Montespaccato, il nuovo allenatore è Stefano Campolo

Simone Capone 11 Giugno 2022 Commenti disabilitati su Montespaccato, il nuovo allenatore è Stefano Campolo
Montespaccato, il nuovo allenatore è Stefano Campolo

Una scelta che smentisce tutti i gossip e le indiscrezioni susseguitesi nei giorni scorsi, confermando l’assoluta unicità del modello “Talento & Tenacia”, che antepone a considerazioni meramente agonistiche una valutazione a tutto tondo del profilo umano, culturale ed etico della principale guida tecnica del Montespaccato.

È quella che ha condotto ad individuare in Stefano Campolo il mister degli azzurri di Via Stefano Vaj per la stagione 2022/2023.

“Siamo onorati di aver ricevuto in modo diretto o indiretto la disponibilità di molti tra i più qualificati allenatori della nostra Regione, che ringrazio per l’apprezzamento e la stima che hanno ritenuto così di rivolgere verso il Montespaccato” ha dichiarato il Presidente Massimiliano Monnanni. “I contenuti e i valori che caratterizzano il programma “Talento & Tenacia” – ha aggiunto – hanno orientato la nostra scelta su un profilo a nostro avviso esemplare per quello che rappresenta il Montespaccato e che ben racchiude le caratteristiche che devono distinguere l’operato societario dentro e fuori il campo a tutti i livelli”.

“Sono davvero molto felice di entrare a far parte di una delle realtà più affascinanti dell’intero panorama calcistico laziale e non solo, dove la materia calcio viene vissuta anche in maniera che a me piace definire “alternativa” – ha dichiarato Stefano Campolo – proponendo quotidianamente iniziative e programmi con la finalità di costruire itinerari di inclusione sociale e adesione giovanile nel quartiere di Montespaccato.
Sarà per me, dunque – aggiunge – un momento di ulteriore crescita umana e professionale, metterò sul campo ogni mia energia per cercare di fare il meglio e poter ripagare la fiducia di una società dagli elevati valori umani ed organizzativi.
Non vedo l’ora di iniziare”.

“A Mister Campolo – conclude la nota – affidiamo una sfida difficile ma entusiasmante: accompagnare la rinascita del Montespaccato verso traguardi ancora più ambiziosi di quelli ottenuti finora”.

(Ufficio Stampa Montespaccato)