Montespaccato, il Duca del Gol Aimone Calì ad un anno dal ritorno: “Per me è stata la scelta migliore”

redazione 7 Gennaio 2022 Commenti disabilitati su Montespaccato, il Duca del Gol Aimone Calì ad un anno dal ritorno: “Per me è stata la scelta migliore”
Montespaccato, il Duca del Gol Aimone Calì ad un anno dal ritorno: “Per me è stata la scelta migliore”

Il bomber parla dei 12 mesi che lo hanno rivisto in maglia azzurra, dello stop del campionato e dell’ultima gara giocata con l’Unipomezia

Esattamente un anno fa, era il 6 gennaio 2021, Aimone Calì firmava una doppietta contro l’Ostiamare nel suo ritorno al Montespaccato Savoia.

Il bomber risultò subito decisivo per la compagine azzurra rimontando di fatto la squadra lidense, confermando il suo grandissimo feeling con la maglia dei capitolini. Un anno, quello trascorso, che ha ridato all’attaccante smalto, minuti ed esultanze.

“Venivo da due esperienze non troppo fortunate – dichiara il “Duca del gol” – e tornare al Montespaccato è stata la scelta migliore per riportarmi a certi livelli. È stato un anno in cui ho ritrovato continuità, ho ripreso a segnare e, tolto l’infortunio di questa stagione, avevo iniziato molto bene anche il nuovo campionato con cinque reti in otto partite”.

L’ultima gara giocata dal Montespaccato è stata quella di mercoledì contro l’Unipomezia, persa dai ragazzi di Mucciarelli per 3-2.

Il bomber in merito afferma: “Abbiamo giocato una buona prestazione, purtroppo siamo stati puniti da nostre disattenzioni e da episodi che non dovevamo far capitare”.

Adesso il campionato resterà fermo per due turni come disposto dalla LND. Poi, mancherà l’ultima partita per concludere il girone d’andata e in caso di vittoria il Montespaccato si porterebbe a ridosso della zona play off:

“Sì – prosegue Calì – l’obiettivo della società era quello di giocarci quella zona di classifica e ci teniamo a finire bene l’andata per poi farci trovare pronti al ritorno. Mi trovo d’accordo con lo stop momentaneo del campionato considerando l’avanzare della pandemia e il rischio sempre crescente di contagiarsi”.

Ufficio Stampa Montespaccato Savoia