buon diritto un’impresa, ma la nostra strada rimane in salita – conferma il tecnico Mosciatti – Noi dobbiamo lavorare moltissimo non solo dal punto di vista fisico, ma anche da quello mentale.

In futuro dovremo sempre mantenere quell’umiltà che domenica ci ha consentito di bloccare una corazzata come la Viterbese Castrense e trasformare il punto conquistato in uno stimolo triplo per il resto del campionato”

Domani c’è da affrontare la partita  con il Monte San Giovanni Campano per l’andata degli Ottavi di Finale di Coppa Italia.

“Conosco un paio dei loro giocatori.

Penso che, in ottica-passaggio del turno, faranno leva sul loro insidioso terreno di gioco.

Dovremo saper gestire attentamente le nostre risorse in una settimana che prevede tre partite”.

Il pensiero del trainer biancorosso è però già proiettato verso i prossimi impegni di campionato.

“Avremo due gare consecutive in casa contro Ladispoli e Grifone Monteverde ed esse possono rappresentare uno snodo molto importante per il nostro futuro.

I tirrenici fanno bene da molte stagioni a questa parte.

Hanno un nucleo storico di calciatori che, di anno in anno, rinforzano con elementi di esperienza come Ponzio.

Dovremo affrontarli con la dovuta umiltà”.

Tra poco più di un mese riaprirà il mercato.

“A dicembre faremo il punto della situazione con il club e stabiliremo come e dove integrare la rosa – conclude Mosciatti – La nostra rosa gode di buoni under, ma è un po’ corta.

Alla riapertura delle liste proveremo ad andare su qualche elemento che sia in grado di alzare il tasso di esperienza del gruppo”.